Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Serata speciale domenica 17 marzo a Milano per No.3 Gin, il London dry gin quattro volte riconosciuto dall’ISC the World’s Best Gin, realizzato dai migliori mastri distillatori e distribuito da Pallini, la più antica distilleria romana. No.3 Gin nasce al civico 3 di St. James Street a Londra, dove ha sede l’azienda Berry Bros. & Rudd, il più antico mercante di vini e liquori della Gran Bretagna che dal 1698 ad oggi è ancora responsabile della cantina personale della famiglia reale. Per dare vita a questo gin, ci sono voluti  due anni e un processo di lavorazione che ha visto coinvolti i migliori tra barman e mastri distillatori, tra cui il Dott. David Clutton, autore di un dottorato di ricerca sul Gin.

Un prodotto versatile e molto apprezzato dai bartender, come sperimentato nel corso di una gradevole serata organizzata da Pallini a Rumore, il cocktail bar all’interno dell’albergo Portrait, una delle aperture milanesi che si stanno facendo maggiormente notare. Gli ingredienti per una serata speciale sono stati i cocktail realizzati  a base di No.3 Gin, musica dal vivo che viene proposta tutte le sere nel locale, con un tocco di goliardia grazie a delle parrucche bionde messe a disposizione degli ospiti in stile Raffaela Carra’. I cocktail protagonisti preparati dal Barmaneger Sossio Del Prete e dai ragazzi del team, sono stati Lamù, con London No.3 Gin, Zallotti Blossom, Vermouth Americano “Cocchi”, Bubbles, Pear Gimlet, con London No.3 Gin, Cordiale alle Pere, Sherry Fino e Rufy, London No.3 Gin, Yogurt, Elixir Vegetal Chartreause.

Sossio Del Prete
Sossio Del Prete

“Siamo rimasti molto sopresi dall’impatto che ha avuto l’apertura di Rumore, sapevamo che avevamo tutte le caratteristiche per fare bene visto che mancava un’offerta di questo tipo nel centro di Milano, ma la risposta è andata oltre tutte e nostre aspettative– racconta Francesco Cione, Corporate Bars e Beverage Director Beef Bar- siamo pieni tutte le sere ma è soprattutto l’atmosfera che si è creata che ci rende molto fiduciosi per il futuro. Questo è un progetto in cui la proprietà crede molto, un test importante per vedere se funziona l’abbinamento drink con Beef Bar, per provare a replicare il format in tutto il mondo”.

Sugli scudi le botaniche presenti in No.3 Gin che arrivano da tutto il globo: il ginepro dall’Italia, il coriandolo dalla Bulgaria, la Radice di Angelica dalla Polonia, le bucce di arancia dalla Spagna, le bucce di pompelmo dall’Uruguay e il cardamomo dal Guatemala. Il tutto messo in infusione per più di sedici ore per ottenere un sapore delicato e autentico. La distillazione è affidata alla Royal de Kuyper Distillers, antica distilleria olandese, a distribuirlo in Italia Pallini, storica realtà leader nella produzione di liquori italiani e nella distribuzione di prodotti d’importazione fondata a Roma nel 1875.

Un prodotto che nel corso della tre giorni di MIxology Experience ha conquistato tutti con il suo aroma intenso, frizzante e fresco. Nel gusto spicca sempre il ginepro, accompagnato da note floreali assieme alla piccantezza e al colore del cardamomo. Emerge poi la forte vivacità degli agrumi, controbilanciata dalla pungenza del coriandolo.  No.3 Gin si presenta con un packaging dal colore verde smeraldo e con una forma esagonale, un richiamo alle sei botaniche che lo compongono. L’onorificenza della Royal Warrant sul collo della bottiglia, emblema di autorevolezza e prestigio. Sull’etichetta ci sono i dettagli che raccontano le origini e la qualità. Simbolo distintivo del prodotto, è la chiave al centro della bottiglia, con la quale un tempo si apriva la porta che custodiva le bottiglie più pregiate del negozio londinese di Berry Bros. & Rudd.

+info:
no3gin.it/
www.pallini.com/
rumore-bar.com/

© Riproduzione riservata

Scheda e news:
Pallini SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

sedici − dieci =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina