Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Non vogliamo crearvi eccessive ansie e apprensioni, ma oggi è il 5 dicembre e questo significa che ormai vi resta una ventina di giorni circa per trovare il regalo di Natale perfetto per i vostri affetti più cari. Se volete attingere al mondo spirits e vi mancano le idee, non preoccupatevi: Velier ha già pensato ad (almeno) dieci proposte di regalo per voi.

Da oltre 60 anni Velier distribuisce liquori e distillati in tutta Italia e negli ultimi anni ha ampliato la sua commercializzazione anche a vini selezionati. “L’avanguardia e l’autenticità sono il nostro fil rouge verso un unico scopo: versare nei bicchieri degli appassionati liquori, distillati e vini che contengano i tratti distintivi del produttore e del terroir. Piantagioni perdute, vigneti non trattati e distillerie artigianali: da qui è partita una nuova rivoluzione, un nuovo modo di avvicinarsi al bicchiere garantito da qualità, passione, convivialità e piacere. Ricerca, esplorazione, design e piacere nel mondo del vino, degli alcolici e del cibo”, è proprio così che il fondatore Luca Gargano e il suo affiatato staff presentano la mission di questo colosso della distribuzione beverage con sede a Genova.

Dal gin al rum fino al whisky, ecco le 10 originali proposte natalizie pensate da Velier per il 2023:

Portofino Gin

Nato dal desiderio di portare al mondo un’impressione autentica della Riviera italiana, Portofino è il gin ligure per eccellenza. Il design della bottiglia è un omaggio al piccolo borgo di Portofino che, con i suoi 382 abitanti e i suoi soli 2,53 km2 di estensione, è il territorio comunale più piccolo dell’area metropolitana genovese. Le case colorate e le verdi colline raffigurate in etichetta sono tipiche del borgo e danno vita a uno dei luoghi più iconici della Riviera Ligure. Realizzato da un’antica distilleria italiana situata a un paio d’ore da Portofino, ogni lotto del gin Portofino è stato creato utilizzando una combinazione di metodi tradizionali e contemporanei: da un vecchio alambicco italiano in rame – impiegato per distillare liquori e grappe locali – a un Rotavapor© di ultima generazione che produce distillazione sottovuoto preservando gli aromi più delicati delle botaniche. Se per questo Natale avete pensato proprio al distillato ideato da Alessandro Briola, Chris Egger e Ruggero Raymo, perché non scegliere direttamente il suo nuovo speciale pack da 1,5 litri?

Amaro Santoni

L’Amaro Santoni è un liquore di altissima qualità a base di 34 erbe, ispirato a una delle ricette più tradizionali e al contempo personali di Gabriello Santoni, creata nel 1961. Le sue 34 botaniche sono rabarbaro cinese, rosa, ireos, fiori di sambuco, ginseng, pepe, cardamomo, noce moscata, chiodi di garofano, menta, arancia dolce, arancia amara, cumino, carciofo, coriandolo, melissa, salvia, angelica radice, rosa canina, tiglio, assenzio romano, china, lavanda, carcadè, cassia, galanga, quassio, centaurea, genziana, ginepro, zenzero, foglia di olivo, alloro e finocchio selvatico. Amaro Santoni è un amaro da bere a fine pasto, come da tradizione italiana, ma che rende molto bene anche in miscelazione.

Condesa Gin

Condesa Gin è il gin premium del Messico: si tratta di un distillato unico, che in soli due anni si è fatto strada tra i bar e i ristoranti più iconici del Paese, fino ad arrivare a 20 dei Top 50 Bar degli Stati Uniti. Ispirandosi alla sua passione per la flora locale, il piccolo laboratorio di Condesa Gin seleziona con cura le botaniche coltivate in loco, note per il loro utilizzo nei rituali tradizionali per la pulizia del corpo e dello spirito, e per l’espansione della coscienza. Hillhamn Salome, Master Distiller di Condesa Gin, ne ha creato una versione Clàsica: un London Extra Dry Gin profondamente aromatico distillato con palo santo nativo, salvia e gelsomino, distillato artigianalmente.

Sgrappa

Sgrappa è la grappa rivoluzionaria nata con la volontà di proporre in modo radicalmente diverso, originale e contemporaneo uno dei distillati più rappresentativi del Made in Italy. Il suo carattere dirompente – dichiarato in prima battuta dal design provocatorio della bottiglia e dall’ironico gesto artistico a firma di Maurizio Cattelan presente all’interno – invita a scoprire un modo inatteso e attuale di gustare la grappa, acquavite con una storia ultracentenaria che viene considerata lo “spirito” italiano per eccellenza e sinonimo nel mondo del buon vivere. Sgrappa, infatti, è una grappa moderna che, prodotta artigianalmente in Piemonte, può essere assaporata liscia, ma che raggiunge la sua massima espressione miscelata, grazie a un gusto pulito e leggero, dove ricordi di frutta e fiori bianchi si alternano a un finale schietto, lasciando emergere delicatamente la materia prima: le bucce dell’uva.

Hampden Rum

Fondata nel 1753, Hampden Estate è una delle distillerie più antiche della Giamaica. Da sempre conosciuta per avere i migliori appezzamenti di terra dell’isola, Hampden si trova infatti nella regione di Trelawny, dove all’inizio del XIX secolo erano presenti più di cento piccole tenute con le loro distillerie. Essendo stato venduto per oltre due secoli esclusivamente in bulk per essere utilizzato in piccole dosi nei blended rum, incredibilmente prima del 2018 Hampden non aveva mai imbottigliato il proprio rum. È stato grazie alla caparbietà di Luca Gargano, Presidente di Velier, che si è arrivati alla collaborazione con Velier, appunto dal 2018, quando Hampden ha cominciato a mettere in bottiglia Single Rum, indicando i vari ‘marks’, con le loro peculiarità specifiche. Così, dopo ben 250 anni di gloriosa storia, il primo imbottigliamento di Hampden ha finalmente visto la luce. Il core range è senza dubbio Hampden Estate OWH 8 yo.: composto dal singolo mark “OWH”, imbottigliato senza nessun additivo, nessun colorante, ma soprattutto nessuna aggiunta di zucchero, è invecchiato 8 anni nella warehouse della distilleria. OWH, che sta per Outram W. Hussey, è uno dei marks più recenti di Hampden, creato dalla famiglia Hussey nei primi anni 2010. È il mark più leggero, ma ha già un’espressione aromatica fedele allo stile Hampden. C’è poi Hampden Estate HLCF Classic Overproof: prodotto esclusivamente a partire dal mark “HLCF”, che significa Hampden Light Continental Flavored, include rum ad alta concentrazione di esteri, vale a dire dai 400 ai 600 gr/hlpa. L’HLCF può essere considerato la soglia per i profili di esteri più elevati, anche se conserva un profilo complessivamente equilibrato.
Everleaf Forest

I drink Everleaf sono aperitivi analcolici, fondati da Paul Mathew, esperto biologo e proprietario di 3 bar a Londra. Paul, lavorando con la complessità della natura, è stato in grado di creare bevande analcoliche che avevano la stessa profondità di sapore e sensazione in bocca di quelle alcoliche. Della gamma Everleaf fanno parte, nel dettaglio, tre prodotti: si parte con Everleaf Marine: 14 distillati ed estratti botanici, ispirati a freschi spruzzi oceanici, erbe aromatiche e foreste ondeggianti di alghe con bergamotto, olivello spinoso, alga dulse, alga kelp, foglia di ulivo, ginepro, fiori di sambuco. C’è poi Everleaf Mountain: 12 distillati ed estratti botanici, ispirati ai diversi biomi di montagna che ci regalano una moltitudine di fiori, bacche ed erbe tra cui fiore di ciliegio, radice di giaggiolo, ginepro, rosa canina, fragola, mirto, elicriso. Infine Everleaf Forest: 16 distillati ed estratti botanici, ispirati ai sapori terrosi e agrodolci della foresta con vaniglia, fiori d’arancio, zafferano, genziana, pepe rosa in grani, finocchio, vetiver.

Monkey Shoulder

Monkey Shoulder è un whisky della famiglia William Grant & Sons, nato con la volontà di creare un whisky moderno e rivoluzionario nel mondo della mixology. Il nome Monkey Shoulder – ovvero “spalla da scimmia” – è riferito alla condizione fisica a cui molto spesso i malt men andavano incontro dopo anni di intenso lavoro nel rivoltare a mano i cumuli di orzo in fase di germinazione. Questo procurava loro una deformazione all’arto che impugnava la vanga, facendolo pendere verso il basso, come nella postura di una scimmia. Monkey Shoulder è l’unico whisky realizzato con malto al 100% combinando tre Speyside single malt, tutti provenienti da una produzione small batch, assemblando lotti di barili relativamente piccoli. Basato unicamente su un triplo blend di malti maturati in barili ex bourbon provenienti dalle tre distillerie di Dufftown di proprietà della William Grant & Sons – Glenfiddich, Balvenie e Kininvie – il whisky Monkey Shoulder è prodotto in small batch con una miscela di volta in volta selezionata da Brian Kinsman, Malt Master di famiglia.

Fundador 18YO


Fundador Supremo 18, della denominazione specifica Brandy de Jerez, è ottenuto da vini selezionati per la distillazione in colonna. Viene invecchiato in Solera e Criaderas Systems, in botti di quercia americana da 500 litri di capacità precedentemente avvinati con vino Jerez, con un ultimo affinamento in botti di Oloroso che hanno più di 18 anni. Lo si degusta a fine pasto in uno snifter ampio a stelo basso, naturalmente senza fretta, perché Fundador Supremo 18 è un distillato da meditazione. Bodegas Fundador Supremo 18 ha recentemente vinto, sovrastando molti dei migliori marchi mondiali, la medaglia d’oro come “Best Brandy in the World 2019”, nell’International Wine and Spirits Competition (IWSC). Il processo di valutazione si svolge nell’arco di sei mesi, costituito da test e analisi del gusto alla cieca e il panel è composto da 250 specialisti provenienti da tutto il mondo. La vittoria dimostra che le botti di sherry non si limitano solo alla conservazione del whisky. Oggi, le botti di sherry detengono anche il segreto del miglior brandy del mondo.

Waterford Cuvee Argot

La Cuvée Argot viene prodotta a partire da differenti varietà di orzo da più fattorie irlandesi e invecchiata in una combinazione di botti di rovere americano First Fill (37%), rovere vergine americano (19%), rovere francese premium (19%) ed ex-Vin Doux Naturel (23%). Il concetto che sta alla base del progetto Waterford è semplice ma rivoluzionario: produrre un whisky orientato alle materie prime, guidato dal concetto di terroir, e quindi imbottigliamenti Single Farm, derivanti da singole aziende agricole irlandesi, ognuna in grado di produrre un orzo con caratteristiche uniche. 97 farm con 12 varietà diverse di orzo e 19 tipi differenti di suolo. Ogni singolo raccolto viene maltato separatamente prima di giungere in distilleria.

Equiano Rum


Equiano è un premium rum invecchiato, 100% naturale senza coloranti, aromi, spezie e ovviamente zucchero aggiunto, che nasce dalla collaborazione tra la prestigiosa Grey Distillery nelle Mauritius e la Foursquare Distillery nelle Barbados. Il rum viene miscelato e maturato in botti di quercia bianca americana precedentemente utilizzate per il bourbon. A causa del clima tropicale, sia alle Mauritius che nei Caraibi, l’angel share è molto elevato, quindi il rum dopo 8 anni avrà la stessa maturità di uno spirito Invecchiato in Europa per circa 21-24 anni. Equiano si beve liscio o con ghiaccio, ma anche in ricette di cocktails molto semplici come “Gold and Stormy”, con 40 ml di Equiano, 100 ml di ginger beer e uno spicchio di lime fresco, oppure “Equiano Old Fashioned”, con 40 ml di Equiano, gocce di aromatic bitter e zucchero.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

due − 2 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina