Pinterest LinkedIn

Compie un anno mosso, un progetto sociale rivolto alla comunità, per la valorizzazione del patrimonio pubblico dell’ex Convitto del Parco Trotter in via Mosso appunto all’angolo con via Padova. Un luogo dove ogni attività alimenta l’altra, attraverso la valorizzazione delle persone, con la cura degli spazi e la sperimentazione di nuove forme di partenariato. All’interno di mosso convivono ristorante, pizzeria, bar, inserimenti lavorativi, progetti di formazione, musica, cultura, pratiche di riuso e partecipazione, feste e laboratori inclusivi.

Annuario Birre Italia Birritalia 2023-24 Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia 2023-24 beverfood.com

 

Un luogo co-progettato dal Comune di Milano, da Fondazione Cariplo e da un partenariato di cooperative sociali e associazioni con capofila La Fabbrica di Olinda. Venerdi 16 giugno alla presenza della Vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo, del Presidente di Fondazione Cariplo Giovanni Azzone, di Sandro Balducci del Politecnico di Milano e del Presidente di La Fabbrica di Olinda Thomas Emmenegger, è stato raccontato il primo anno di mosso, partendo dalla visione di dare vita a un ecosistema dove coltivare desideri e esaltare le differenze, mosso ha accolto nella propria piazza migliaia di persone dal quartiere e dalla città, piazza dove le persone hanno potuto sostare.

Nel primo anno di attività, mosso ha offerto una varietà di proposte culturali e di intrattenimento dedicate alle arti performative che hanno accompagnato il pubblico durante aperitivi, cene e serate. Nella sala concerti inaugurata ad ottobre 2022, sono state realizzate 500 iniziative che hanno coinvolto oltre 13.000 persone, grazie alla collaborazione con una cinquantina di associazioni del quartiere e al coinvolgimento di 1.600 artisti, di cui il 70% under 35. È importante sottolineare che più del 90% di queste iniziative era ad accesso libero, dal momento che mosso lavora per un accesso alla cultura aperto ed inclusivo. Un luogo dove si può nutrire il corpo e l’anima attraverso la condivisione di tempo di qualità, cibo preparato con cura e attenzione alle materie prime. Il connubio di ingredienti provenienti da filiera corta e un ambiente accogliente favorisce la creazione di momenti conviviali, in cui le persone rafforzano i legami e vivono esperienze memorabili.

Attraverso percorsi di formazione con tutor esperti mosso si occupa di inserimenti lavorativi di persone svantaggiate offrendo opportunità preziose per imparare un mestiere, con prospettive di crescita e inclusione sociale. Nel corso del primo anno di apertura, realizzate numerose iniziative concrete per rispondere alle esigenze della comunità. Tra queste, spicca l’apertura di un portierato di quartiere, un servizio dedicato a promuovere l’attività di rete tra associazioni e singoli cittadini che si occupa di ascoltare le persone del quartiere e di fornire risposte adeguate alle esigenze del singolo e l’inaugurazione dell’Attrezzeria, un luogo in cui trovare spazi adatti, attrezzature e tutor a disposizione del cittadino. La festa continua anche oggi e domani, con tante iniziative, dal market di mosso pensato per gli espositori del territorio, un mercatino agroalimentare per connettersi con i territori del tortonese, dei colli piacentini e della toscana, attrezzeria, vendita libri delle librerie del quartiere Potlatch e Libreria Covo della Ladra, yoga, proiezione di film, laboratori, workshop, swap party, Jazz, Dj Set e tanto altro.

INFO www.mosso.org

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

5 × 2 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina