Pinterest LinkedIn

Lo spirito innovatore della Distilleria Castagner si presenta a questo Vinitaly con una serie di novità come un’inedita degustazione alla cieca di grappa, whisky e cognac. Grandi distillati, tutti con invecchiamenti superiori ai 20 anni, per un confronto tra tre prodotti diversi per caratteristiche e materie prime sotto gli occhi e i palati attenti di esperti di settore, selezionati buyer e giornalisti internazionali. A guidare il tasting due autorevoli personalità: Massimo Billetto, uno dei più importanti sommelier italiani e grande conoscitore dei distillati internazionali, e Stevie Kim, managing director di Vinitaly International e straordinaria comunicatrice del vino italiano nel mondo scelta proprio per stimolare il feedback sul distillato italiano per eccellenza. Una provocazione lanciata da un fuoriclasse della distillazione come Roberto Castagner per presentare, per la prima volta al Salone Veronese, Grappa Riserva 23 anni, e per comunicare che la grappa è pronta a confrontarsi con i più prestigiosi distillati internazionali.

Ma ad attendere i clienti di Castagner al Vinitaly ci saranno anche due anteprime che rappresentano un omaggio ad altrettanti territori Unesco: la grappa di Cortina per le Dolomiti e un vermouth a base di Glera per le Colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene.

Si comincia domenica 14 aprile, alle 15.00, con la degustazione di Agadeìta, la grappa di Cortina. Il mastro distillatore, Roberto Castagner, ha voluto dedicare alla “Regina delle Dolomiti” una sua creazione ottenuta da vinacce di Riesling, Muller Thurgau, Traminer, Moscato Bianco e Pinot Nero provenienti da uve dei vigneti della IGT Dolomiti coltivate nel Bellunese e distillate alla Distilleria Castagner in provincia di Treviso.

Agadeìta significa “acqua di vita” in ladino, un nome evocativo e un suono schietto che ricorda l’autenticità e il profondo legame con la cultura e la tradizione cortinese richiamati anche dai marchi “Cortina” e “scoiattolino”, presenti nell’etichetta. Agadeìta è l’essenza di un territorio Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, le Dolomiti.

Agadeìta viene proposta in due versioni: grappa bianca in bottiglia classica da 70 cl prodotta in 2 mila e 500 esemplari e grappa bianca Rara in confezione luxury in bottiglia decanter da 70 cl prodotta in altri 500 esemplari. L’equivalente di altre 3 mila bottiglie di Agadeìta è stato messo in barriques per diventare riserva tra due anni e sarà pronto per le Olimpiadi Milano-Cortina 2026. Agadeìta ha un profumo vivace che spazia dagli aromi avvolgenti floreali e di frutta a pasta bianca ai sentori di mora e lampone con note balsamiche e minerali in una sensazione di straordinaria intensità.

Lunedì 15 aprile, alle 13.00 allo stand, saranno presentati due nuovi prodotti: Castagner Vermouth e Castagner Bitter.

Affinato in barriques di ciliegio, Castagner Vermouth è un omaggio alle Colline di Conegliano Valdobbiadene Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO e patria del Glera. Oltre al vino rosso, infatti, contiene il famoso vino bianco. Anche Castagner Bitter ha un forte legame con il suo territorio di origine: nell’infusione, infatti, è stato aggiunto anche il radicchio di Treviso che concorre a determinarne il colore.

Con bitter e vermouth Castagner completa la propria gamma di prodotti pensati per la miscelazione.

Martedì 16 aprile, infine, alle 14.30, ci sarà la degustazione di Castagner Grappa Riserva 23 anni. Prodotta in appena 749 esemplari, è il frutto della visione del mastro distillatore Roberto Castagner ed è una grappa celebrativa del suo percorso imprenditoriale. Interessante sarà il confronto con whisky e cognac per mettere in evidenza le peculiarità dei tre distillati.

Coccolata come fosse un bambino, Grappa Riserva 23 anni rappresenta un pezzo di storia dell’imprenditore trevigiano. Castagner ha sempre creduto che il distillato di bandiera potesse imporsi sui mercati internazionali. Per questo motivo, fin dalla nascita della sua azienda, ha investito sul concetto di grappa come rito italiano: ha creato una barricaia che oggi conta oltre 2.000 barriques dimostrando grande lungimiranza in un contesto in cui (metà anni ‘90) la grappa consumata era per il 90% bianca.

PROGRAMMA VINITALY DISTILLERIA CASTAGNER 2024 – TUTTI GLI APPUNTAMENTI:

POSIZIONE: PAD 7 STAND A6-A7
DOMENICA 14 APRILE

  • Ore 15.00 – presentazione di Agadeìta, la grappa di Cortina.

Circa 50 gli ospiti presenti; oltre ai migliori clienti nazionali ed internazionali della Distilleria Castagner, parteciperanno all’evento autorità regionali e del Comune di Cortina, atleti e testimonial. A guidare la degustazione, con l’abbinamento dello strudel di Cortina, i sommelier della FIS.

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


LUNEDÌ 15 APRILE

  • Ore 13.00 – presentazione dei nuovi prodotti: Castagner Vermouth e Castagner Bitter.

Circa 80-90 gli ospiti presenti; oltre ai migliori clienti nazionali ed internazionali, parteciperanno alla degustazione autorità regionali.

Sarà presente Samuele Ambrosi del Cloak Room Cocktail Lab di Treviso per la preparazione di due cocktail con i nuovi prodotti.

MARTEDÌ 16 APRILE

  • Ore 14.30 – presentazione del prodotto eccellenza: Castagner Grappa Riserva 23 anni. La grappa si confronta con i più prestigiosi distillati internazionali, quali? Whisky e Cognac riserve.

Degustazione alla cieca guidata da Massimo Billetto, sommelier FIS, e Stevie Kim, managing director di Vinitaly International.
Circa 50 gli ospiti presenti su prenotazione.

+ INFO: www.grappacastagner.it/

Scheda e news:
Acquavite SpA - Castagner

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

uno × 4 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina