Tag

Pellegrini

Browsing

Ecco che cosa accade quando gli Champagne di Pellegrini S.p.A. si mescolano con la street art. Le bottiglie grande formato degli otto produttori distribuiti ufficialmente in Italia dall’azienda bergamasca si trasformano in vere e proprie opere d’arteJacquesson, Agrapart, Guiborat, Veuve Fourny, Pouillon, Francis Orban, Jean Velut, Rémi Leroy. Le esclusive creazioni, firmate dal milanese Teo KayKay, primo artista al mondo ad aver applicato la tecnica dei graffiti allo Champagne, sono state presentate durante Modena Champagne Experience e anticipano l’arrivo sul mercato di bottiglie ancora più esclusive: la Pellegrini Collectors Edition, bottiglie da collezione presto disponibili e certificate con tecnologia blockchain e NFT.

Quanto sei bella Roma quanno there is Roma Bar Show. Questo uno degli slogan più simpatici che anticipava la due giorni dell’edizione 2022 del Roma Bar Show andata in scena al Palazzo dei Congressi, che ha radunato nella capitale il gotha del bartending nazionale e internazionale. Tanti partecipanti e molti gli spunti che hanno acceso i riflettori dal 30 al 31 maggio sugli spirits e sulla miscelazione, coinvolgendo anche molti locali della città con serate nel suo fuori salone.

Il segmento degli amari è sempre più in fermento, bastava guardarsi intorno alla presentazione alla stampa di settore di Amaro Eroico andata in scena al Four Season di Milano per capire l’attenzione del momento. Una ricetta rivisitata secondo il gusto moderno, portata sotto i riflettori grazie all’incontro di Vittorio Gargaglione, fondatore di Essentia Mediterranea e Pietro Pellegrini, che distribuirà in esclusiva Amaro Eroico nel proprio catalogo perché in linea con la filosofia aziendale.

Si celebra venerdì 22 ottobre in tutto il mondo lo ChampagneDay 2021, un evento globale per festeggiare lo bollicine più blasonate. Tante le iniziative messe in piedi per questa ricorrenza, degustazioni brindando virtualmente con la comunità mondiale degli appassionati, il Comité Champagne ha messo a disposizione una piattaforma online champagneday.champagne.com dove conoscere gli eventi promossi da bar, ristoranti ed enoteche.

Dopo le prime concessioni di maggio, giugno è il mese delle riaperture. I ristoranti possono accogliere ospiti, anche all’interno, fino all’orario del coprifuoco, che verrà gradualmente spostato in avanti fino a essere abolito. Se non è ancora il momento di festeggiare, questa nuova fase merita almeno un brindisi. Pellegrini S.p.A. accoglie la ripartenza con nuove etichette e nuovi produttori, accomunati dalle caratteristiche che contraddistinguono da sempre il suo catalogo: progetti strettamente agricoli e vini realizzati soltanto con uve di vigneti di proprietà.

Datemi una lettera e vi darò la bollicina giusta per le feste. Non scherziamo, l’alfabeto delle bollicine è una cosa seria, magari la prossima volta potremmo organizzare qualche cosa in diretta e dare i numeri, ops volevo dire le lettere, per creare l’alfabeto delle bollicine. Una mini guida di consigli per brindare durante le feste. Vini conosciuti, altri meno, per darvi qualche consiglio utile per pasteggiare e brindare alla grande. Dal prossimo anno potrebbero essere i lettori di Beverfood.com a decidere i vini da stappare, ma questo giro funziona ancora così, i nomi delle bocce scelte li diamo noi. Vini che abbiamo assaggiato e riassaggiato, vini che hanno avuto un significato particolare in questo 2018, perché legati a una storia, un anniversario, una nascita. Vini che vi vogliamo raccontare, in questo alfabeto c’è tanto Champagne, perché quando parliamo di bollicine la scelta va spesso in quella zona di Francia che ci affascina, ma non solo, abbiamo anche una buona rappresentazione dell’Italia, dalla Franciacorta al Trento Doc, oltre a delle chicche dal mondo da scoprire, tra Cava, Sud Africa e Israele. Trovate la lettera con la bollicina che fa per voi.

Pellegrini SpA, distributore italiano di vini e distillati di qualità, nel 2017 ha confermato il suo trend positivo e segna un +13% rispetto all’anno precedente: “L’azienda continua a crescere, sia in termini di fatturato, che nel 2017 ha toccato quota 13 milioni di euro, sia in termini di catalogo che si arricchisce con continui nuovi ingressi. Parliamo di 115 produttori provenienti dall’Italia e dall’estero, per un totale di circa 1 milione e 250 mila bottiglie vendute dai nostri 150 agenti nell’anno appena passato” afferma Pietro Pellegrini, Presidente di Pellegrini SpA.

Champagne Jacquesson presenta tre nuovi prodotti unici: Avize Champ Chaïn 2004, Aÿ Vauzelle Terme 2004 e Dizy Corne Bautray 2004, che rendono omaggio ai propri “terroirs” d’origine recandone il nome: Avize (1 ettaro e 27 are di Chardonnay impiantato nel 1962, Aÿ (30 are di Pinot Noir impiantato nel 1980) e Dizy (1 ettaro di Chardonnay impiantato nel 1960).