0
Pinterest LinkedIn

Uno dei protagonisti degli ultimi vent’anni, il giornalista Paolo Massobrio sale ancora in cattedra insieme all’inseparabile Marco Gatti per la prossima edizione di Golosaria. Quest’anno sarà un’edizione di Golosaria da Antologia, dal 26 al 28 ottobre al MiCo di Milano, con l’intento di ricordare e presentare i mutamenti e i cambiamenti avvenuti nel mondo dell’alta ristorazione, della cucina, della produttività e della distribuzione. “Golosaria da vent’anni è un laboratorio di idee e fatti che hanno accompagnato i cambiamenti“- il commento di Paolo Massobrio, deus ex machina dell’ecosistema Golosaria fatto di eventi e di pubblicazioni “È la dimostrazione che la scommessa sul gusto crea una nuova economia e una rinnovata forma di socialità“.

Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Nella preview andata in scena negli Orti Fiorti di Citylife, non a caso nella Milano che cambia ma che mantiene una radici verde, all’interno del nuovo parco pubblico sorto intorno alle Torri progettate da Zaha Hadid, Daniel Libeskind e Arata Isozaki. “È un grande piacere ospitare a CityLife l’anteprima della nuova edizione di Golosaria, a cui siamo legati dal filo conduttore tematico del benessere e della sostenibilità declinata in tutte le sue forme- il saluto di Giorgio Lazzaro, Direttore Marketing di CityLife- che con il suo grande parco pubblico e l’area verde degli Orti Fioriti, consente a tutti di poter vivere una nuova socialità integrando il verde e gli spazi urbani, un luogo per il benessere di tutti i cittadini”.

Sono passati vent’anni dal primo Salotto di Papillon nell’anno 2000, cinque anni dopo nel 2005 la prima Panetteria d’Ascolto. Una sorta di prova per la vera e propria Golosaria, che vedrà la luce nel 2006 durante la quale Bottura, Cracco e Scabin annunciano la nascita della Nuova Cucina Italiana alla Latteria del Futuro nel 2007. Golosaria ha segnato passaggi importanti della storia della geopolitica enogastronomica Italiana, dal libro delle De.Co, alla carta d’identità del Sindaco nel 2008, alle esperienze nelle carceri italiane tra cibo ed opere sociali con Gualtiero Marchesi nel 2010, dalla trattoria del Futuro e l’esordio dell’arte del barbeque in tutte le sue forme nel 2012, al Piatto per Expo nel 2013. Dopo l’anno di Expo2015 e l’acclamatissimo Convegno sulle 4 Potenze dell’Italia, una piccola ma significativa declinazione di Golosaria approda a Tokyo; successivamente nasce il Gatt-iMassobrio Taccuino dei Ristoranti d’Italia. Nel 2018 nasce il Manifesto della Bottega Italiana in presenza di alcune migliaia di professionisti e di chef, affermando il carattere sociale e culturale di queste realtà nel tessuto commerciale urbano. Ora non resta che aspettare tre giornate dal 26 al 28 ottobre al MiCo FieraMilanoCity. A raccolta 300 artigiani del gusto, 100 cantine, 20 cucine di strada, un centinaio gli eventi in programma.

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

13 − undici =