Pinterest LinkedIn

Novità al sesto piano di Rinascente Milano, dove da qualche giorno è sbarcato il primo pop-up di wilden.herbals, una sorta di prova generale di quello che diventerà il wilden.Lab, un luogo in cui sperimentare utilizzi nuovi di piante ed erbe di cui si compongono le tisane oggi già presenti nella quotidianità di consumatori sempre più consapevoli. In uno scenario dove il benessere e un consumo consapevole sono ormai un trend consolidato, aumenta la curiosità di sperimentare nuovi abbinamenti e nuove proposte.

 

Un fenomeno che ha permesso anche ai professionisti del settore e ai gourmet di riscoprire ed apprezzare tisane, infusi e bevande fermentate, come il kombucha, e di destinare questi prodotti al food pairing e nella creazione dei piatti. Una primavera densa di novità per wilden.herbals, con un calendario di appuntamenti che accompagneranno le prossime settimane, oltre all’inserimento di wilden.herbals quale socio sostenitore dell’associazione”Amici dell’Università di Scienze Gastronomiche”, per la prima volta una realtà imprenditoriale co-fondata e diretta da un ex allievo, Nicola Robecchi, entra a far parte di questa importante associazione.

“Il nostro obiettivo principale è quello di continuare a fare informazione e a educare i consumatori circa l’importanza e gli effetti benefici delle erbe officinali, sia come infusi sia come ingredienti in cucina” – afferma Nicola Robecchi, amministratore unico e co-founder wilden.herbals – “Per questo stiamo lavorando e collaborando con realtà affini alla nostra, nell’ambito della ricerca, per creare delle miscele e per ideare e lanciare anche nuove linee di prodotti. Sono particolarmente orgoglioso, poi, che wilden.herbals sia la prima azienda, co-fondata da un ex-allievo, ad essere ammessa tra i soci sostenitori dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Questi appuntamenti di primavera rappresentano soltanto un assaggio di ciò che sarà il nostro Lab, ovvero uno spazio dedicato alla selezione, allo studio e alla combinazione delle diverse piante ma anche un luogo dove invitare e accogliere chiunque voglia avvicinarsi al mondo di wilden.herbals”.

Dopo una partecipazione positiva all’ultima edizione di Taste a Firenze, la start up fondata nel 2018 ha avuto modo di aprirsi ad un pubblico più vasto attraverso le degustazioni e facendo formazione sul mondo delle erbe e sul palco che ha ospitato i dibattiti. wilden.herbals ha preso parte anche a RistorExpo, a Erba, spostando l’attenzione sulla cucina e sulla ristorazione professionale, mostrando come sia possibile declinare questi prodotti non solo come bevande in abbinamento ma anche come ingredienti, nel piatto. Ora il focus invece è su un pubblico consumer, al sesto piano della Rinascente Milano, proprio davanti alle guglie del Duomo, per immergersi nel mondo wilden.herbals.

Fino al 22 maggio uno spazio di circa 25 metri quadri, tutto dedicato alla scoperta, la degustazione e l’acquisto di infusi e fermentati sarà disponibile nello store milanese. Ogni weekend i professionisti di wilden.herbals, saranno a disposizione per informare e guidare il pubblico all’utilizzo tisane in bustina o sfuse, sulla scelta dei diversi Remedia, sulle bevande più adatte a ogni esigenza. Possibile scoprire il perfect serve, come preparare e degustare correttamente ogni infuso. Nel pop up store saranno presenti i prodotti più utili per consumare le tisane: le caraffe in vetro di Kinto, i thermos per chi ama portare il proprio infuso preferito sempre con sé e consumarlo alla temperatura desiderata, le tote bags, pochette porta tisane e gli accessori tinti con colori naturali da Paola Barzanò, artista e architetta che da sempre collabora e crea collezioni tessili per wilden.herbals.

 

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Scrivi un commento

quattro × tre =