Pinterest LinkedIn

Il volume pone l’attenzione sul canale Ho.re.ca. (Hotel, Restaurant, Catering), il canale storico del caffè espresso italiano, in cui operano oltre 700 torrefazioni. L’evoluzione che si sta verificando nel contesto internazionale, con l’affermazione di nuovi competitors e la diffusione del consumo di caffè anche in Paesi tradizionalmente lontani a questa bevanda, pongono nuove opportunità e allo stesso tempo nuove sfide alle imprese italiane.

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

PRESENTAZIONE DEL VOLUME

Intorno al caffè espresso si è sviluppato in Italia un sistema di business ampio ed articolato, al cui centro si collocano le imprese di torrefazione. Queste trasformano la materia prima – il caffè verde – in caffè torrefatto e, sotto varie forme, lo vendono in differenti canali, ciascuno dei quali presenta proprie specificità e propri fattori critici di successo; nel presente lavoro, l’attenzione verterà soprattutto sul canale Ho.re.ca. (Hotel, Restaurant, Catering), che costituisce il canale storico del caffè espresso, in cui operano oltre 700 torrefazioni, la maggior parte delle quali sono di piccola dimensione.

Si tratta di un settore importante del Made in Italy, che in Italia ha raggiunto la fase di maturità ormai da diversi anni: i mercati esteri rappresentano perciò uno sbocco commerciale strategico, funzionale ad ogni strategia di crescita aziendale. L’evoluzione che si sta verificando nel contesto internazionale, con l’affermazione di nuovi competitors e la diffusione del consumo di caffè anche in Paesi tradizionalmente lontani a questa bevanda, pongono nuove opportunità ed allo stesso tempo nuove sfide alle imprese italiane. L’obiettivo di questo lavoro è duplice: da un lato, riflettere sul posizionamento competitivo delle imprese italiane in questo mutato quadro ambientale internazionale, anche alla luce dei vincoli e dei vantaggi derivanti dal contesto nazionale; dall’altro, fornire alcune indicazioni per il miglioramento di tale posizionamento in una prospettiva futura.

 INTERVISTA A MAURIZIO GIULI, UNO DEGLI AUTORI DEL LIBRO.

 E’ stato definito la Bibbia dei torrefattori; un testo che sconvolgerà le strategie delle imprese attive nel settore del caffè.

 “E’ vero; uno dei primi lettori di questo libro mi ha chiamato telefonicamente congratulandosi con il lavoro di ricerca che ho realizzato insieme alla professoressa Pascucci (che non ha alcuna parentela con la nota torrefazione) per dirmi “questo è la bibbia dei torrefattori. Lo dovrebbero leggere tutti perché li aiuterebbe a capire cosa sta succedendo e cosa dovrebbero fare”.

 Vorrei ridimensionare il messaggio, anche per evitare false attese. Credo che questo libro (dal titolo “Il ritorno alla competitività dell’espresso italiano”, edito dalla Franco Angeli) sia uno strumento utile a ciascun operatore del mondo del caffè (torrefattori, baristi, venditori …) soprattutto perché è stato strutturato per portare il lettore a riflettere su alcuni aspetti importanti del suo business. Non vengono proposte ricette miracolistiche, ma sicuramente vengono forniti gli spunti utili per permettere a ciascuno di elaborare soluzioni ed idee capaci di rilanciare la competitività delle proprie imprese, così come la competitività dell’intero comparto nazionale.”

 E’ sicuramente un lavoro che non lascia indifferenti, anche perché offre una chiave di lettura nuova ed inconsueta.

 L’obiettivo che io e la professoressa Pascucci ci eravamo posti era quello di fornire un valido contributo al rilancio della capacità competitività del sistema caffè espresso italiano. Esso fornisce un’analisi profonda e dettagliata, ma, a nostro avviso, assumerà un valore reale se servirà a stimolare un confronto serio e costruttivo fra tutti gli operatori italiani del caffè. È da questo dibattito e dai risultati concreti che esso riuscirà a conseguire che dipende il futuro competitivo delle imprese del settore. Ci auguriamo quindi che riesca ad avviare un percorso di analisi, di confronto, e di scelte che veda coinvolti tutti gli attori, dai singoli alle imprese, dalle associazioni agli enti fieristici, dagli organi di stampa fino anche alle università, in modo da rimettere in moto le energie e le risorse necessarie per ridare nuova linfa al settore che, se saprà rinnovarsi, potrà profittare delle molte opportunità che ha davanti. Il successo di ascolti della recente puntata sul caffè di Report edil dibattito che si è innescato, ha sicuramente fornito un importante contributo a questa causa. Auspico quindi che emerga la volontà di organizzare eventi, convegni,workshops, tavole rotonde, per coinvolgere tutti i protagonisti del settore in questo processo ed al tempo stesso si creino i presupposti per definire le azioninecessarie per rafforzare l’intero sistema. Al fine di dare un piccolo contributo intal senso abbiamo realizzato, in accordo con la Franco Angeli, un sito per la raccolta di commenti ed idee; nella copertina posteriore del libro è infatti riportato un QrCode con accesso diretto al sito www.ESPRESSOCOMPETITIVENESS.COM. in cui ognuno può lasciare un parere. Invito tutti a dare un contributo”

 “Concludo dicendo che non sono così ingenuo da non riconoscere che si tratta di un obiettivo ambizioso, anche perché forti sono le resistenze di chi non vuol far nulla per cambiare, o di chi non vuole guardare in faccia alla realtà, ma se c’è volontà di rilanciare il settore, non si può fare altrimenti. Einstein sosteneva che“è insano attendersi risultati diversi continuando a fare sempre le stesse cose”, per cui non si può restare con le mani in mano. Anche noi consideravamo ambizioso l’obiettivo di realizzare una ricerca scientifica seria e profonda sul settore del caffè sapendo le difficoltà che avremmo incontrato nel reperireinformazioni, dati, etc.; a queste si sommava oltretutto la carenza di tempo, potendogli dedicare solo i week end e le ferie. Non eravamo certi di arrivare altraguardo e per questo abbiamo a lungo lavorato sottotraccia, ma con la determinazione siamo riusciti a superare ogni difficoltà ed a realizzare un lavoro che ora è a disposizione di tutti coloro che vorranno profittarne. Buona lettura”

Scheda di Maurizio Giuli

maurizio_giuliMaurizio Giuli è presidente dell’associazione italiana costruttori macchine per caffè espresso (UCIMAC) e dal 2002 è direttore marketing della Nuova Simonelli. Laureato in Economia e Commercio, ha conseguito il Dottorato di Ricerca (PhD) in “Economia e gestione delle imprese” ed il Master Science in “International Business” a Londra. Ha maturato esperienze come export manager ed ha insegnato “Economia aziendale” presso l’Università degli studi di Camerino. (Tweet @giulimaurizio)

 IL RITORNO ALLA COMPETITIVITÀ DELL’ESPRESSO ITALIANO.

 Franco Angeli Edizioni

 pp. 442

 1a edizione 2014

 Tipologia: Edizione a stampa

Prezzo: € 39,00

www.francoangeli.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

10 + sette =