0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Realizzato nelle calde serate dell’Avana, il Mojito è il cocktail più antico di Cuba

 

Troppo popolare? Talvolta anche ingenuamente sottovalutato. Ci sono poche altre cose che dicono estate tanto quanto il Mojito. Fresco, semplice, piacevole da sorseggiare e non di certo banale.

 

 

Ogni cocktail, come ogni storia, ha un suo inizio. L’origine del Mojito ci porta nel Mar dei Caraibi, precisamente a Cuba con le sue spiagge bianche come lo zucchero.

Prende il nome da Sir Francis Drake di fama elisabettiana, lui uno dei corsari più famosi ad avere solcato il mare dei Caraibi che era solito abbeverarsi nell’”Isla de la Juventud”, una piccola isola dell’ arcipelago di Cuba. Nelle piccole e fatiscenti taverne del luogo si gustava una bevanda locale “aguardiente” (acqua ardente), un tipo di Rum antico mescolato con lime, zucchero di canna e menta. Il drink venne quindi denominato Draque o Draquecito, come omaggio all’avventuroso cliente e potrebbe vantare di essere il più antico di Cuba.

Dopo che Don Facundo Bacardi aprì un negozio a Cuba nel 1862, l’aguardiente si sostituì al rum bianco e venne mescolato con acqua gassata, forse nel tentativo di renderlo più rinfrescante per le calde notti dell’Avana. E così il Mojito nacque, apparendo per la prima volta in stampa nel 1931 in un opuscolo del cocktail souvenir che lo Sloppy Joe’s Bar all’Avana regalava. Riguardo al suo nome ricorrono varie leggende: probabilmente rimanda ad un termine che vuol dire “incantesimo”.

Ma il vero eco al cocktail si deve allo scrittore Ernest Hemingway, frequentatore del luogo e suo amante, oltre che consumatore. Dall’Avana alla dominazione mondiale: il Mojito diventa così onnipresente in tutte le carte dei bar.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

RICETTA

Ingredienti

  • Rum 60ml (bianco chiaro)
  • Lime 1
  • Zucchero di canna 2 cucchiaini
  • Menta 8 foglie+ un rametto per guarnire
  • Acqua frizzante q.b.
  • Ghiaccio tritato

Con un pestelllo schiacciare la menta con lo zucchero nel fondo di in un bicchiere, così da sprigionare i profumi. Spremere il succo di un lime al suo interno, aggiungere il ghiaccio per raffreddare, il rum e infine l’acqua gassata. Miscelare tutto insieme e guarnire con un rametto di menta.

IL RUM

BACARDI BIANCO SUPERIOR

Forse il più noto di tutti e il più adatto per rendere perfetto il Mojito. Maturato in botti di quercia è secco, pulito, liscio. Sottilmente dolce ha sentori agrumati che si sposano perfettamente con la menta.

ACQUA FRIZZANTE

S.PELLEGRINO

Definita lo “Champagne delle acque minerali” per il suo perlage è considerata l’acqua premium a livello internazionale. Ricca in sali minerali, risulta particolarmente gradevole per la sua persistente frizzantezza, che la rende adatta anche per cocktails di livello.

 

 

A presto per il prossimo esperimento…

 

 

© Riproduzione riservata


Rubrica Un cocktail a casa tua

Come preparare cocktail fantastici anche a casa tua

Filette Prime Water - L'acqua in bottiglia di allumnio 100% riciclabile plastic free

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

6 + sei =