Pinterest LinkedIn

Sarà Alberto Bertone, Presidente e Amministratore Delegato Fonti di Vinadio Acqua Sant’Anna, a raccontare il percorso e l’esperienza di successo imprenditoriale Acqua Sant’Anna nell’ambito della Tavola Rotonda “La manifattura in Italia. Esperienze e successi” che avrà luogo domani 14 novembre in occasione del 2° Forum Internazionalizzazione Made in Italy.

Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Giunto alla seconda edizione, il FIMI, organizzato da Messe Frankfurt in collaborazione con Il Sole 24 ORE, analizzerà lo scenario economico del Made in Italy focalizzandosi in modo particolare nel settore manifatturiero; elemento chiave per la competitività e rilancio delle imprese nei mercati internazionali. Grazie alle testimonianze delle principali aziende italiane e associazioni di categoria verranno analizzate le attese dei principali settori industriali, le prospettive future e le strategie per una nuova “politica industriale”. In questo contesto il caso Fonti di Vinadio diventa emblematico, esempio di successo made in Italy che in 15 anni ha saputo conquistare la leadership di settore sorpassando le grandi multinazionali. Alberto Bertone interverrà per raccontare le tappe fondamentali di questo successo, dove la crescita continua ha sposato importanti progetti in termini di innovazione ed ecosostenibilità: Sant’Anna Bio Bottle, la prima bottiglia di acqua minerale realizzata interamente con un biopolimero che si ricava dalla fermentazione degli zuccheri delle piante anziché dal petrolio, è una delle innovazioni di prodotto in termini di ecosostenibilità più eclatanti e rivoluzionarie.

L’azienda, che ha sempre più consolidato negli anni il suo successo, è stata protagonista di importanti scelte strategiche come la diversificazione del business acque minerali creando il nuovo brand SanThé Sant’Anna per il segmento bevande, che sta registrando significativi dati di crescita. L’Azienda continua inoltre ad investire in Ricerca e Sviluppo ed è impegnata anche adesso a studiare nuove referenze: ultima nata è acqua MIA Valle Stura. Oltre ad aver investito due milioni di Euro per lo sviluppo di prodotto e l’avviamento di una linea di produzione dedicata, l’Azienda prevede importanti investimenti per sostenere il nuovo brand “MIA – Valle Stura” sul mercato per riuscire in tre anni a collocare il marchio tra i primi 10 venduti a livello nazionale, consolidando così ulteriormente la sua posizione nel settore. Innovazione, ecosostenibilità, diversificazione, ricerca, investimenti continui: questa la “ricetta del successo” dell’azienda Fonti di Vinadio Acqua Sant’Anna, raccontata domani al FIMI.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)