Pinterest LinkedIn

Se parliamo di cinema potremmo dire che la performance dello chef Tino Vettorello a Venezia sarà da Leone d’Oro, con un menù all’insegna della valorizzazione del territorio, questa la ricetta vincente all’80^Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia in fatto di cucina e ospitalità, in programma da mercoledì 30 agosto a sabato 9 settembre. Un doppio ruggito per lo chef trevigiano che guiderà ancora una volta la cucina della Terrazza Biennale by Campari di fronte al Red Carpet e del ristorante del Palazzo del Casinò. Un sodalizio quello tra Vettorello e la settimana dedicata al cinema al Lido, all’insegna della cucina e dell’ospitalità d’eccellenza.

Terrazza Biennale by Campari

«La proposta di menù sarà perlopiù all’insegna della tradizione veneta, rivisitata in chiave contemporanea – racconta lo Chef Vettorello – Offriremo agli ospiti l’opportunità di degustare piatti prevalentemente a base di pesce del Nord Adriatico, a cominciare dalle vongole biologiche di Caorle fino all’ormai noto granchio blu della Laguna, ma anche molta verdura e frutta di provenienza locale». Parola d’ordine sostenibilità e valorizzazione delle materie prime. «E’ stata ormai tracciata una strada molto chiara che corre lungo la direzione della sostenibilità e della valorizzazione di straordinarie materie prime che fortunatamente il nostro territorio ci mette a disposizione – aggiunge Vettorello -Diventa così imprescindibile nella mia proposta di cucina tenere alto il coefficiente di mediterraneità, i cui criteri guida sono la leggerezza, la stagionalità, la territorialità, ovviamente mixati con la fantasia e l’artigianalità. Si tratta di caratteri distintivi del Made in Italy ed è un privilegio poterli raccontare e servire ad un pubblico internazionale come quello della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia».

Tino Vettorello e Stefania Sandrelli

Tra gli appuntamenti già confermati da segnalare presso la Terrazza Biennale by Campari l’evento “Onore alle Donne” della casa di produzione Catalyst Studio, venerdì 1 settembre, per celebrare il talento, il coraggio e il contributo straordinario delle donne nell’industria cinematografica. Sempre alla Terrazza Biennale by Campari si terrà l’evento di Eliseo Entertainment, domenica 3 settembre, e di Bros Group, venerdì 8 settembre. Al Palazzo del Casinò domenica 3 settembre sarà la volta della cena ufficiale dedicata al film “Waking the Sleeping Grape” di Sebastian Basco, girato nei paesaggi della Cina, dalle pendici dell’Himalaya ai deserti dei monti Helan, in grado di presentare un’inedita del mondo dei viticoltori cinesi. Lo Chef Vettorello creerà un menù ad hoc accoppiando i piatti della tradizione veneta con i migliori vini cinesi raccontati nel film in un caleidoscopio inedito di culture, profumi e gusti. E ancora, sempre al Palazzo del Casinò, la cena curata da Tino Eventi in occasione della sfilata della stilista slovacca Lenka Lorandi di mercoledì 6 settembre.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

sei + 1 =