Tag

cocktail bar

Browsing

D’accordo la tazzulell’ ‘e’cafè, ma per un bevitore appassionato Napoli ha ben di che offrire. Grazie anche all’ingresso de L’Antiquario nella World’s 50 Best (al numero 46), l’attenzione per la miscelazione va crescendo, e allora ecco cinque indirizzi per cominciare l’anno nuovo con un sorso di qualità, grazie al sostegno di Mercanti di Spirits.

È un venerdì pomeriggio come tanti. Michele “Mike” Tamasco sta tornando da Milano nella sua Firenze. È in treno e, nonostante le poche ore di sonno alle spalle, è già a editare i video della serata precedente, che i suoi scatti contribuiranno a raccontare negli articoli delle principali testate di settore. Arrivato a Santa Maria Novella, ecco la sorpresa più infelice e meno attesa: il suo zaino di lavoro, quello che contiene tutta la…

Che sia la classifica di The World’s 50 Best Bars o quella di Top 500 Bars, il risultato finale non cambia: Paradiso, cocktail bar orgogliosamente italiano che si trova nel cuore di Barcellona, è il miglior bar al mondo nel 2022. Era questo il risultato più atteso della cerimonia svoltasi ieri all’Hotel Lutetia di Parigi per annunciare i 100 bar più influenti del mondo. Dietro a Giacomo Giannotti e al suo Paradiso, subentrati al…

Rhum Barbancourt è orgoglioso di supportare la designer italo-haitiana Stella Jean alla sua presentazione durante la settimana della moda di Milano, venerdì 23 settembre. Con questa apparizione il brand segna il ritorno in Italia, Paese dove è sempre rappresentato da Rinaldi 1957, una delle realtà più dinamiche degli storici distributori di vini e spirits in Italia.

Se Forte dei Marmi e il Perù non erano mai stati così vicini, il merito va sicuramente a Omar Caceres, bartender nato a Lima ma ormai adottato dall’Italia e dalla Toscana. È proprio lui, oggi, il volto “semplice ma elegante” del 67 Sky Lounge bar, cocktail bar con vista mare, città e Alpi Apuane che si incastona come un diamante sul suggestivo rooftop dell’hotel Principe Forte dei Marmi (5 stelle L). Cresciuto in terra…

Ci sono ben otto locali italiani, soltanto finora, tra i migliori 500 cocktail bar del mondo. Dopo tante settimane di attesa, in queste ore sono infatti state finalmente pubblicate le prime/ultime 50 posizioni (dalla numero 500 alla numero 451) della classifica di Top 500 Bars e la presenza a tinte azzurre è sicuramente notevole.

Invasione pacifica ma anche mappatura, scegliete voi il termine che più vi piace, quello che è certo che da giovedì 5 a martedì 10 maggio saranno davvero tante le location differenti che metteranno in scena la MIxology Week. Un appuntamento collaterale alla fiera MIxology Experience, un po’ per scaldare i motori e per vivere la magia dei locali a suon di aperitivi, cene, degustazioni, food pairing, nei vari quartieri di Milano.

Anche il mondo della mixology può fare la sua parte per salvaguardare il nostro pianeta. Dalle grandi aziende ai piccoli produttori fino agli stessi locali, negli ultimi anni numerose realtà hanno scelto di fare qualcosa di concreto e incondizionato per gli altri. È il caso (anche) di Jeffer, cocktail bar pisano che in un solo anno di attività è riuscito a diventare un divertente e colorato punto di riferimento per i suoi ottimi drink,…

In arrivo al Camparino in Galleria un altro appuntamento super per gli appassionati di mixology. Lunedì 27 settembre a Milano arriverà Riccardo Rossi di Freni e Frizioni, il famoso cocktail bar della capitale, offrirà agli ospiti del Camparino i suoi signature cocktail, quali EXOTICONI, Little Red Riding Hood, El Puente e Paloma Sbagliato.

Ritorno al futuro. Per aprire un nuovo capitolo dell’ospitalità italiana e uscire dalle ombre di un anno nefasto per l’intero settore, in Campania si è deciso di rispolverare il bar di una volta, con la qualità di oggi e di domani. A Pagani, in provincia di Salerno, la prossima settimana (6 maggio) aprirà infatti Cinquanta – Spirito Italiano, concept romantico destinato a traguardi importanti.

Dalla capitale europea della miscelazione a una nuova sfida in provincia di Verona. Oggi raccontiamo la storia di Danilo Lanteri, una storia fatta di dedizione e amore per il proprio Paese, oltre che per il proprio lavoro. La storia di un barman 37enne nato a Taggia, un piccolo paesino ligure vicino a Sanremo, che dopo un lungo soggiorno a Londra ha deciso di tornare in Italia e mettere radici a Cerea.