Pinterest LinkedIn

Le vendite totali dichiarate sono diminuite dello 0,4% a 68,8 miliardi di franchi (9 mesi-2022: 69,1 miliardi di franchi). Il cambio ha diminuito le vendite del 7,4%. Le acquisizioni nette hanno avuto un impatto negativo dello 0,8%. Al netto di questi fattori si è avuta una crescita organica del 7,8%, con prezzi dell’8,4% e crescita interna reale del -0,6%. La crescita è stata generalizzata in tutte le aree geografiche e nelle varie categorie di prodotto.

 

 

La gestione del portafoglio procede. Nel terzo trimestre, Nestlé ha annunciato un accordo per l’acquisizione di una partecipazione di maggioranza nel Grupo CRM, un’azienda brasiliana di cioccolato premium. Nestlé ha inoltre ceduto Palforzia, la sua attività di trattamento delle allergie alle arachidi, a Stallergenes Greer. Confermate le prospettive per l’intero anno 2023: si prevede una crescita organica delle vendite tra il 7% e l’8% e un margine di profitto operativo del trading sottostante tra il 17,0% e il 17,5%. Si prevede che l’utile sottostante per azione in valuta costante aumenterà tra il 6% e il 10%.

Mark Schneider, CEO di Nestlé, ha commentato: “Il nostro portafoglio diversificato e le nostre offerte differenziate ci hanno aiutato a realizzare una forte crescita organica nei primi nove mesi dell’anno. La crescita è stata guidata dai prezzi mentre continuavamo a navigare su livelli di inflazione storici. La ripresa del nostro volume e mix è in corso. Stiamo vedendo i benefici delle nostre iniziative di ottimizzazione del portafoglio e dei crescenti investimenti di marketing a sostegno dei nostri marchi miliardari. Questi passi rafforzano la nostra fiducia che la reale crescita interna, la somma di volume e mix diventerà positiva nella seconda metà dell’anno e diventare nuovamente il principale motore della crescita futura”.

 

 

LE VENDITE DELLA CATEGORIA CAFFÈ E ALTRE BEVANDE IN POLVERE

In questo settore il gruppo Nestlé opera con i marchi Nescafè, Nescafè Dolce Gusto, Nespresso, Starbucks e altre bevande in polvere (Nesquik, Orzoro, Nestea, Milo) e realizza complessivamente la più elevata percentuale sui ricavi totali del gruppo (26,5%). Il caffè ha registrato una crescita elevata a una cifra, con sviluppi positivi delle vendite tra marchi e canali. I prodotti Starbucks hanno registrato una forte crescita, sostenuta dall’innovazione e dal lancio di offerte ready-to-drink nel Sud-Est asiatico e in Oceania.

All’interno della categoria Caffè è possibile puntualizzare in dettaglio l’andamento della linea Nespresso, leader mondiale nel segmento del caffè in capsule. La crescita organica è stata del 5,2%, con prezzi del 3,5%. Le vendite dichiarate di Nespresso sono diminuite dell’1,2% a 4,6 miliardi di franchi.

 

 

Il principale contributo alla crescita è stato dato dal sistema Vertuo, che ha continuato a registrare uno slancio generalizzato. Forte anche la crescita dei canali out of home, con l’ulteriore adozione del sistema Momento, in particolare nel segmento office. L’innovazione ha continuato ad avere risonanza tra i consumatori, in seguito al lancio delle capsule di caffè compostabili in casa in Francia e Svizzera. Dal punto di vista geografico, il Nord America ha registrato una crescita a due cifre, con continui guadagni di quote di mercato. L’Europa ha registrato una crescita positiva. Altre regioni messe insieme hanno registrato una crescita bassa a una cifra.

 

 

LE VENDITE DELLA CATEGORIA ACQUE

In questo settore il gruppo Nestlé opera con i marchi globali Perrier, S.Pellegrino, Acqua Panna, Nestlé Vita Pura e numerosi marchi regionali, tra cui: Levissima, Vittel, Buxton, Erikli e altri ancora. Dopo la cessione del settore acque in Nord America e altre cessioni minori in altri Paesi, il business dell’acqua confezionata rappresenta ora solo il 3,8% dell’intero fatturato e una percentuale ancor più bassa in termini di margini.  Nei primi 9 mesi del 2023 l’acqua ha registrato una crescita bassa, influenzata anche da vincoli temporanei di capacità produttiva per Perrier.

Cfr Il gruppo Nestlé cede le proprie attività e marchi di acque confezionate in Nord America

Gli altri settori in cui opera il gruppo sono: Latticini e Gelati (8.100 Mni CHF), Nutrizione e Scienze della Salute (11.470), Piatti Pronti e Aiuti per cucinare (8.649), Dolciari (5.735), Cura degli Animali (14.012).

NESTLÉ NEEDS YOUTH: CREARE OPPORTUNITÀ ECONOMICHE PER I GIOVANI DEL MONDO

Nestlé celebra quest’anno il decimo anniversario di Nestlé Needs YOUth. L’azienda ha lanciato questa iniziativa in un momento in cui la disoccupazione giovanile in Europa era a livelli record. L’obiettivo era aiutare i giovani di tutto il continente a migliorare la loro occupabilità e a ottenere un impiego. Da allora, il programma ha raggiunto una portata globale. Nestlé aiuta i giovani a diventare più occupabili offrendo tirocini e apprendistati. Solo lo scorso anno l’azienda ha offerto quasi 11.500 opportunità di questo tipo. Nestlé offre anche formazione online, orientamento professionale, tutoraggio e opportunità di networking. Ben oltre un milione di persone hanno preso parte a eventi digitali nel 2022. Anche se molti tirocinanti e apprendisti assumono un posto fisso presso Nestlé, l’obiettivo del programma è quello di fornire loro competenze che possano aiutarli a garantire un lavoro ovunque. L’occupabilità rimane oggi un pilastro fondamentale del programma, ma Nestlé lo ha anche ampliato per includere due ulteriori dimensioni: agripreneurship e imprenditorialità. Sostenere i giovani agricoltori e imprenditori in tutto il mondo è in linea con gli obiettivi dell’azienda di promuovere l’agricoltura rigenerativa e sviluppare prodotti e servizi innovativi.

 

+ info: www.nestle.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia 2022 Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

sette + venti =