0
Pinterest LinkedIn

Il Gruppo Pernod Ricard lancia la sua prima campagna pan europea di Responsible Party in partnership con l’Erasmus Student Network (ESN) per promuovere il consumo responsabile all’interno delle feste organizzate dagli studenti. I Responsible Party nascono con l’obiettivo di sviluppare una campagna per i giovani studenti al fine di sensibilizzarli sul tema e favorire il passaparola tra coetanei. L’iniziativa ha un sito internet totalmente dedicato al tema www.responsible-party.com. In Italia questa collaborazione si concretizza in una serie di eventi realizzati da Havana Club –portavoce di Pernod Ricard Italia e leader di mercato – che da anni si è fatto promotore del Consumo Responsabile tra i giovani, e ESN Italia, associazione senza fini di lucro basata sull’attività di volontariato dei soci, perlopiù studenti, che nel nostro paese conta circa 40.000 iscritti italiani e stranieri.

I Responsible Party avranno lo scopo di contrastare la guida in stato di ebbrezza e di sensibilizzate ed educare ad un corretto consumo di alcolici: sette date in sette diverse città italiane in cui i giovani potranno trascorrere una divertente serata, in alcuni selezionati locali, in compagnia degli amici e imparare a conoscere ed apprezzare i vantaggi del corretto consumo di alcol. Per ogni data dei Responsible Party, saranno presenti gli Havana bus che si occuperanno di accompagnare gli ospiti della serata dai punti principali della città direttamente al locale dove si terrà l’evento. Inoltre, all’ingresso dei locali dove si svolgeranno i Responsible Party, chi guida riceverà dalle hostess Havana Club e dallo staff ESN un bracciale che darà una serie di benefit durante tutta la serata. I ragazzi col bracciale, infatti, verranno invitati a sottoporsi agli alcol test e tutte le volte che mostreranno di essere nei parametri stabiliti, riceveranno gadget e premi.

Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine

Infine all’interno del locale verrà allestita una postazione Havana Club dove i presenti potranno partecipare al Responsible Party Quiz: il mitico quizzettone che contiene una serie di domande mirate sul bere responsabile e gli effetti dell’abuso di alcol. Per i più veloci e bravi a rispondere in palio gadget Havana Club e Responsible Party. La collaborazione tra Havana Club e ESN Italia è partita ad ottobre con un evento a Pavia, e prosegue con la realizzazione di due Responsible Party in occasione dell’Incontro Culturale Erasmus (ICE) che ESN sta organizzando a Roma il 12 e 13 novembre: un grande meeting che vedrà la partecipazione di 2500 studenti italiani ed Erasmus provenienti da tutta Italia oltre che delle istituzioni. Nel corso degli ultimi anni, Havana Club si è fatta portavoce del consumo responsabile di bevande alcoliche, dando vita ad importanti e originali iniziative, con il sostegno di Pernod Ricard Italia, come il ‘DjCalogo Tour’ per promuovere un’idea di divertimento sano e coinvolgente: bere responsabilmente non è una rinuncia, ma significa divertirsi di più. La campagna di sensibilizzazione ha coinvolto negli ultimi due anni alcuni tra i più grandi Dj italiani, tra cui Dj Boosta, Francesco Farfa, Stefano Fontana, Remo e Samantha Garofalo, che in quanto veri e propri personaggi culto del popolo della notte, in collaborazione con alcuni locali top sparsi per tutta la penisola, sono scesi in campo. Il DjCalogo in due anni ha toccato numerosi locali della penisola coinvolgendo più di 30.000 giovani, effettuando più di 10.000 alcol test. Le dieci regole del DjCalogo di Havana Club hanno reso il bere responsabile una vera e propria moda, uno stile di vita, una tendenza partita direttamente dal popolo della notte che non è stata vissuta come rinuncia al divertimento ma, anzi, come una reale opportunità di godere ancora di più, in piena consapevolezza, del piacere e della gioia di passare una serata in compagnia dei propri amici.

Databank excel xls grossisti

+INFO: Ufficio Stampa Ketchum per Havana Club 02/62411948 – paola.chiasserini@ketchum.itwww.havana-club.it

INFOFLASH/HAVANA CLUB
La storia di Havana Club affonda le sue radici nel 1878 nel territorio di Cuba, dove viene fondata la prima distilleria, a Santa Cruz del Norte, poco distante da l’Avana. Il profondo legame tra Havana Club e Cuba è testimoniato dall’etichetta stessa, che raffigura la Giraldilla, la statua che domina il porto della città. I segreti alla base del suo successo e della sua alta qualità sono il territorio, che grazie al particolare microclima e alle sue caratteristiche uniche consente di coltivare la migliore canna da zucchero; il processo, che prevede un attento invecchiamento in selezionate botti di quercia bianca; e le persone, come i Maestros Roneros, che grazie alla loro passione ed esperienza hanno perfezionato l’arte di miscelare rum invecchiati. Lanciata in Italia nel 1998, Havana Club è distribuito nel nostro paese da Pernod Ricard Italia, appartenente al Gruppo Pernod Ricard, co-leader mondiale nel settore Wine & Spirits e numero 1 assoluto nella categoria alcolici premium. Leader di mercato della categoria rum con oltre il 32% di quota di mercato, Havana Club condivide con Pernod Ricard il forte impegno verso il consumo responsabile di bevande alcoliche attraverso campagne di sensibilizzazione rivolte al consumatore finale.

Luksusowa - Polish Vodka - Potao Heros since 1928 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

12 − 9 =