Pinterest LinkedIn

Birra e Pop Art, un connubio perfetto. Se il movimento reso celebre da Andy Warhol si ispira agli oggetti della quotidianità elevandoli ad icone artistiche, talvolta è la stessa creatività del mastro birraio a rendere una birra, prodotto tipico della quotidianità, un vero capolavoro.

Con questa consapevolezza Interbrau ed alcuni dei propri birrifici partner hanno scelto di supportare la mostra “Andy Warhol. Icona pop” organizzata da Artika in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune di Padova e la Fondazione Mazzoleni, che si tiene a Padova dal 30 settembre 2022 al 29 gennaio 2023.

Presso il Centro Culturale Altinate/San Gaetano, 150 opere divise in sezioni tematiche permetteranno ai visitatori di comprendere ogni sfaccettatura del poliedrico artista newyorkese.

Alla fine del percorso, uno spazio è dedicato anche a quelle birre, icone nel proprio stile, che Interbrau ha selezionato per l’occasione:

Abbaye de Malonne – Biere Brut

La linea speciale “Brut“ dell’Abbaye de Malonne si compone di birre a metodo classico ispirate ai grandi vini spumanti, rifermentate in bottiglia con lievito Champagne e caratterizzate dal Liqueur d’expedition, che rende ogni bottiglia un’esperienza unica.

Guinness IPA

Oltre a 260 anni di tradizione e competenza nella produzione di birra alla St. James Gate, da ben 100 anni Guinness sperimenta presso la Open Gate Brewery, fiorente centro di studio ed esplorazione delle potenzialità della birra. Guinness IPA è l’incontro tra creatività odierna e ingegnosità antica.

Wieninger

Il birrificio di Teisendorf, ai piedi delle Alpi Bavaresi, sin dalla sua fondazione produce birra secondo la tradizione artigianale e con le migliori materie prime. Con il motto “fabbricare prodotti naturali con metodi rispettosi dell’ambiente”, il birrificio costituisce un modello di attività responsabile ed ecologica.

St. Bernardus

La produzione di birra nell’ex Refuge Notre Dame de St. Bernard comincia nel 1946 per conto dell’abbazia Trappista di Westvleteren. Dal 1992 St.Bernardus produce autonomamente magnifiche birre d’Abbazia conservandone le ricette originali e, soprattutto, mantenendo in uso il lievito originale del Monastero di St.Sixtus.

Marchi, birrifici, birre e stili decisamente diversi tra loro, ma accomunati da quel tocco d’arte in grado di renderli per qualche motivo unici e memorabili. D’altro canto, non si parla spesso di “arte brassicola”?

+info: interbrau.it/

Scheda e news: Interbrau SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Nino Negri Vigna Francia - Valtellina Superiore - Vite di Roccia - Segui su Instagram

Scrivi un commento

sedici − dodici =