0
Pinterest LinkedIn

Distributori automatici: pratici, veloci e sempre aperti, dal biglietto last minute alla stazione, al medicinale urgente quando la claire della farmacia è abbassata, al salvagente per tappare un buco allo stomaco. Gli italiani fanno crescere il settore dei 24 ore del 6,1% in un anno con oltre  5.800 attività tra sedi di impresa e unità locali.

distributori automatici

Roma (429, +5%), Milano (384, +3%) e Torino (316, -4%) sono le prime tre. Sempre più automatica Bari con 199 (+29,2%.)  ma cresce l’acquisto a gettoni anche a Napoli (+175, +19,9%), Cagliari (138, +7%) e Genova (135, +6,3%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al primo trimestre 2016 e 2015 su sedi e unità locali.

Oltre un distributore su sei è lombardo. La Lombardia in un anno registra un incremento del 2,3% ed è la prima regione italiana per numero di imprese che credono nel vending (896). Milano (384, +3%), Brescia (88, +19%), Bergamo (79, -7%) e Monza e Brianza (74, – 1%) sono le aree che più apprezzano una modalità di acquisto in velocità. Seguono la Lombardia: Lazio e Piemonte rappresentando il 10,2% e il 9,3% del totale nazionale.

IMPRESE (SEDI E UNITÀ LOCALI) ATTIVE NEL COMMERCIO EFFETTUATO PER MEZZO DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI – PRIME 10 PROVINCE IN ITALIA

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

IMPRESE (SEDI E UNITÀ LOCALI) ATTIVE NEL COMMERCIO EFFETTUATO PER MEZZO DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI PER REGIONE

 

+info: www.mi.camcom.it

gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS
gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS

IL COMMENTO DI CONFIDA

Il settore della Distribuzione Automatica sta crescendo. CONFIDA, l’unica associazione di categoria che rappresenta i diversi comparti merceologici dell’intera filiera della Distribuzione Automatica, conferma i dati diffusi oggi dalla Camera di Commercio di Milano relativi alla crescita del numero delle imprese del settore.“Il mercato della Distribuzione Automatica in Italia – spiega Piero Angelo Lazzari, presidente di CONFIDA –  vale di 3,4 miliardi di euro e anche il fatturato è in crescita del + 3,1% con 10,5 miliardi di consumazioni erogate all’anno da oltre 800 mila vending machine installate in tutta la Penisola”.

“I dati della Camera di Commercio di Milano – continua Lazzari – mostrano come il vending sia un mercato dinamico, in grado di attrarre nuove iniziative imprenditoriali e start up. Il mercato è costituito da alcune medio e grandi aziende ma soprattutto da moltissime PMI che operano prevalemente in territori circoscritti per le modalità del servizio che comprende l’installazione della macchina, la sua manutenzione e pulizia periodica e il rifornimento dei prodotti”.“La Lombardia si conferma come il primo mercato per la Distribuzione Automatica. Le motivazioni sono storiche. Il mercato della distribuzione automatica, infatti, nasce nel Dopoguerra – spiega il presidente Lazzari – e si diffonde a partire dagli anni 60 all’interno delle grandi imprese del Nord Italia dove si sviluppano sia le imprese di fabbricazione delle vending machine, che oggi sono un vanto del Made in Italy perché vendono in tutto il mondo, sia le società di gestione che si occupano del servizio”.

Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Da allora la distribuzione automatica è cresciuta anche nell’offerta dei prodotti. “Il settore è nato col caffè e con alcune bevande fredde – continua il presidente di CONFIDA – ma oggi i distributori automatici sono in grado di offrire una vastissima gamma di prodotti: dalle bevande calde, a quelle fredde, agli snack, fino ai pasti pronti. Si sta sviluppando anche un’offerta specifica di prodotti con attenzione alle diverse esigenze nutrizionali e alimentari”. Due ulteriori aree sviluppo sono: l’offerta del non-food, ossia la vendita tramite distributori automatici di altri prodotti (dai prodotti farmaceutici da banco, abbigliamento e altre merceologie) e l’integrazione del vending col canale fisico dei negozi che attraverso la vending machine possono offrire i propri prodotti 24 ore al giorno e 7 giorni su 7. Da una ricerca commissionata da CONFIDA il 52% degli italiani dichiara di aver utilizzato un distributore automatico di cibi e bevande nell’ultimo anno. Di questi il 27% li utilizza quotidianamente; il 30% da una a tre volte alle settimana; un ulteriore 19% da una a tre volte al mese. La fascia di età più rappresentata tra gli utilizzatori del vending è quella tra i 25 e i 54 anni, senza particolare distinzione tra uomini e donne. Il 77% si dichiara soddisfatto del servizio.

CONFIDA

Costituita il 13 luglio del 1979, CONFIDA è, a livello nazionale, l’unica associazione di categoria che rappresenta i diversi comparti merceologici dell’intera filiera della Distribuzione Automatica di alimenti e bevande. Aderisce a Confcommercio – Imprese per l’Italia e, nell’ambito UE, è partner di EVA (European Vending Association). Nel 2015 il settore ha fatturato, tra mercato automatico e porzionato, complessivamente 3,4 miliardi di euro e ha erogato 10,5 miliardi di consumazioni a 30 milioni di italiani. La quota di distributori automatici conta oltre 800 mila vending machine installate lungo la Penisola che erogano caffè, bevande (calde e fredde), snack o panini e pasti pronti.

 

+info: CONFIDA
Associazione Italiana Distribuzione Automatica  
federica.bertoglio@confida.com

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

cinque + tredici =