Tag

Moët & Chandon

Browsing

Nel mondo del beverage da giorni non si parla d’altro: il lancio dello Chandon Garden Spritz. Una bevanda facile e pronta, bollicine con tonalità arancione. Sembrerebbe un film già visto, ma la trama è più complessa. C’è chi l’ha chiamata la “guerra dello spritz”, dimenticandosi forse che la guerra, quella vera, sta andando in scena a poche migliaia di chilometri da qui. Chiamiamola con il suo nome: concorrenza, anzi sana concorrenza, a meno che qualcuno non tiri fuori dal cilindro tutele del marchio o cose del genere. Questo è un bel testa a testa alla Zidane-Materazzi, con tanto di bandiere nazionali tra Italia e Francia. Un derby del beverage che abbraccia il vino, le bollicine e i cocktail, con un obiettivo comune. Far tornare la gente ad uscire e consumare.

Un volumetto bianco, snello ed elegante, fedele riproduzione in carta delle caratteristiche della proposta Ruinart per eccellenza, il Blanc de Blancs. Per definire una volta per tutte le linee guida degli abbinamenti perfetti da adottare con un prodotto di qualità talmente straordinaria da essere a volte abusato. La firma è d’autore, il contenuto d’eccezione. Il Ruinart White Book è uno scrigno capace di aprirsi su un tesoro di sensazioni e profumi.