Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Gli italiani nel mondo sono famosi per la pizza, e non solo. Ambasciatore della nostra cucina, ma sempre più nel nostro paese sta prendendo piede il tema della “pizza gourmet”, o “ricercata” per dirla all’italiana. Più pizzaioli o più chef? La risposta a questa domanda l’hanno cercata in tanti che hanno affollato gli Superstudiopiù di Via Tortona a Milano dal 28 al 30 ottobre. Un pubblico attento e selezionato ha incontrato i migliori pizzaioli d’Italia, per il primo evento dedicato al mondo della pizza nella sua versione gourmet. Organizzato da Italian Gourmet ChePizza!– ha messo insieme, da Nord a Sud, i migliori professionisti del mondo della pizza per preparare le loro meraviglie e svelarne tutti i segreti.

che-pizza-pizza
Monte Veronese preparato da Renato Bosco

PIZZA GOURMET

C’erano praticamente tutti i migliori pizzaioli d’Itala, tranne uno. Purtroppo Matteo Mevio, giovane promessa della pizza gourmet originario di Tirano ma napoletano da parte di madre, operativo a Milano nel suo ristorante Marghe, non ce l’ha fatta. E’ scomparso prematuramente a 28 anni dopo un incidente stradale. Questa edizione di Che Pizza! idealmente è dedicata a lui, uno dei tanti giovani che dopo tante pizze impastate e messe in forno hanno iniziato a interpretarla in maniera più ricercata. A cominciare dal maestro di Matteo Mevio, Gino Sorbillo che con la sua pizza fritta sta conquistando l’Italia e il mondo partito da Napoli. O la versione nel padellino di Gianni Dodaj del Fantasy di San Donà di Piave, passando attraverso le meraviglie del Campione del Mondo Pasquale Moro sino al doppio crunch vegano di Renato Bosco del Saporé di Verona, le creazioni di Simone Padoan, Roberto Ghisolfi, Massimo Giovannini, Denis Lovatel, Simone Lombardi, Eduardo Ore, Teodoro Chiancone, Romualdo Rizzuti, Valerio Torre, Massimo Gatti, Antonino Esposito, Ciro Oliva e Antonio Pappalardo. Chepizza! è la rappresentazione di un prodotto che oggi dimostra, più che mai, di non avere nulla da invidiare alle migliori preparazioni dei ristoranti stellati, e proprio in fatto di trend sembra che il prossimo passo potrebbe essere un riconoscimento dell’alta cucina.

Contatti email Aziende Beverage And Food Distribuzione Ingrosso Alimentari Banchedati CSV Excel

MASTERCLASS

Tante le masterclass che hanno scaldato Che Pizza! Noi di Beverfood.com abbiamo assistito alla prima, quella di Renato Bosco, che ha parlato del Signor Lievito. La sfida del pizzaiolo veneto del Saporè di San Martino Buonalbergo è stata di presentare un progetto a seguito di riflessioni e considerazioni fatte dopo trent’anni di attività. Lievito di birra o pasta madre? La risposta secondo Renato Bosco è una sola. Tecnica e cultura fanno di ogni lievito un signor lievito. Ogni lievito se usato correttamente può dare molte soddisfazioni. Partendo dalla scelta delle farine, alla preparazione dell’impasto con metodo diretto, sino a pianificare tutti i rinfreschi. Meglio forno a legna o forno naturale? Non ha dubbi Renato Bosco, meglio il forno elettrico, mentre nella sua masterclass ha tirato un paio di pizze e parlato del suo doppio crunch, una della sue specialità.

Renato Bosco
Renato Bosco

Official hashtag: #chepizza

Che Pizza è organizzato da Italian Gourmet, divisione food di DBinformation Spa. Si occupa di editoria enogastronomica e pubblica riviste storiche quali Grandecucina, Il Pasticcere, Il Panificatore Italiano e Il Gelatiere Italiano, rivolte ai professionisti del settore e agli appassionati. Pubblica inoltre numerose collane di volumi dedicati al mondo della ristorazione e della pasticceria, realizzate in collaborazione con grandi chef e con i più noti maestri nazionali e internazionali. Inoltre organizzata eventi sia professional che consumer di grande successo come World Pastry Stars, Sweety of Milano, Bakery 3.0.

chepizza.italiangourmet.it/

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

quattro × 2 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina