Pinterest LinkedIn

All’interno delle meravigliose sale dell’Accademia Carrara di Bergamo, il Seminario Permanente Luigi Veronelli ha presentato in anteprima la Guida Oro I Vini di Veronelli 2021, volume erede degli storici cataloghi firmati, sin dagli anni Cinquanta, dal padre della critica enologica italiana. Questa mattina, a partire dalle 11.30 in diretta Facebook, sono stati comunicati i dettagli della nuova edizione che conta ben 16.679 etichette recensite, per un totale di 2.099 produttori descritti.

Grande era l’attesa per i Sole, premi speciali assegnati dalla Redazione ad altrettanti “racconti in forma di vino” rappresentativi della competenza, della creatività e dell’impegno dei produttori italiani. Ad aggiudicarseli sono stati, quest’anno,

  • il Lessona 2016 di Noah Andrea Mosca (Brusnengo, BI),
  • l’Areum Malvasia di Candia Aromatica Passito 2017 di Antonio Panigada (San Colombano al Lambro, MI),
  • l’Alto Adige Pinot Noir Riserva Renaissance 2016 di Gump Hof e Markus Prackwieser (Fiè allo Sciliar – Vols am Schlern, BZ),
  • il Friuli Colli Orientali Verduzzo Friulano 2017 di Jacùss (Torreano, UD),
  • Le Pupille Toscana Syrah 2015 di Le Pupille (Grosseto),
  • il Ruggine Marche Rosso 2014 di Clara Marcelli (Castorano, AP),
  • il Majolo Bianco Umbria 2015 di Zanchi (Amelia, TR),
  • il Katà Catalanesca del Monte Somma 2019 di Cantine Olivella (Sant’Anastasia, NA),
  • l’Etna Bianco Superiore Contrada Villagrande 2017 di Barone di Villagrande (Milo, CT),
  • lo Jù Isola dei Nuraghi Rosso 2017 di Cantine di Dolianova (Dolianova, CA).

A conquistare le Tre Stelle Oro, in ragione d’un punteggio uguale o superiore a 94/100 assegnato dai curatori Andrea Alpi, Gigi Brozzoni, Marco Magnoli e Alessandra Piubello, sono stati, invece, 400 vini e, nel consueto confronto regionale, è la Toscana a condurre la classifica per numero di premi conseguiti con ben 111 Tre Stelle Oro, seguito dal Piemonte con 110 e, molto staccato, dal Veneto con 28 vini “orostellati”.Ventisette, inoltre, sono i vini che hanno ottenuto il titolo di Grande Esordio avendo raggiunto o superato la soglia dei 94/100 alla loro prima apparizione in Guida.

Cinque, per definizione, i Migliori Assaggi, vini che, nella rispettiva tipologia, hanno conseguito il più elevato giudizio in centesimi. Si tratta, in particolare,

  • del Trento Extra Brut Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2009 di Ferrari F.lli Lunelli (Miglior Vino Spumante),
  • dell’Alto Adige Bianco Riserva LR 2016 di Colterenzio (Miglior Vino Bianco),
  • del Diciotto Fanali Salento Rosato 2017 di Apollonio (Miglior Vino Rosato),
  • del Brunello di Montalcino Madonna delle Grazie 2015 di Il Marroneto (Miglior Vino Rosso),
  • del Vin San Giusto Toscana Bianco Passito 2012 di San Giusto a Rentennano (Miglior Vino Dolce o da Meditazione).

+Info: www.seminarioveronelli.compress@seminarioveronelli.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

tre + 8 =