Pinterest LinkedIn

Riparte finalmente la stagione allo Schlosswirt Forst, con la sua Luisl Stube, seguita dallo Chef Luis Haller, che è nuovamente entrata a far parte dei locali suggeriti da Le Guide de L’EspressoI Ristoranti e i Vini d’Italia.

 

 

La Guida de L’Espresso, che conta oltre 2.000 ristoranti, trattorie e osterie (30 in tutto, quelle dell’Alto Adige), racconta il viaggio lungo dodici mesi, compiuto da novanta esperti enogastronomici per descrivere il meglio della ristorazione italiana. La nuova Guida rappresenta la fotografia di una ristorazione ricca e varia e si propone di dare una chiave di lettura critica, aperta e scevra da pregiudizi, di quanto avviene nel “ristorante Italia”, volta a comprendere e valutare ogni espressione di ristorazione e di cucina, alta o popolare, di tradizione o innovativa, regionale o internazionale.

 

Questo riconoscimento (due cappelli) alla Luisl Stube, si va ad affiancare a numerosi riconoscimenti tra cui anche il “Premio Godio”, il Gambero Rosso, il Gault&Millau e la nomina di “Cuoco dell’anno dell’Alto Adige” da parte della rinomata guida gastronomica tedesca “Der Große Restaurant & Hotel Guide”.

Lo Schlosswirt Forst situato in prossimità della sede principale del noto birrificio altoatesino Birra FORST. Fin dalla sua apertura nel 2017 il ristorante è seguito da Luis Haller, famoso chef nato in Val Passiria, Alto Adige che, dopo varie esperienze in diversi ristoranti e hotel rinomati in Italia e all’estero, ha iniziato la sua collaborazione con Birra FORST nel 2014, occupandosi inizialmente dell’esclusivo Temporary Restaurant Felsenkeller per poi coronare il suo sogno con lo Schlosswirt Forst.

+Info: www.schlosswirt-forst.it

Scheda e news:
Birra Forst SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

12 − cinque =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina