Tag

export formaggi

Browsing

Il Gorgonzola, il formaggio re degli erborinati italiani e non solo, è più che mai in salute. La conferma arriva dai dati di produzione e di export diffusi dal Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola Dop. Nel 2021 sono state prodotte 158.405 forme di Gorgonzola Dop in più, una crescita del 3,1% rispetto al 2020, per una produzione complessiva che ammonta a 5.258.828. Bene anche le esportazioni, oltre 1,5 milioni le forme di Gorgonzola che hanno preso la via dell’estero da gennaio a settembre dello scorso anno, segnando un aumento del 5,4% rispetto del 2020.

Anno d’oro, il 2015, per le esportazioni di Parmigiano Reggiano. In dodici mesi, infatti, i flussi sono aumentati del 13,2%, facendo segnare il più rilevante incremento dell’ultimo decennio. La quota di prodotto destinato ai mercati internazionali è così salita al 35% sul totale, collocandosi a 46.700 tonnellate, corrispondenti a 1.150.000 forme.

+7,2% per forme intere e porzionate, +14,7% per il grattugiato. forte espansione negli USA. Vendite GDO italiana +2,3% mentre cala il consumo complessivo dei formaggi Grana (-2,9%). Dalle quotazioni primi segnali di rialzo alla borsa comprensoriale. Dopo quasi due anni di crisi, con quotazioni all’origine passate da poco più di 9 a meno di 7,60 euro/kg, il mercato del Parmigiano Reggiano mostra qualche segno di ripresa.

Si chiude un altro anno sugli scudi per l’export caseario nazionale, con valore record di 2,2 miliardi di Euro e un quantitativo di oltre 331 mila tonnellate spedite oltre i confini nazionali. Rispetto al 2013, si evince dalle elaborazioni Ismea sui dati Istat, si è registrata una progressione del 3,3% in quantità e del 4,8% in valore, nonostante le ricadute della crisi in Ucraina abbiano quasi dimezzato le spedizioni alla volta di Mosca, e un Euro ancora forte non favorito gli acquisti in Usa (-5,7% in volume rispetto al 2013).

Le esportazioni casearie italiane continuano a crescere, come fanno da decenni, nonostante la crisi di alcuni mercati importanti, a partire da quello russo. I formaggi italiani continuano la loro marcia di conquista del mondo. Anno dopo anno, le esportazioni casearie crescono battendo ogni record. E se i dati dei primi nove mesi saranno confermati, nel 2014 avranno sfondato il tetto delle 340.000 tonnellate di formaggi venduti nel mondo, per un valore di circa 2,2 miliardi di euro. E’ quanto emerge da una analisi effettuata da Assolatte sull’export lattiero caseario italiano.