Pinterest LinkedIn

E’ appena andata in archivio l’edizione 2023 di Olio Officina Festival, l’appuntamento organizzato da Luigi Caricato. Tra i prodotti che si sono distinti a OOF c’è sicuramente Raffaello 1483, l’olio extravergine di oliva della Fattoria Petrini, arricchito con vitamine D, B6 e B12. Per l’olio Raffaello 1483 due Premi Gold nelle categorie “Oli Gourmet” e “Latte” al concorso internazionale “Forme dell’olio”, il premio con cui si valorizzano le più belle, innovative ed efficaci proposte di packaging e design applicate agli oli e ai condimenti, ma soprattutto il grande interesse da parte di addetti ai lavori e stampa di settore.

 

Un nuovo olio, tra arte, cultura e scienza, nasce nel nome di Raffaello Sanzio tra le colline marchigiane che ispirarono l’artista nato ad Urbino nel 1483. A realizzarlo la Fattoria Petrini, azienda agricola a conduzione familiare che a Monte San Vito in provincia di Ancona produce oli extra vergini biologici di qualità da tre generazioni. Una realtà tra i precursori di una cultura salutistica legata all’olio, dopo aver brevettato nel 2005 il primo olio “funzionale” al mondo, il “Petrini Plus”, arricchito con le vitamine D3, K1 e B6, per favorire l’assorbimento e la fissazione del calcio nelle ossa, la Fattoria Petrini lancia ora sul mercato un nuovo prodotto tutelato da brevetto internazionale: “Raffaello 1483”, oliva extra vergine arricchito con le vitamine D, B6 e B12 che favoriscono il benessere psicofisico.

“Siamo molto soddisfatti della risposta degli addetti ai lavori per l’olio Raffaello 1483, si tratta di un prodotto che riscuote molto interesse per le sue proprietà nutritive grazie con l’aggiunta di vitamine D, B6 e B12 grazie al nostro know how aziendale- il commento di Francesca Petrini – Ma c’è stato un grande interesse anche per aver legato questo prodotto all’arte, il lancio sul mercato avviene nel 540esimo anniversario della nascita di Raffaello, un omaggio al grande urbinate, tra i massimi artisti del Rinascimento”. Francesca Petrini è stata protagonista sul palco di Olio Officina Festival per raccontare i dettagli dell’ultimo nato nel talk “L’olio è cultura. L’olio è salute””. Dopo il debutto milanese, il nuovo olio sarà presentato nelle Marche al “Tipicità Festival”, in programma a Fermo dall’11 al 13 marzo, poi partirà in tournée nazionale per essere raccontato, tra l’altro, in musei d’arte e della scienza, nella casa natale di Raffaello Sanzio ad Urbino e a Pollica in provincia di Salerno, culla della dieta mediterranea.

Francesca Petrini e Luigi Caricato – Premio Le Forme dell’Olio

Raffaello 1483 è un olio di oliva extra vergine ottenuto da olive biologiche coltivate tra le colline di Monte San Vito, raccolte e molite dopo poche ore nel frantoio di famiglia, per assicurare la massima qualità del prodotto. Un lavoro di ricerca ha consentito di potenziare le proprietà benefiche dell’olio EVO aumentando il contenuto in nutrienti, vitamine che svolgono un ruolo fondamentale nel metabolismo minerale delle ossa, nel tono muscolare, nella regolazione della pressione sanguigna, nel metabolismo ormonale e nel benessere psichico con Vitamina D, Vitamina B6 e Vitamina B12. Grazie alla sua formulazione è un olio adatto a tutti, ma si presta in modo particolare ad essere consumato nei periodi di stanchezza, stress o convalescenza, e in caso di diete povere o prive di alimenti di origine animale, come nel caso delle diete vegane.

Monte San Vito

A livello olfattivo Raffaello 1483 sprigiona sentori erbacei che compongono il fruttato fresco di oliva, con una bella sensazione di pomodoro. A livello gustativo, sviluppa una bella nota piccante, leggero amarognolo e sentore di mandorla. Si tratta di un olio molto equilibrato, adatto anche per piatti delicati e particolarmente vocato agli usi a crudo. Commercializzato in lattine da 1 litro e da mezzo litro, sarà distribuito attraverso vari canali retail, tra cui online, farmacie ed erboristerie. L’immagine dell’olio extra vergine “Raffaello 1483” è stata realizzata da Gaia Salvi, studentessa della Poliarte di Ancona, nell’ambito della collaborazione con l’Accademia di Belle Arti e Design.

INFO www.fattoriapetrini.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

uno × 3 =