0
Pinterest LinkedIn

La giuria dell’autorevole concorso enologico internazionale Mundus Vini ha assegnato la medaglia d’oro a “Chiaropuro” Bianco Veronese lGT della selezione Rocca Sveva, attribuendogli anche il prestigioso titolo di “miglior vino bianco veneto”.

 

 

«Un risultato particolarmente gradito – commenta il Direttore Generale di Cantina di Soave Bruno Trentini – perché vediamo spesso premiati i nostri grandi vini DOC e DOCG della tradizione veronese, e siamo felici che ci vengano riconosciuti la qualità e lo stile anche dei  nostri vini IGT. Non sono solo prodotti moderni e di tendenza che ci permettono di rimanere sempre al passo con i tempi e di andare incontro alle esigenze dei consumatori, sono vini qualitativamente ottimi, che possono permettersi il lusso di essere anche particolari e inconfondibili, perché liberi di esprimersi, essendo meno vincolati dai disciplinari di produzione rispetto ai vini DOC e DOCG».

 

IL VINO

“Chiaropuro” è un blend di vitigni a bacca aromatica coltivati sulle colline veronesi (Incrocio Manzoni, Müller Thurgau, Garganega e Moscato). Il vino è ottenuto a seguito di una sovramaturazione delle uve in pianta, cui seguono dieci giorni di appassimento sui graticci e una vinificazione e affinamento in acciaio.

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Luca Maroni nel suo Annuario – I Migliori Vini Italiani lo definisce così: «Come sempre dal frutto floreale e inossidato all’olfatto, il Chiaropuro Rocca Sveva si conferma fra i migliori bianchi del Veneto. Non solo morbidezza e raro nitore enologico esecutivo, ma anche una densità estrattiva da campione di gran rango».

Così lo  descrive invece la guida Vinetia dell’Associazione Italiana Sommelier: «Color giallo paglierino brillante. Bouquet agrumato di cedro, buccia di agrume, mandarino, che si apre pian piano verso sentori quasi tropicali di ananas. Sbocciano fiori di zagara e di ginestra. Tocchi di menta piperita e ortica scandiscono sentori che ricordano la pietra. Colpisce per l’incredibile beva grazie alla sua freschezza e a una lunga scia minerale con ritorni di sasso bianco. Carattere, eleganza e buona persistenza».

Il gradimento degli esperti, nel caso di “Chiaropuro”, sembra coincidere con quello dei consumatori.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

«Le vendite, sia dell’e-commerce che del canale tradizionale – spiega il Direttore –  ci confermano che questo è un vino che piace molto, il target a cui ci rivolgiamo sono quei winelovers che nel vino ricercano qualità, ma che sono anche curiosi e attenti alle novità».

 

+info: www.cantinasoave.it
Maddalena Peruzzi
Ufficio Stampa e Comunicazione
maddalena.peruzzi@cantinasoave.it

Scheda e news: CANTINA DI SOAVE S.a.c.


Birra Tripel Karmeliet - 7 generation, 3 grain, 1 recipe

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

5 × 1 =