Maria Sofia Tarana
| Categoria Notizie Caffè - Tè - Bevande Calde e Coloniali | 963 letture

Il buongiorno in hotel si vede dalla colazione. Bravilor Italia: il cliente estero è al centro

Horeca Centro Italia Turismo Workshop Estero Hotel Cliente Bravilor Bonamat Hotellerie Vede Abitudini Di Consumo Hotel Breakfast Day Prima Colazione Colazione Buongiorno Bravilor

Horeca Workshop Cliente Vede Hotel Buongiorno Hotellerie Estero Colazione Bravilor Bonamat Centro Abitudini Di Consumo Turismo Italia Prima Colazione Hotel Breakfast Day Bravilor

A cura di – Beverfood.com Edizioni

© Riproduzione riservata

La colazione è il pasto principale della giornata. Quante volte lo avete sentito dire? Ma vi siete mai interrogati sull’importanza della colazione in hotel? Il breakfast gioca un ruolo cruciale durante un soggiorno, è una chicca da vivere, il valore aggiunto alla vostra esperienza. Hotel breakfast day: a Milano un evento dedicato a questa occasione di consumo con partner d’eccellenza come Bravilor Italia e rivolto agli operatori del settore.

 

Un open day che si è svolto nella città meneghina con focus sulla prima colazione. Un’occasione di formazione, ma anche di incontro per operatori turistici e professionisti del breakfast con la presenza di aziende del settore.
Workshop, dimostrazioni, consigli di business e tanti nuovi spunti per chi vuole rendere il proprio breakfast competitivo e farne un successo. Questo in breve è stato Hotel Breakfast Day.

Prodotti a Km 0 e specialità locali, Fusion Breakfast o sapori etnici, Fresh Fruit & Organic sono i macro- trend in testa alle preferenze alimentari. L’albergatore ha quindi una mission: gratificare l’ospite per fare del primo pasto un rituale da condividere e, del resto si sa, l’accoglienza è un’arte che non si improvvisa.

Lo chiamano effetto wow. È la capacità di creare l’effetto sorpresa, che tradotto nel settore alberghiero si tramuta nel saper offrire un servizio customer oriented, che va al di là delle procedure di prassi ma è in grado di rivolgere attenzione e importanza al turista, cercando di assecondare le sue esigenze. La colazione per il cliente deve essere memorabile. Basta quindi con servizi spersonalizzati e frettolosi, personale svogliato, proposte gastronomiche prive di cura e fantasia: la differenza la fanno i dettagli.

La colazione è un piccolo vizio quotidiano e ognuno di noi ha le sue abitudini. Il caffè fa sicuramente la parte del leone: è la prima cosa che vorremmo appena alzati per avere il giusto sprint. Sì, certo ma in quale versione? C’è chi vuole il cappuccino (vogliamo parlare del latte? scremato, di soia… e chi più ne ha, più ne metta), chi ha bisogno di un americano. Nonostante il nostro sia il Paese dell’espresso, che rappresenta circa l’80% dei consumi, il caffè filtro è una bevanda molto diffusa che attira sempre di più attenzione verso di sé. In hotel è capitato a tutti di trovare un lato caffetteria che fosse il tallone d’Achille del breakfast: la schiuma montata poco, il caffè che arriva freddo e sa di macchinetta, la tazza però bollente… e quando un turista non trova quello che desidererebbe bere, i feedback possono non essere dei migliori.

Premesso che la colazione è una routine e che l’aspetto caffetteria è imprescindibile, qual è la miglior formula per proporla in hotel? Non è facile da affermare, anche perché è un pasto che subisce più di altri il retaggio delle nostre culture gastronomiche, che ovviamente sono diverse da nazione in nazione. Da un confronto con gli operatori turistici  presenti all’evento è emerso, infatti, che un 50% della frequentazione nelle strutture alberghiere è rappresentato da clientela straniera (Nord Europa, America, Asia e Russsia). L’Italia è infatti una meta molto visitata (nel 2017 eravamo la quinta nazione più visitata nel mondo) ed è necessario customizzare il servizio del breakfast a questo target internazionale se si vuole fare la differenza.

Cosa può fare quindi una struttura per far sentire i propri ospiti a casa? Sicuramente segmentare l’offerta. La scelta dei giusti fornitori è fondamentale nella buona riuscita della colazione. Bravilor Bonamat Italia azienda leader nella progettazione e realizzazione di macchine per il canale Ho.Re.Ca, è stata tra i partner principali di Hotel Breakfast Day. «Viviamo in un mondo di recensioni che influenzano le nostre scelte, sicuramente durante un soggiorno il primo pasto è uno dei momenti principali nel quale il caffè e le bevande calde/fredde sono sicuramente “osservati speciali”» afferma Marco Rodi- Branch Manager in Bravilor Italia. E continua: «Molti albergatori sono convinti che gli stranieri vengano qui e vogliano per forza l’espresso, che ha il più alto consumo solo guarda un po’ nel nostro Paese». Il cliente estero, in particolare quello proveniente da USA e Nord Europa tende a consumare a colazione caffè filtro o caffè filtrato, lungo o all’americana che sia. Bravilor, con la sua gamma di macchine appositamente studiate per questa specifica bevanda, è la giusta strada per i nuovi orizzonti che devono intraprendere albergatori italiani.

 

+INFO: www.hotelbreakfastday.com
www.bravilor.com/it

 

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Gosling Rum - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Centro Estero Prima Colazione Bravilor Bonamat Hotellerie Abitudini Di Consumo Buongiorno Vede Bravilor Italia Colazione Horeca Turismo Hotel Hotel Breakfast Day Cliente Workshop


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

ARTICOLI COLLEGATI:

Hostmilano fa il pieno di numeri: quasi 2.000 aziende presenti e oltre 500 eventi

20/06/2019 - Ristorazione, pasta, pizza, gelato, caffè, bar, arredo e bakery: tutto in un’unica manifestazione. Le parole che, ai cinque angoli del pianeta, celebrano il successo del ...

Lavazza svela le abitudini domestiche delle famiglie italiane in occasione del “World Milk Day”

28/05/2019 - In occasione del World Milk Day (1 giugno), giornata dedicata ad uno degli alimenti più completi, nutrienti ed apprezzati, Lavazza svela le abitudini domestiche delle fam...

“Il futuro del PET nella filiera Horeca”, convegno a cura di Italgrob

28/05/2019 - "Il futuro del PET nella filiera Horeca" è il titolo del convegno – organizzato dalla Federazione ITALGROB che si terrà in Confindustria a Roma il prossimo 5 giugno - Ore...

Al via Cosmofood 2019, la fiera leader del Triveneto, tra Horeca e Food Drink Service

15/05/2019 - La 7° edizione di Cosmofood, è in programma presso la Fiera di Vicenza dal 9 al 13 novembre 2019. Cosmofood è  la fiera leader del Triveneto dedicata al mondo Ho.re.ca., ...

Openwine Partesa a Foggia: il vino protagonista assoluto dell’evento dedicato agli operatori Ho.Re.Ca

08/05/2019 - Degustazioni, Masterclass, Drappier Experience e consulenze mirate. Questo e molto altro aspetta tutti gli operatori dell’Ho.Re.Ca. pugliese lunedì 13 maggio al prossimo ...

Novità al bar: BioPlose Pomodoro

29/04/2019 - A pochi mesi dal rinnovo di etichetta di Acqua Plose per la ristorazione, Fonte Plose si rivolge ai professionisti dell’Ho.Re.Ca annunciando l’ingresso di una nuova refer...

Foodness a sostegno dello sport e della sicurezza stradale

10/04/2019 - La mission di Foodness è sempre stata quella di introdurre la filosofia di Wellness nel canale Ho.re.ca. Per Foodness, infatti, benessere significa equilibrio: eliminare ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

diciannove − 16 =