Pinterest LinkedIn

Novità in casa Ghilardi Selezioni, con una nuova entrata nel catalogo vino che guarda al nuovo mondo in arrivo direttamente dall’Australia. Two Hands Wines, questo il nuovo produttore di vini australiani selezionato dal distributore bergamasco che conferma ancora una volta un’attività di scounting di livello, andando e pescare in una delle zone classiche della zona come la Barossa Valley.

Una realtà relativamente giovane quella di Two Hands, nata nel settembre 1999 quando i fondatori Michael Twelftree e Richard Mintz hanno deciso che era ora di produrre il proprio vino. La mission originale era e rimane ancora produrre il miglior Shiraz australiano, mettendo in evidenza la zona di produzione. Un aspetto che è fondamentale per Two Hands, dato che la maggior parte dei produttori australiani non dichiarano da che zona provengano le uve, aspetto invece rilevante se si vuole valorizzare maggiormente un territorio.

Con la vendemmia 2000 iniziò il percorso di crescita di Two Hands, i risultati non tardano ad arrivare con la citazione di “miglior cantina a sud dell’Equatore” da parte del critico Robert Parker, con conseguente aumento di richiesta del prodotto in tutto il mondo. Nel novembre del 2022, Two Hands è stata nominata nella Top 100 di Wine Spectator per il decimo anno consecutivo, un risultato che nessuna cantina ha mai eguagliato. “Siamo entusiasti di condividere che per la tredicesima volta negli ultimi 19 anni, Two Hands Wines è apparso nella Wine Spectator TOP 100- il commento di Pierre-Henri Morel – General Manager Two Hands – Questo è un risultato unico che premia la nostra dedizione alla qualità senza compromessi. Quest’anno Sexy Beast 2020 è arrivato 59imo nella selezione Top”.

Dal 2015 Tim Hower, nativo del Colorado, è diventato l’altra “mano” a Two Hands. L’amore di Tim per la Barossa Valley lo ha portato ad acquisire diversi vigneti premium in tutta la regione andando a conoscere Two Hands, che a quei tempi avevano vigne solamente in quella zona, culminando nel suo ingresso in società a febbraio. Dal coinvolgimento di Tim, Two Hands ha continuato ad espandere i propri vigneti di proprietà, in particolare con “Santo Graal” su Seppeltsfield Road, eccezionale vigneto di 6 ettari che si poggia sulla tipica terra rossa.

Garantire l’eccellenza privilegiando l’innovazione è sempre stato l’obiettivo di Two Hands, vision aziendale che si riflette nell’attenta e separata vinificazione di ogni appezzamento di proprietà, per valorizzarne al meglio le proprie caratteristiche. In vigneto viene utilizzata la selezione massale sullo Shiraz, per garantire una maggiore diversificazione e sfruttare le caratteristiche di ogni pianta al meglio, vengono utilizzati preparati naturali come compost organico, colture interfilari o argilla di caolino, una sorta di “crema solare” per gli acini esposti a forti temperature.

INFO www.ghilardiselezioni.com

Scheda e news: Ghilardi Selezioni Srl

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Torna sulle tavole Coralba, l’acqua di S. Damiano Macra dal design nuovo e dalla grande personalità

Scrivi un commento

quattro + sedici =