Pinterest LinkedIn

La joint venture 50-50 tra Campari Group e Moët Hennessy accelera i piani di sviluppo di Tannico. A un anno circa dalla costituzione sono infatti state acquistate le restanti quote della società, assumendo quindi la proprietà del 100% del capitale sociale, in anticipo rispetto alle previsioni dell’operazione che avevano fissato come termine dell’operazione il 2025. Si punta a costruire un player di e-commerce paneuropeo di fascia alta a favore di tutti i marchi di vino e spirit e dei loro consumatori europei.

 

 

“Con questa operazione confermiamo l’impegno nel rendere Tannico la piattaforma leader europea nella vendita di vini e premium spirits- il commento di Bob Kunze-Concewitz, CEO di Campari Group – Grazie all’ottimo lavoro fatto fin qui dal team, Tannico è oggi un attore affermato con posizioni di leadership di mercato in Italia e in Francia, Paese dove possiede una quota di maggioranza nel sito di e-commerce francese Ventealapropriete.com. Siamo felici oggi di poter proseguire in questo progetto, portandolo in una fase successiva altrettanto ambiziosa.

Dal 1° gennaio 2023, Thierry Bertrand-Souleau assumerà la guida di Tannico con il ruolo di AD, per portare una vasta esperienza internazionale nell’ambito di business omnichannel e retail, in linea con il percorso di crescita della piattaforma e-commerce, mentre il fondatore e attuale AD di Tannico, Marco Magnocavallo, diventerà presidente onorario, mantenendo continuità nell’impostazione strategica della piattaforma.

Marco Magnocavallo CEO di Tannico
Marco Magnocavallo

“Thierry Bertrand Souleau arriva con una forte esperienza di vendita al dettaglio online e offline, sia in Italia che in Francia, sarà determinante nel portare questa impresa al livello successivo”– ha dichiarato Philippe Schaus, presidente e CEO di Moët Hennessy. Soddisfazione anche nelle parole del fondatore di Tannico Marco Magnocavallo. “Sono molto orgoglioso dei risultati che abbiamo raggiunto  fondatore di Tannico, grazie alle ottime basi costruite in questi dieci anni, sono certo del potenziale di crescita del Gruppo Tannico a lungo termine. Mi auguro che questa straordinaria avventura possa proseguire con risultati altrettanto positivi, consolidando la leadership di Tannico in Italia, in Francia e a livello paneuropeo”.

 

Scheda e news:
Davide Campari-Milano

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (1)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

1 Commento

  1. Mi fido poco dei Francesi. Arrivisti ed egoisti in ogni senso. Certamente non stimano il Popolo Italiano. Prova ne vuole è che se ci si reca in Francia nei nostri confronti, non esiste una sola parola di cortesia, di accoglienza e una sfrontata maleducazione. Mirano solo a derubarci i nostri GIOIELLI, produttivi, commerciali creativi, si sentono sempre con la puzza sotto il naso, per l’Italiano. Lo stesso dicasi in ambito politico, territoriale, vorrebbero dominarci alla Napoleone. ATTENTI dunque sono pericolosi in ogni fare. Sono lungimiranti pur di spogliare la stupenda Italia.

Scrivi un commento

quindici − cinque =