0
Pinterest LinkedIn

La Hirter herbstCULT è una birra speciale, stagionale, non filtrata prodotta esclusivamente per la Hirter Gastronomie. Il colore moro del malto di Monaco viene ammorbidito dal malto “Pilsner”. L’amaro delicato derivante dalle varietà di luppolo Hallertauer Select e Mühlviertler Perle non lascia un retrogusto aggressivo sul palato con le sue 26 unità di amaro.

herbstCULT_Bild

 

Come nel caso delle birre Hirter della tradizione, la dolce acqua di sorgente proviene dalle fonti di Hanselbauer presenti nell’area di tutela acque nelle immediate vicinanze del birrificio. La birra Hirter herbstCULT non è ogm, non è pastorizzata ed è quindi naturale al 100%.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

PER LA DEGUSTAZIONE:

dal gusto tenue e rotondo sin dal primo sorso, buona frizzantezza. Schiuma compatta, bianca e porosa. Sul palato si conferma il tipico sapore di pane appena sfornato.

 

ABBINAMENTI:

selvaggina, oca, carpaccio di manzo e carne arrosto ben cotta.

 

IL MOMENTO MIGLIORE:

Un bicchiere di Hirter herbstCULT tira l’altro. Ideale da gustare anche in compagnia in una pausa.

 

Estratto originale del mosto: 13,6°

Gradazione alcolica: 5,4 % vol.

 

INFOFLASH / HIRTER

Fin dal 1270 il nome “Hirter” è sinonimo di birra naturale d’eccellenza, fabbricata secondo i criteri di qualità più severi nel cuore di un originale paesaggio naturale. Il fatto che Hirt sia un birrificio privato di piccole dimensioni, presenta una serie di vantaggi quali, ad esempio, la flessibilità delle strutture decisionali di un’azienda a conduzione familiare. È stato grazie ad un forte posizionamento regionale sul mercato ad un utilizzo responsabile delle risorse locali e ad una concezione commerciale sostenibile, se il birrificio Hirt è riuscito ad assicurarsi una crescita sana e a conquistare numerosi appassionati di birra oltre i confini della Carinzia e dell’Austria. Le moderne tecnologie impiegate da Hirt hanno lo scopo perfezionare la produzione tradizionale della birra. Per poter soddisfare i severi criteri alla base di una produzione di birra naturale e portare avanti la buona tradizione, Hirt investe da decenni nelle più moderne tecnologie birrarie. Luppolo, acqua, malto, lievito e nient’altro!, seguendo rigidamente l‘Editto sulla purezza della birra del 1516. Al birrificio Hirt si producono in tutto dodici diversi tipi di birra, ciascuna con un proprio carattere e una propria personalità. Per conferire a ciascuna birra una diversa nota non si lavora con additivi, ma ogni birra ha una propria ricetta, viene fatta macerare, fermentare e maturare in tempi diversi con il metodo di doppia fermentazione in autoclave e, quindi, conservata e imbottigliata con il metodo della doppia filtrazione. La doppia filtrazione è sostanzialmente più complicata e presuppone standard igienici molto elevati, ma consente di mantenere il più possibile inalterate tutte le sfumature del sapore. Tutte le birre Hirter sono OGM free e di conseguenza completamente naturali. L’acqua dolce di sorgente alpina proviene dalle 24 sorgenti di una zona protetta sul monte Lorenzenberg proprio nei pressi del birrificio Hirt. Con soli 6 gradi di durezza, nel suo complesso, è così ideale che non serve trattarla per la fabbricazione della birra. Una fortuna che hanno solo pochissimi birrifici e che, quindi, ha un valore inestimabile.  Dalle sorgenti del birrificio Hirt sgorgano anche altre bevande carinziane come l’acqua WasserGold e cinque tipi di limonata analcolica.

 

+info: Responsabile export Italia: Dieter Jussner ++43 664-357 68 78

www.hirterbier.at

 

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

5 × 2 =