Pinterest LinkedIn

Dal 4 al 6 marzo l’IBF animerà i locali del Palasharp di Milano che per la prima volta ospiteranno questa kermesse di richiamo nazionale. Una nuova e più grande location sarà il palcoscenico di una delle tappe più gettonate dell’unico evento italiano interamente dedicato al mondo dei microbirrifici artigianali. Nella tre giorni milanese si organizzeranno laboratori, corsi di degustazione per neofiti condotti da ADB, laboratori di abbinamento cibo/birra (iscrizioni su www.degustatoribirra.it) e sarà possibile assaggiare centinaia di birre proposte dagli oltre trenta birrifici presenti. Ma la novità di quest’anno è che a Milano saranno presenti anche produttori artigianali del settore gastronomico che proporranno eccellenze dolci e salate ai visitatori dell’IBF. Tra questi il crudo di San Daniele di Dok Dall’Ava, il prosciutto cotto San Marino, le mozzarelle di Nonna Amalia e i salami artigianali di Thogan Porri.

Annuario Birritalia Birre Italia Beverfood

Tra le birre in degustazione non mancheranno quelle realizzate con prodotti del territorio come basilico, tartufo o castagne e quelle afrodisiache preparate con la Damiana (turnera afrodisiaca). Ma l’Italia Beer Festival sarà anche l’occasione per scoprire micro birrifici che hanno scelto di applicare tecniche della tradizione belga o legate al mondo enologico, come ad esempio, l’utilizzo di botti, barrique e mosto d’uva. Tra questi il birrificio Amiata, uno dei primi birrifici a utilizzare le castagne per aromatizzare le proprie birre, L’Orso Verde, il Bi-Du, il Bauscia, L’inconsueto, MM1989, Doppio Malto e Del Ducato, il birrificio ticinese Bad Attitute, apprezzato anche per la sua politica di marketing innovativa, e alcuni nuovi nati come Rurale, Extraomnes e BrewFist, che già hanno avuto apprezzamento dagli appassionati sia per la qualità dei prodotti che per la politica dei prezzi molto competitivi. Oltre ai tradizionali corsi di degustazione per neofiti, con una sessione giornaliera dedicata ai nuovi adepti, all’IBF si terranno alcuni laboratori gratuiti (iscrizioni su): venerdì 4 marzo ci sarà la possibilità di imparare da un birraio artigiano le tecniche di birrificazione e scoprire le differenze tra la produzione casalinga e quella artigiana (ore 19.30/20.30), mentre tra le 18.00 e le 19.00 si terrà il primo corso per neofiti; sabato 5 marzo, in collaborazione con Singlemaltwhisky.it, si terrà un laboratorio sui parallelismi e le convergenze tra bevande alcoliche a base di malto d’orzo: la birra e il single malt whisky (ore 17.30/19.00), mentre il secondo corso per neofiti avrà luogo dalle 15.30 alle 16.30; domenica 6 marzo invece la birra incontrerà la gastronomia con abbinamenti tra vari tipi di prosciutti di altissima qualità: il crudo di San Daniele di Dok Dall’Ava e i cotti San Marino verranno abbinati con vari tipi di birra e si potranno giudicare quali saranno i matrimoni migliori. Al laboratorio, guidato da Paolo Polli – presidente dell’Associazione Degustatori Birra, saranno presenti i produttori (ore 13.00/14.30), mentre l’appuntamento odierno con i corsi per neofiti sarà dalle ore 16.00 alle ore 17.00. E se la serata di venerdì si animerà con il tributo a Rino Gaetano realizzato dai Capofortuna ed i tornei di yoyo e freccette, la giornata di sabato sarà caratterizzata oltre che da tornei e dimostrazioni di queste attività, anche dalla musica dal vivo degli Iacky-Dha e dei Malvasia.
L’Italia Beer Festival è realizzato dall’Associazione Degustatori Birra che organizza corsi, il campionato italiano delle birre artigianali, eventi e la trasmissione BQTV sul canale 829 di Sky, per accrescere la conoscenza e la cultura della birra artigianale e promuovere un settore appassionante ma spesso poco noto al grande pubblico. Si tratta di un’importante vetrina soprattutto per la diffusione della cultura e della produzione artigianale birraria nazionale che sta vivendo un vero e proprio momento di gloria con numerosi riconoscimenti internazionali.
Può infatti sembrare sorprendente che l’Italia, che non ha una particolare storia o tradizione nell’ambito della produzione della birra, in meno di quindici anni abbia visto la nascita di oltre trecento microbirrifici. Alla manifestazione, interamente dedicata al mondo della birra, si accede pagando un biglietto di ingresso di 8,00 euro che dà diritto ad un portabicchiere da collo e ad un bicchiere serigrafato da degustazione provvisto di tacche da 10 e 25 cl. “Questa scelta – spiega Paolo Polli, presidente dell’Associazione Degustatori Birra – nasce dalla volontà di diffondere il bere consapevole e la cultura della degustazione che possono rivelare piacevoli ed inaspettate sorprese”.
La manifestazione si terrà al Palasharp di Milano (via Sant’Elia, 33) con i seguenti orari: venerdì 5 marzo (17.00-02.00); sabato 6 marzo (12.00 – 02.00); domenica 7 marzo (12.00 – 24.00).

Dal 15 al 17 aprile l’Italia Beer Festival sarà invece a Roma all’interno di Villa Piccolomini (via Aurelia Antica, 164) con i seguenti orari: venerdì 15 aprile (17.00-02.00); sabato 16 aprile (12.00 – 02.00); domenica 17 aprile (12.00 – 24.00).

Per maggiori informazioni: www.degustatoribirra.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

sette + sei =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina