Pinterest LinkedIn

Impiantinox Easybrau espone al Beer Attraction Pad.A7, stand n.041 e propone nuove soluzioni per velocizzare, aumentare la produttività e facilitare il lavoro dei mastri birrai: sala cottura completamente automatica a 4 tini, 10 hl di capacità, per la produzione di birra artigianale a 17° plato.

easybrau
Il nuovo Dry-hopping

Con questo tipo di impianto è possibile la produzione di 3 cotte contemporaneamente

Il nuovo Dry-hopping, prevede il ricircolo della birra dal tank di fermentazione, passando attraverso questo serbatoio carrellato, contenente il luppolo. Così si ottiene un‘ efficace aromatizzazione della birra, evitando assorbimenti di ossigeno dovuti all’apertura del fermentatore per dosare a mano il luppolo. E’ molto semplice da lavare/sanificare e garantisce un livello di igiene molto alto.

Impiantinox si occupa della costruzione, montaggio e manutenzione di impianti in acciaio inox ed è specializzata, soprattutto, nella esecuzione di impianti per microbirrerie, per l’industria alimentare e lattiero-casearia.L’azienda, costituita nel 1997, si avvale dell’impiego di personale qualificato e dell’esperienza ultraventennale dei titolari che sono direttamente impiegati nell’attività stessa.

L’organizzazione flessibile e dinamica consente alla Impiantinox di eseguire una grande varietà di prodotti, spaziando dalle sale cottura ai serbatoi e maturatori, dagli scambiatori di calore agli impianti premontati di pastorizzazione, lavaggio e sterilizzazione, secondo le specifiche dei clienti.

+ info: www.easybrau.it

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Scrivi un commento

sette + sei =