0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Una notizia di quelle bomba destinata a dare uno scossone al mondo dell’e-commerce del beverage quella dell’entrata di Campari Group in Tannico, la piattaforma leader in Italia per la vendita online di vini e premium spirit. L’annuncio ufficiale in data odierna dell’accordo tra Campari con tutti gli azionisti-inclusi i principali, ovvero il CEO Marco Magnocavallo, P101 SGR e Boox S.r.l, per acquisire una partecipazione pari al 49% di Tannico S.p.A.

Marco Magnocavallo CEO di Tannico
Marco Magnocavallo CEO di Tannico

La struttura dell’operazione prevede che Campari Group rilevi a fermo il 39% del capitale di Tannico e sottoscriva simultaneamente un aumento di capitale riservato per raggiungere una partecipazione complessiva del 49%. Il corrispettivo complessivo per l’acquisto della partecipazione del 49% risulta pari a € 23,4 milioni. In base all’accordo di investimento, Campari Group avrà la possibilità di incrementare la partecipazione al 100% a partire dal 2025, in base a determinate condizioni.  Tannico da quando è stata fondata nel 2013 si è imposta come leader di mercato nelle vendite online di vini e premium spirit in Italia, raggiungendo una quota di mercato superiore al 30%. Sono stati oltre 7 milioni di visitatori unici negli ultimi 12 mesi che hanno consultato la selezione di Tannico, 14.000 vini provenienti da oltre 2.500 cantine italiane ed estere. Un’offerta che non comprende solo vino, ma anche spirit di fascia alta, l’habitat naturale di Campari. Nel 2019, Tannico ha realizzato vendite nette pari a €20,6 milioni, con un CAGR delle vendite nette negli ultimi tre anni (2016-2019)  pari al 50% , un trend in crescita letteralmente esploso in modo significativo nel primo trimestre 2020, anche a causa dell’emergenza Covid-19, arrivando un break even gestionale.

Un successo grazie anche a una comunicazione innovativa per il mondo del vino, una tecnologia avanzata applicata alle vendite online e all’innovativo marketing digitale, Tannico ha progressivamente esteso la sua attività al canale B2B, offrendo agli operatori professionali del settore servizi a elevato valore aggiunto sia nell’area della gestione dell’assortimento e del magazzino che in quella delle soluzioni personalizzate di consegna. Dal 2017, Tannico ha ampliato la propria presenza a oltre 20 mercati, tra cui Stati Uniti, Germania, Regno Unito e Francia. Al 31 dicembre 2019 la liquidità netta detenuta da Tannico è pari a €1,6 milioni. Il corrispettivo sarà finanziato attraverso risorse disponibili e sarà pagato in contanti.

Il perfezionamento della transazione è previsto entro la fine di luglio 2020, soddisfazione nelle dichiarazioni di rito delle parti coinvolte a cominciare da Bob Kunze-Concewitz, CEO di Campari Group. “Quale parte essenziale del nostro percorso di trasformazione digitale, l’e-commerce costituisce un canale strategicamente rilevante per il nostro business. Tannico, la principale piattaforma di e-commerce per vini  e premium spirit in Italia, rappresenta una soluzione unica e strategica per i nostri obiettivi di sviluppo commerciale. Facendo leva sull’esperienza di Tannico, saremo in grado di accelerare i nostri piani di sviluppo nell’e-commerce, canale già in crescita, ma destinato a diventare ancora più strategico a seguito delle probabili durevoli modifiche nel comportamento dei consumatori indotte dall’emergenza Covid-19, migliorando significativamente le nostre competenze in ambito digitale. Con il nostro supporto Tannico potrà inoltre accelerare fortemente il proprio sviluppo internazionale e nell’area dei servizi B2B, incrementando ulteriormente la velocità già estremamente ragguardevole della propria crescita”.

Chissà se nell’operazione ci sia anche lo zampino di un ex camparista come Stefano Saccardi, manager che ha passato una vita in Campari che fa parte del cda di Tannico come membro indipendente, lavorando fianco a fianco di Marco Magnocavallo, CEO e Co-fondatore di Tannico che ha commentato. “In questo periodo di grandi cambiamenti per le dinamiche di acquisto dei consumatori sempre più vicine al mondo online, è fondamentale per Tannico avere le risorse necessarie per uno sviluppo ancora più accelerato senza mai sacrificare la parte di curation che ci contraddistingue. Con Campari Group abbiamo trovato un partner ideale che potrà aiutarci a consolidare la leadership sul mercato italiano così come ci permetterà di espandere in modo significativo la nostra attività all’estero e nel mercato B2B”.  Andrea Di Camillo, Founding Partner di P101 SGR: ‘Come P101 e in nome degli altri investitori, che con noi hanno creduto in Tannico fin dal 2015, siamo estremamente soddisfatti di quest’operazione che ci permette di segnare la strada verso il disinvestimento da una delle nostre partecipate ma anche di fare un pezzo di cammino”.

INFO www.campari.it 

© Riproduzione riservata

Scheda e news: DAVIDE CAMPARI-MILANO S.p.A.


No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

19 − undici =