Pinterest LinkedIn

Nel corso del primo semestre 2021 i ricavi delle vendite hanno raggiunto Euro 99,5 milioni, dato in sensibile crescita (+8,0%) rispetto al medesimo periodo del 2020. Come avvenuto nel corso degli ultimi anni, anche nel 2021 il contributo alla crescita è stato in particolare fornito dai mercati esteri, che rappresentano l’80% del totale, con una crescita del +9,5% rispetto al 2020, mentre il mercato italiano ha registrato una sostanziale tenuta dei volumi.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

La vendita avviene attraverso due distinti e separati canali di distribuzione. Nello specifico, con “wholesale” sono definite le vendite dei prodotti agli operatori del settore, quali catene della Grande Distribuzione Organizzata, monopoli statali e traditional trade mentre con “distance selling” sono definite le vendite dirette dei prodotti ai consumatori privati attraverso l’e-commerce, il direct mailing e il teleselling e altri canali diretti. Nello specifico, la dinamica dei ricavi del primo semestre di quest’anno è stata caratterizzata i) da un ulteriore rafforzamento delle vendite di vini a marchi proprietari sul canale wholesale sia all’estero che in Italia. l Risultato Netto del periodo si attesta a euro 6,3 milioni, dato in crescita rispetto agli Euro 5,3 milioni del 2020.

L’OPERAZIONE ENOITALIA

In data 27 luglio 2021, Italian Wine Brands S.p.A. ha finalizzato l’operazione di investimento in Enoitalia S.p.A.  che ha previsto:

  1. L’acquisizione dell’intero capitale della società per un corrispettivo complessivo di Euro 150.500.000;
  2. il reinvestimento da parte di Gruppo Pizzolo S.p.A., holding di controllo di Enoitalia S.p.A., nel capitale sociale di Italian Wine Brands S.p.A. per complessivi Euro 45.500.000.

Enoitalia è una società italiana attiva nel settore della produzione, dell’imbottigliamento e della commercializzazione di vino in cinque continenti e oltre ottanta nazioni ed esporta circa l’80% dei propri prodotti, con circa 111 milioni di bottiglie vendute complessivamente nel corso del 2020. Esse sono avvenute in larga misura con prodotti a marchio proprio (Alberto Nani®, Voga®, Luna di Luna®, Gemma di Luna® ) ed è particolarmente significativa la quota di mercato detenuta dalla società nel comparto del Prosecco, con oltre 40 milioni di bottiglie vendute nel 2020. Congiuntamente a IWB, la quota di mercato detenuta dal gruppo nel comparto Prosecco si attesta, a volumi, a circa il 10% complessivo

Con questa operazione Italian Wine Brands è destinato a diventare il primo gruppo privato vinicolo italiano come evidenziato dai risultati aggregati delle due società alla fine del primo semestre 2021

 

NUOVE ACQUISIZIONI

IWB intende perseguire i propri obiettivi di crescita dimensionale e di redditività attraverso ulteriori operazioni di acquisizione ed è tutt’oggi attiva nello scouting e valutazione di possibili opportunità di investimento in quote azionarie di altre aziende operanti nella produzione e distribuzione di prodotti vinicoli, in Italia e all’estero.

+info: investors@italianwinebrands.it
www.italianwinebrands.itm
ctronconi@sprianocommunication.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Ice Cube - Made of Coolness - Ghiaccio alimentare

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

3 × 3 =