Pinterest LinkedIn

Tripstillery il nuovo progetto del Gruppo Farmily che ha aperto i battenti a Milano nella skyline cittadina di Porta Nuova, molto più di un semplice locale. Si tratta infatti del primo cocktail bar con distilleria che nasce dalla fusione della distillazione artigianale e la qualità dell’hospitality milanese, con la possibilità di creare distillati personalizzati in piccoli lotti, in una locale davvero cool.

 

 

Un’idea nata dal genio creativo di Flavio Angiolillo e dai ragazzi di Farmily, reso possibile grazie a Nicola Corna, costruttore dell’alambicco presente in Tripstillery e Luca Vezzali, bartender d’eccezione conosciuto in tutta Italia.

 

Flavio Angiolillo e Francesco Zini

 

Parola d’ordine condivisione, Tripstillery vuole mettere a fattor comune conoscenze e tecniche con tutte le persone che hanno l’urgenza di scrivere una nuova storia. Il nuovo locale riserva ai clienti un’esperienza unica e irripetibile grazie alla possibilità di distillare artigianalmente prodotti e dedicare una costante attenzione ad ogni fase della produzione. L’alambicco in Tripstillery domina la scena, aperto per chi vuole sperimentare l’idea di creare un distillato o un liquore esclusivo con un’etichetta completamente personalizzata, grazie all’aiuto di un Francesco Zini, mastro distillatore che accompagna tutte le fasi della creazione.

 

 

Il risultato di un’esperienza decennale nel mondo della mixology, maturata grazie anche alla collaborazione tra esperti altamente qualificati e al rapporto diretto con il consumatore finale, questo è Tripstillery a cui si aggiunge l’artigianalità dell’estrazione, attraverso affascinanti tecniche di macerazione e distillazione. Artigianalità nel rispetto più assoluto del territorio e dell’ambiente, che si esprime anche nei processi di essicazione e di coltivazione di erbe e spezie che compongono i cocktail, provenienti dalle terre di oltre 16 ettari sul Lago d’Iseo, proprietà di Tripstillery.

 

 

Per Milano e non solo, Tripstillery segna un tassello nuovo per il settore della mixology, che guarda sempre più con interesse al fenomeno delle distillerie artigianali. Un’innovazione consapevole, con la promessa di mantenere vive le tradizioni secolari della distillazione, un’arte in cui il fascino clandestino rimanda a racconti suggestivi di un altro tempo.

 

Indirizzo: Piazza Alvar Aalto, 20124 – Milano
IG: @tripstillery

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Scrivi un commento

diciassette − quindici =