Maria Sofia Tarana
| Categoria Notizie Vino | 720 letture

Export italiano vino: bene il primo trimestre ma non soddisfatte le aspettative

Vino Export Soddisfatte Made In Italy Analisi Aspettative Export Vini Esportazioni Vini Italia Italiano

Made In Italy Soddisfatte Italiano Export Vini Aspettative Export Vino Esportazioni Vini Italia Analisi

Dopo la battuta d’arresto del 2018 torna a crescere, l’export in volume di vino. Nei primi tre mesi del 2019, secondo elaborazioni Ismea su dati Istat, sono stati consegnati all’estero 4,9 milioni di ettolitri, +8% sullo stesso periodo dell’anno precedente. La nota non positiva arriva dalla progressione meno che proporzionale del valore, +4%, derivante da una generalizzata flessione dei prezzi a partire dai vini comuni esportati sfusi. Limitata, invece, la riduzione dei prezzi dei vini in bottiglia.

L’aumento tutto sommato contenuto delle esportazioni in volume, combinate con il +3% dei consumi nei format della GDO, con molta probabilità non saranno sufficienti ad assorbire l’aumento delle disponibilità. Da sottolineare, infatti, che la vendemmia 2018 ha portato in cantina 55 milioni di ettolitri, il 29% in più rispetto all’annata precedente.

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Buona la performance dei vini fermi in bottiglia che nei primi tre mesi dell’anno hanno sfiorato i 2,5 milioni di ettolitri di export (+6%). Alla leggera riduzione della domanda statunitense (-2%) si contrappone la crescita del13% di quella tedesca e del 24% di quella del Regno Unito con una progressione dei valori del 31%. Del resto le incertezze sulla Brexit hanno creato una sorta di corsa agli acquisti i cui riflessi potrebbero sentirsi già dai prossimi mesi.

In tema di export si evidenzia la netta ripresa delle consegne oltre frontiera dei vini sfusi, trainate senza dubbio dalla flessione a due cifre (-31%) dei listini all’export dei vini comuni, prodotto prevalente in questo segmento.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

La Germania, da sempre primo mercato di destinazione del vino sfuso italiano, nei primi tre mesi del 2019 ha importato dall’Italia oltre mezzo milione di ettolitri di prodotto (+10%) a fronte però di una riduzione del valore corrispettivo del 20%. Significativo anche l’aumento del 15% dei volumi alla volta della Francia.

Particolarmente significativa anche la progressione di vini in bag in box, uno dei pochi segmenti che ha registrato un aumento del valore unitario. La domanda di vino italiano in bag in box è cresciuta oltre in 20% sia in Svezia che nel Regno Unito, destinazioni che rappresentano rispettivamente il 20 e il 12 per cento dell’intero segmento, mentre in Norvegia (il 15% del totale a volume) si registra una battuta d’arresto.

Continua, intanto, la progressione dei vini spumanti, con ritmi decisamente inferiori a quelli degli scorsi anni anche a causa della decisa frenata dell’Asti, mentre il Prosecco fa sempre da locomotiva non solo al segmento degli spumanti ma all’intero comparto vino. Anche per gli spumanti c’è stata una crescita del valore unitario all’export (+2%), in controtendenza rispetto al resto del comparto.

Restando sempre nel segmento dei vini “mossi” si sottolinea l’ottimo primo trimestre dei vini frizzanti. A sostenere la domanda soprattutto la Germania (+9% a volume) e gli Stati Uniti (+12%). Il prezzo medio all’export in questo segmento è sceso del 3%.

Seguendo la piramide qualitativa, si osserva l’ottimo risultato dei fini Dop soprattutto tra i vini fermi, contrapposto alla flessione nella stessa categoria delle Igp probabilmente dovuto all’effetto Pinot Grigio Delle Venezie Dop. Il balzo in avanti dei Varietali, nonostante i volumi ancora limitati, sottolinea l’interesse per questo segmento.

 

Fonte: www.ismeamercati.it/analisi-e-studio-filiere-agroalimentari

 

+ COMMENTI (0)

Limoncello Pallini - premiato dai consumatori al Quality Award 2019 - inimitabile qualità italiana da 140 anni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Soddisfatte Italiano Esportazioni Vini Italia Export Analisi Export Vini Vino Aspettative Made In Italy


ARTICOLI COLLEGATI:

Bisio Progetti potrà produrre le capsule compatibili con Dolce Gusto Nestlé

Bisio Progetti potrà produrre le capsule compatibili con Dolce Gusto Nestlé

26/07/2019 - Bisio Progetti, azienda parte del Gruppo Guala Closures, vince contro il colosso Nestlè per la produzione di capsule compatibili a marchio Dolce Gusto. Il Tribunale di Mi...

L’impatto dell’e-commerce sul settore delle bevande alcoliche

L’impatto dell’e-commerce sul settore delle bevande alcoliche

15/07/2019 - L'industria del Beverage, come altri, ha individuato come mezzo fondamentale il digital per interagire con i consumatori, informarli e imparare da loro stessi così da ven...

Wine Monitor : i vini rossi toscani Dop leader nel mercato europeo

Wine Monitor : i vini rossi toscani Dop leader nel mercato europeo

18/06/2019 - Vini rossi Dop della Toscana leader nel mercato europeo. Un valore complessivo delle esportazioni nel 2018 pari a 518,6 milioni di euro, contro i 273,7 del Veneto e i 242...

Osservatorio Federvini Wine & Spirits: i punti chiave del settore

Osservatorio Federvini Wine & Spirits: i punti chiave del settore

12/06/2019 - In occasione dell’ultima Assemblea Annuale Federvini è stato lanciato il nuovo Osservatorio Federvini Wine & Spirits, un ‘think tank’ in grado di monitorare l’evoluzi...

Bortolo Nardini spegne 240 candeline e continua ad evolvere la sua arte distillatoria

Bortolo Nardini spegne 240 candeline e continua ad evolvere la sua arte distillatoria

06/06/2019 - Un compleanno speciale e sicuramente raro. Non capita a tutte le aziende di raggiungere 24o anni. Più che un traguardo, un successo. Distilleria Nardini, la più antica in...

Nuovo Malto Altino, il Pale Ale prodotto con orzo coltivato esclusivamente in Italia

Nuovo Malto Altino, il Pale Ale prodotto con orzo coltivato esclusivamente in Italia

30/05/2019 - Come per l’Eraclea Pilsner, l’orzo utilizzato cresce e matura nell’area di Eraclea in provincia di Venezia per poi essere maltato in Germania. Una delle principali novità...

In attesa della Brexit, il Prosecco vola in Gran Bretegna

In attesa della Brexit, il Prosecco vola in Gran Bretegna

30/05/2019 - La paura in attesa della Brexit fa volare del 18% nel 2019 le esportazioni di Prosecco in Gran Bretagna, dove è corsa agli acquisti per fare scorte del prodotto Made in I...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

dodici + 14 =