Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

A Canelli sabato è stata festa vera. Festeggiamenti per un ristorante icona del territorio che ha superato il traguardo dei 60 anni. I titolari  Mariuccia Ferrero e Piercarlo Roggero, sono entusiasti del successo dell’evento che ha visto la partecipazione di un’importante numero di istituzioni, autorità e, soprattutto, molti amici.

Un evento itinerante sviluppato in tre diverse location di Canelli, città nota per i suoi vini spumanti affinati nelle Cattedrali sotterranee Patrimonio Unesco. Le Cantine Coppo, Contratto e la distilleria Bocchino sono diventate, per un giorno, i palcoscenici del menu del San Marco.

Una passeggiata gourmet per festeggiare e ripercorre la storia del ristorante offrendo agli invitati i piatti che lo hanno reso celebre. Dagli antipasti ai primi, a base di pasta, e dolci le radici sono sempre le stesse, fondate su matrici squisitamente ed inequivocabilmente territoriali. Per piatti che, nel tempo, sono diventati dei veri e propri punti di riferimento non solo per l’areale ma per il Bel Paese. Perché Chef Mariuccia oltre ad aver raggiunto i vertici della cucina italiana, confrontandosi con colleghi prestigiosi, tra i quali anche Gualtiero Marchesi, ha e continua a svolgere un lavoro di divulgazione delle sue ricette insegnando a molti studenti i processi di lavorazione delle materie prime che mai come in questo periodo sono l’essenzialità di una ricetta qui da sempre al centro dell’attenzione della cucina, abbinate ed esaltate a molte altre eccellenze territoriali  e stagionali quali formaggi e tartufi. Per uno stile di cucina molto classico, ma sopratutto di una visione lungimirante che ha portato alla creazione di gusti iconici da prendere ad esempio. Lo sono quei piatti la cui manualità nella loro preparazione rappresenta – ci sentiamo di dire – oltre il 60% del risultato finale. Ad iniziare dalla Bagna Cauda per continuare con i Tajarin ai 40 tuorli e i Plin alla Monferrina.

Ma in questa giornata c’è stato spazio anche per qualche “fuori carta” come gli assaggi di salmone Upstream, di Torchon di foie gras Rougie, del Blue Shropshire (formaggio da meditazione affinato con vino Porto e uva di Corinto) a cui è seguita un’esclusiva degustazione di Oli a cura dell’ abruzzese Lorenzo Palazzoli.

Prima del gran finale, alla Distilleria Bocchino in degustazione anche il nuovo Gin Macaja (45 botaniche) da abbinare alla pasticceria fresca e secca con l’immancabile torrone morbido al cioccolato o al pistacchio, una delle chicche del ristorante San Marco.

Un entusiasmante percorso che si è chiuso con i ringraziamenti della coppia alla brigata che continua a seguirli. E se la perdita della Stella Michelin – proprio quest’anno alla vigilia dei trent’anni consecutivi –  potrebbe sembrare un punto di arrivo è invece un fatto che tiene vivi e spinge a migliorarsi e a ripartire, per tornare a riprendersela. In cucina, al fianco di Mariuccia, c’è sempre Alberto Medico affiancato da qualche mese dallo chef abruzzese Massimo Tenisi.

IL MENU

Spumante Luigi Coppo
Stuzzichini e antipastini del San Marco
Risotto “Gran Riserva” Gallo, Brut Luigi Coppo, cardo gobbo e Robiola di Roccaverano
Bagna Cauda
Salmone Upstream
Torchon di foie gras Rougie
Blue Shropshire formaggio da meditazione affinato con vino Porto e uva di Corinto
Degustazione di Oli a cura di Lorenzo Palazzo li, Sommelier dell’Olio
Plin alla Monferrina
Tajarin ai 40 tuorli al tartufo bianco d Alba e del Monferrato
Gin Tonic (Macaja Bocchino) a cura del Barman Lorenzo Roveta
Cioccolato Valrhona e Grappe Bocchino
Piccola pasticceria e dessert San Marco
Torrone morbido
Panettone Albertengo

 

I PARTNER

Cantine Coppo – www.coppo.it
Cantine Contratto – www.contratto.it
Distilleria Bocchino – www.bocchino.com
Salmone Upstream – www.upstreamsalmons.com
Selecta – Cioccolato Valrhona – www.selectaspa.it/partners/vedi/69/Valrhona-il-cioccolato-.html
Riso Gallo – www.risogallo.it
Panettone Albertengo – www.albertengo.com

 

INFO:

San Marco
via Alba, 136

Canelli (Asti)
Tel. +390141823544
info@sanmarcoristorante.it

Menu degustazione: 25, 48 e 55 euro
Alla carta: 15/20 euro a portata

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

diciannove − otto =