Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Modena

si è trasformata in una vera e propria enclave francese il 7 e 8 ottobre. Lingua ufficiale lo Champagne, per la seconda edizione di Modena Champagne Experience si è assistito a qualche cosa di davvero unico. 115 maison presenti, centinaia di etichette, organizzazione eccellente da parte del Club Excellence.

Banchetti da degustazione tutti uguali, sia per le maison più blasonate che per alcuni recultant manipulant magari alla loro prima uscita fuori dai confini d’Oltralpe. Un pubblico attento e appassionato, tante le presenze sia tra gli operatori del settore, stampa specializzata, ma anche tra i wine lovers che hanno voluto rispondere presente alla chiamata modenese. Una seconda edizione che si è spostata negli spazi più ampi della Fiera di Modena, con la possibilità di girare tra le varie zone dello Champagne. Spazio centrale dedicato alle Maison Classiche, spostandosi verso la Côte des Blancs, l’Aube, la Vallée de la Marne e la Montagne de Reims, criteri geografici con cui sono stati divisi gli spazi in maniera ordinata e didattica. Una vera Champagne experience, niente bussola per orientarsi, bastava seguire la strada della qualità, davvero altissima, ovunque si cascava davvero bene tra conferme di bottiglie conosciute e tante belle scoperte. Tanti i produttori francesi presenti, che ci hanno confidato di non aver mai visto una cosa del genere nemmeno in Francia. Opinione confermata anche dal presidente del Club Excellence Massimo Sagna, il sodalizio dei distributori e importatori nazionali di vini e distillati di eccellenza costituito nel 2012, che vede oggi riunite tredici tra le aziende più importanti della distribuzione vitivinicola di eccellenza in Italia.

 

CLUB EXCELLENCE- MASSIMO SAGNA

www.youtube.com/watch?v=dmtJ5B_QcNEclubexcellence.it

 

CHAMPAGNE DE SOUSA- SARZI AMADÈ

www.youtube.com/watch?v=rVD96Vj3jtY

 

Un nome ormai entrato di diritto nelle preferenze degli champagnisti, Claudia Sarzi Amadè ci porta alla scoperta di Champagne De Sousa ad Avize, nel cuore della Côte des Blancs. Il nome della maison prende origine dal portoghese Manuel De Sousa, tornato in Francia dopo la prima Guerra Mondiale e stabilitosi ad Avize dopo aver combattuto al fianco degli alleati.

www.sarziamade.it

 

FLEURY- TEATRO DEL VINO

www.youtube.com/watch?v=N0iR_KUWgv4

 

Se oggi parliamo di biodinamica nello champagne in maniera quasi scontata lo dobbiamo a Fleury, maison per prima ad applicare questo metodo ormai più di trent’anni fa. Ci troviamo nel cuore dell’Aube, una zona dove i terreni argillosi calcarei regalano vini molto diretti, dalla grande sapidità e bevibilità.

teatrodelvino.it

 

CHAMPAGNE MARGUET- LES CAVES DE PYRENE

www.youtube.com/watch?v=EdnXnqsqZgU

 

Non si sono risparmiati i ragazzi di Les Caves de Pyrene, sono infatti undici le etichette di Champagne Marguet proposte in degustazione. Vini che sono espressione di vinificazione di parcelle limitate, tutti a dosaggio zero ma ad altissima intensità, con un sapore di salinità e di iodato in bocca come ci racconta Christian Bucci.

lescaves.it

 

CHAMPAGNE HENRI GIRAUD – GHILARDI SELEZIONI

www.youtube.com/watch?v=8lWKfoG1HwI

 

Quando parliamo di natura e Champagne un posto in prima fila lo merita senza dubbio Henri Giraud. Fondata nel 1625, oggi Champagne Giraud è giunta alla sua dodicesima generazione ed è rimasto immutato il grande rispetto della foresta di Argonne, da dove provengono i legni che rendono unico e tutto da assaporare l’Esprit Giraud, come raccontato da Pietro Ghilardi.

ghilardiselezioni.com

 

CHAMPAGNE JACQUESSON – PELLEGRINI

www.youtube.com/watch?v=qJUX4ux72bc

 

Un talent scout di Champagne come Pietro Pellegrini ci fa scoprire il fantastico universo della Maison Jacquesson, 28 ettari di proprietà di cui 11 situati nella Côte des Blancs, ad Avize. Abbiamo chiesto il permesso per entrare, poi ci si è aperta la strada per scoprire altri produttori di culto, come Agrapart oppure il giovane Rémi Leroy, ultima entrata nel catalogo.

www.pellegrinispa.net

 

CHAMPAGNE LOUIS ROEDERER – SAGNA

www.youtube.com/watch?v=I9USTO9tj_8

 

Il bello di Modena Champagne Experience è stato vedere sullo stesso piano maison storiche del calibro di Roederer ad altri produttori. Folla e processione incessante durante tutta la due giorni da Roederer. Una grande maison rimasta però famigliare nel suo dna, come spiegato da Leonardo Sagna della famiglia di importatori che distribuisce in esclusiva per l’Italia il prodotto.

www.sagna.it

 

+info: Modena Champagne Experience
champagneexperience.it

© Riproduzione riservata

The San Benedetto Lattina special design Naba Edition

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

5 × 1 =