0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Il 2018 è agli sgoccioli, e già gli appassionati e gli esperti di cocktails provano a sbirciare oltre alla soglia del prossimo anno per capire cosa ci riserverà il mondo della miscelazione, quali novità si affermeranno e quali si confermeranno. La serata andata in scena il 7 sera in centro a Firenze può essere sembrata ad un occhio disattento un semplice aperitivo alla moda e pieno di bella gente, ma in realtà potremmo dire che si è trattato delle prove generali per due realtà pronte a prendersi il 2019 con un mix di innovazione, determinazione e qualità.

 

 

Si tratta di DìWine, il primo vino fortificato proveniente dal Chianti, che per una sera è diventato protagonista dell’aperitivo presso Aghata, il nuovissimo locale sorto in Via Dei Pescioni. Grazie alla fantasia di Francesco Guetta, uomo di punta dietro il bancone del nuovo bar fiorentino, ed alla versatilità del prodotto, è stata proposta un’intera cocktails list dedicata, che gioca sui classici della miscelazione e li ripropone con un tocco di “rosso” in più.

 

 

Proprio la versatilità di DìWine in miscelazione pare essere l’arma in più che sta conquistando i bartender Toscani e non solo. Una dote non da poco, che potrebbe portare questa antica ricetta di famiglia ad essere una delle novità del prossimo anno dietro ai banconi. Il 2019 è alle porte, non resta che aspettare qualche giorno, ma una cosa è certa: i buoni propositi di DìWine sembrano già pronunciati, e già si prende la rincorsa per fare il salto in avanti!

 

+info: www.di-wine.com

© Riproduzione riservata

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

15 − dodici =