Pinterest LinkedIn

Project Café East Asia 2024, l’analisi completa del World Coffee Portal sul mercato delle caffetterie di marca dell’Asia orientale, rivela che il segmento totale è cresciuto del 24% in termini di punti vendita negli ultimi 12 mesi per raggiungere 119.221 negozi, con sei dei 10 mercati più grandi che hanno raggiunto risultati a doppia cifra.

· Project Café East Asia 2024 mostra che il mercato totale delle caffetterie di marca dell’Asia orientale è cresciuto del 24% in termini di punti vendita negli ultimi 12 mesi per raggiungere 119.221 negozi, con la Cina che rappresenta quasi il 42% del mercato totale

· 17 dei 18 maggiori mercati dell’Asia orientale hanno registrato una crescita netta dei punti vendita negli ultimi 12 mesi, con sette mercati che hanno registrato una crescita dei negozi a doppia cifra

· L’85% delle 645 catene di caffè a marchio attualmente operative in tutta l’Asia orientale provengono dalla regione con 95 operatori provenienti da fuori continente

· Il 72% dei leader del settore dell’Asia orientale intervistati riferisce di un aumento delle vendite negli ultimi 12 mesi, e la stessa percentuale ritiene che le condizioni commerciali miglioreranno ulteriormente l’anno prossimo

La Cina ha superato gli Stati Uniti diventando il più grande mercato di caffetterie di marca al mondo in termini di punti vendita, crescendo del 58% negli ultimi 12 mesi fino a raggiungere 49.691 punti vendita. La crescita è stata guidata dalla rapida espansione del formato di piccoli negozi e del focus sulla consegna soprattutto da parte delle catene Luckin Coffee e Cotti Coffee, che hanno aggiunto rispettivamente 5.059 e 6.004 nuovi negozi netti. Starbucks ha aperto 785 punti vendita netti in Cina durante il periodo ed è il secondo operatore di caffè di marca nel paese per punti vendita.

La Cina è il mercato in più rapida crescita nell’Asia orientale, davanti alla Malesia (28%) e alle Filippine (15,3%). Nel complesso, sei dei dieci mercati più grandi in termini di punti vendita hanno registrato una crescita dei punti vendita a due cifre negli ultimi 12 mesi.

 

 

Starbucks rimane la più grande catena di caffè di marca nell’Asia orientale, avendo aperto 1.223 nuovi punti vendita netti negli ultimi 12 mesi per raggiungere 13.524 negozi in 15 mercati. Tuttavia, operatori nazionali come Mega Coffee della Corea del Sud, Tomoro Coffee dell’IndonesiaZus Coffee della Malesia stanno sfidando il dominio di Starbucks e aumentando la loro quota di mercato.

Con la maturazione del mercato totale delle caffetterie di marca dell’Asia orientale, gli operatori in rapida espansione sono sempre più alla ricerca di opportunità di crescita internazionale. Cotti Coffee è entrato in Corea del Sud, Indonesia, Giappone e Hong Kong da quando ha aperto il suo primo negozio in Cina nel 2022, mentre Luckin CoffeeKopi Kenangan e Compose Coffee hanno tutti aperto i loro primi negozi internazionali negli ultimi 12 mesi.

 

 

Oltre il 90% dei 4.000 consumatori cinesi di bar intervistati beve caffè caldo ogni settimana, mentre il 64% consuma caffè freddo almeno una volta alla settimana. Indicando il ruolo dei coffee shop nell’incentivare i consumi, l’89% dei consumatori intervistati visita o ordina da un bar almeno una volta alla settimana, mentre un quinto di loro lo fa quotidianamente. I negozi di piccolo formato focalizzati sulla comodità sono molto diffusi nel mercato cinese delle caffetterie di marca. Oltre l’85% degli intervistati ha effettuato pre-ordini o ordini con consegna a domicilio presso un bar negli ultimi 12 mesi, con il 57% che preferisce la consegna delle bevande rispetto alla visita al bar.

 

 

La maggior parte (72%) dei leader del settore intervistati ha ottenuto una crescita annuale delle vendite nei rispettivi mercati, con la stessa percentuale positiva riguardo alle attuali condizioni commerciali. World Coffee Portal prevede che il mercato totale delle caffetterie di marca dell’Asia orientale supererà i 136.500 punti vendita entro novembre 2024 e 181.500 entro il 2028, con una crescita quinquennale dell’8,8% CAGR. Si prevede che la forte crescita degli outlet in Cina rallenterà al 24% nel 2024 e al 6% nel 2028, mentre si prevede che Indonesia, Malesia e Filippine raggiungeranno una crescita a due cifre nei prossimi tre anni.

Commentando i risultati del rapporto, Jeffrey Young, fondatore e CEO di Allegra Group, ha dichiarato: “Il mercato delle caffetterie dell’Asia orientale sta chiaramente vivendo una rapida crescita guidata dalla fenomenale espansione dei punti vendita in Cina, che è rapidamente diventata una potenza globale dell’industria del caffè. È incoraggiante vedere i mercati consolidati della Corea del Sud e del Giappone continuare a ottenere ottimi risultati insieme alla crescita della cultura del caffè in mercati in rapido sviluppo come Vietnam, Malesia e Indonesia”.

Project Café East Asia 2024 è lo studio del World Coffee Portal sui 18 mercati delle caffetterie di marca in tutta l’Asia orientale: Brunei, Cambogia, Cina, Timor Est, Hong Kong, Indonesia, Giappone, Laos, Macao, Malesia, Mongolia, Myanmar, Filippine, Singapore, Corea del Sud, Taiwan, Tailandia e Vietnam. La nostra ricerca comprende il dimensionamento del mercato, la ricerca sui consumatori, le consultazioni del settore e l’analisi dei principali argomenti di mercato.

 

Cfr USA: il mercato delle caffetterie di marca supera i 40.000 pdv col valore di 49.5 miliardi di dollari

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia 2022 Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

19 − tre =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina