0
Pinterest LinkedIn

Un nuovo importante successo per Cimaio, etichetta pluripremiata della Cantina CasalFarneto del Gruppo Togni, che ha ottenuto la Corona dalla Guida Vini Buoni d’Italia 2015 del Touring Club, il massimo riconoscimento che la guida attribuisce ai vini. A vincere la selezione è stato il Cimaio Marche IGT Bianco annata 2011, che ha convinto le commissioni giudicanti: ottenuto da uve botritizzate (fungo che attacca e metabolizza la buccia dell’uva, formando una muffa spessa e consistente), vendemmiate in avanzato stato di maturazione, si caratterizza per la sua grande e avvolgente struttura. Maturato poi per più di 2 anni in piccole botti di rovere, si abbina bene a qualsiasi tipo di formaggio, o a piatti molto decisi e saporiti ed è ottimo come vino da fine pasto e meditazione.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Il Cimaio annata 2011 verrà premiato in occasione della presentazione della Guida Vinibuoni d’Italia 2015 edita da Touring Editore 
che si svolgerà nell’ambito del Merano WineFestival 
sabato 8 novembre nel Teatro Puccini di Merano.

Per CasalFarneto la Corona al Cimaio ottenuta dal Touring, è la conferma di un lavoro serio e condotto con grande passione e professionalità. In una posizione spettacolare anche dal punto di vista paesaggistico, nel cuore della più antica zona vocata a Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico DOC, la cantina marchigiana è una “fattoria tecnologica” situata alla sommità di una collina ed interrata, per ridurre l’impatto ambientale e garantire condizioni ottimali e naturali per la conservazione del vino.

“CasalFarneto è l’espressione del nostro radicamento in questa terra” spiega Paolo Togni, amminstatore delegato, con la sorella Paola, dell’omonimo gruppo. “La nostra passione per il vino è frutto di una forte identità marchigiana: siamo internazionali con gli spumanti e le acque minerali, ma le nostre radici affondano nella tradizione vinicola e imprenditoriale delle Marche. I riconoscimenti ottenuti dai nostri vini ci dimostrano che coltivare questa vocazione è la strada giusta.”

Il Gruppo Togni
E’ attivo in quattro aree di business: spumanti, vini, acque oligominerali e oggi anche nella birra artigianale.
L’esperienza nella produzione delle bollicine nasce negli anni ’50 del secolo scorso a Serra San Quirico, nelle Marche, con la prima azienda a gestione familiare; oggi, nello stabilimento di 20mila metri quadri produce ogni anno più di 13 milioni di bottiglie di spumante. Il marchio di punta è Rocca dei Forti, terza azienda spumantistica italiana del canale moderno per volumi di vendita, dopo due brand internazonali.
Nel 2005, con l’acquisizione della Cantina CasalFarneto di Serra de’ Conti (Ancona), Togni avvia la produzione di vini, con il Verdicchio come punta di diamante.
Accanto a spumanti e vini, le acque Togni: Frasassi, Gocciablu, San Cassiano, Gaia e Fonte Elisa, che sgorgano dalle sorgenti del Parco Naturale Gola della Rossa, Grotte di Frasassi e Parco Naturale del Monte Cucco. Inoltre, il Gruppo ha avviato anche la produzione di Birra Speciale Italiana con l’etichjetta Terza Rima.
I prodotti Togni vengono distribuiti su territorio nazionale ed internazionale, sia nel canale Ho.Re.Ca che della Grande Distribuzione Organizzata.
Il Gruppo Togni, con sede a Serra San Quirico (An), impiega oltre 100 addetti ed ha raggiunto nel 2013 un fatturato di oltre 47 milioni di euro.

Contact: Donatella Vici Ufficio Stampa donatella.vici@togni.it

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattordici + sei =