Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Nel dinamico panorama dell’industria vinicola, l’innovazione non è solo una necessità, ma una sfida continua per distinguersi e offrire esperienze uniche ai consumatori. In questa ricerca di eccellenza, l’azienda vinicola Valdo ha intrapreso un percorso di collaborazione con O-I, azienda leader mondiale nella produzione di packaging in vetro e che da qualche tempo offre anche il servizio premium di stampa digitale O-I: EXPRESSIONS, al fine di fornire un’esperienza di consumo unica nel suo genere. Questa nuova tecnologia, essendo il processo interamente digitale, permette grande flessibilità, offre un’esperienza multisensoriale grazie all’effetto a rilievo, e  permette di trasformare la bottiglia in monomateriale, permettendo di decorarla a 360°, inclusi QR code e codici a barre.

Grazie a Expressions nasce “Aquarius Blanc de Blancs”, lo spumante firmato dall’artista americana Ceci Johnson.

Ma perchè Valdo ha scelto proprio O-I? Quali sono stati i vantaggi rispetto ad altre aziende? In che modo è stato sviluppato il progetto? A rispondere è direttamente Valdo.

  • Perché Valdo ha scelto O-I per il progetto? Quali vantaggi offre O-I Expressions rispetto ad altri?

«Noi lavoriamo da tempo sia con etichette in carta, sia con sleeve in plastica che in serigrafia. La scelta della stampa digitale su vetro parte da lontano, con una collaborazione nata nel 2020 con la designer americana Cecy Johnson, specializzata in illustrazioni ad acquerello. In occasione del varo di questa collaborazione, cercavamo una soluzione che potesse essere più sostenibile, riducendo la plastica, ma che allo stesso tempo potesse garantire la brillantezza dei colori e una resa su stampa delle sfumature soddisfacente.
Siamo venuti in contatto con O-I Expressions nel 2022, effettuando alcuni primi test. Sin dall’inizio siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal risultato, andando a matchare tutte le varie esigenze.

Grazie a O-I Expressions, siamo riusciti ad ottenere un effetto tattile e visivo premiumizzante, anche attraverso l’utilizzo della tecnica del rilievo in 3D, che si sposa bene sia con le caratteristiche della stampa digitale, sia con le caratteristiche dell’artista. Ciò ci ha permesso di ottenere un look&feel soddisfacente e raffinato, con il cliente che percepisce l’imballaggio come un vetro decorato. L’utilizzo di questa tecnica ci ha permesso di diminuire l’utilizzo della plastica, migliorando la percezione del consumatore e aumentando la superficie decorata su vetro con una valorizzazione accentuata dell’aspetto artistico delle illustrazioni».

  • Come è stata l’assistenza di O-I durante le varie fasi del progetto? Il risultato è stato come nelle aspettative? Avete raggiunto l’obiettivo che vi eravate posti?

«Abbiamo iniziato i test nell’autunno 2022 per verificare la compatibilità del progetto con un nostro impianto di imbottigliamento, in termini di reazione allo sfregamento, ottenendo risultati particolarmente soddisfacenti. In seguito, abbiamo affinato la compatibilità tra le illustrazioni dell’artista e la tecnica di stampa digitale O-I Expressions.

Le illustrazioni dell’artista statunitense Cecy Johnson sono ispirate al mondo sottomarino, e grazie ad un sapiente utilizzo delle texture 3D, siamo riusciti ad ottenere un effetto che simula al tatto alcune caratteristiche di questo mondo.
A seguito di questo fine tuning e di un test con alcuni clienti, siamo entrati in produzione a ottobre 2023.

La stampa digitale permette flessibilità nella realizzazione di campioni 100% fedeli al mondo della produzione, disponibilità di avere in tempi ragionevolmente brevi dei prototipi. Ciò ha anche aiutato e velocizzato molto il processo di validazione interno.

O-I è un nostro partner affidabile e anche in questo caso il livello di servizio è stato professionale e tempestivo».

  • Qual è stata l’ispirazione dietro la creazione di Aquarius Blanc de Blancs?

«Sin dal 2020 abbiamo scelto un illustratore, cercando con la sua persona e il suo stile ed evidenziando la compatibilità e coerenza con il brand Valdo. Dell’illustratrice apprezziamo particolarmente la capacità di creare mondi non reali, idealizzati. Abbiamo scelto per l’occasione la valorizzazione di un’ambiente sottomarino, un mondo sospeso, lento e legato al mondo dei vini con il fenomeno degli underwater wines».

  • Quali sono gli elementi distintivi che rendono Aquarius Blanc de Blancs diverso da altri spumanti sul mercato? E quali le caratteristiche che lo rendono adatto a essere apprezzato in occasioni speciali?

«Abbiamo realizzato una cuvee ad hoc composta da Glera (uva prosecco) e Garganega (uva bianca dell’area veronese), un mix che rappresenta anche un’ibridazione tra le origini veronesi della proprietà di Valdo e il core business rappresentato dal Prosecco. È un vino adatto ad aperitivo e primi piatti. Grazie alla bottiglia artistica in grado di diventare protagonista, si tratta di un articolo particolarmente adatto per occasioni di regalo / serata elegante tra amici».

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


  • Come stanno rispondendo i clienti di Valdo al lancio di Valdo Aquarius Blanc de Blancs?

«Molto bene, ad ottobre 2023 dopo poche settimane di vendita abbiamo superato le previsioni dell’intero Q4/2023. Il prodotto è stato molto apprezzato sia dai consumatori che dagli operatori Horeca. Per il 2024 è prevista la distribuzione di Aquarius Blanc de Blancs anche fuori Italia (Nord Europa, USA) e le previsioni di vendita sono alquanto positive. In generale, infine, questo è un vino che dedichiamo al canale fuori casa (non GDO, enoteche e canali specializzati)».

+ INFO: it.valdo.com/
www.o-i.com/

© Riproduzione riservata

Scheda e news:
O-I Glass

Scheda e news:
Valdo Spumanti S.r.l.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

due × 3 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina