Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Lettere e bollicine. Se non avete ancora scritto la lettera a Babbo Natale, per tutti gli appassionati di spumanti qui potete trovare una buona fonte di ispirazione. A circa una settimana dal Natale e a una decina di giorni abbondanti dal Capodanno, con il nostro Alfabeto delle Bollicine non rimarrete a secco. Lo schema è sempre quello, un piccolo viaggio nel mondo della spumantistica italiana e mondiale, per divertirsi a trovare la bollicina giusta per ogni occasione.  Un alfabeto quello del 2021 che riflette alcuni trend del rosé sempre più in ascesa, di una tradizione italiana sempre più in crescita con Franciacorta, Trentodoc, Alta Langa, Oltrepo’ Pavese, Valdobbiadene sugli scudi, insieme ad altre esperienze come quella delle varietà autoctone, dal più conosciuto Verdicchio, all’Aleatico al Groppello.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Zone blasonate per i rossi come la Valtellina che non sfigurano con le proprie Cuvé, nuovi trend come le bollicine al naturale, il low alchol, l’affinamento sui fondali marini, senza dimenticare la tradizione dei metodi ancestrali e dei rifermentati in bottiglia. Una rappresentazione della geografia degli sparkling, che ca va sans dire ci porta anche questo giro nella Champagne, alla (ri)scoperta del Pinot Meunier in grande spolvero, in una mixité unica tra grandi Maisons, Négociantes e Récoltantes. Prendetelo come un gioco, qui non c’è la pretesa di essere esaustivi, ma su una cosa vogliamo essere seri: bere bene e responsabilmente, perché il vino è storia, cultura, religione. Un ingrediente che facilita la relazione, in tempi non sempre facili dove più che i colori nel bicchiere sembrano tornare i colori delle nostre regioni.

 

A Alma Rosé Bellavista


Bellavista Grande Cuvée Alma Rosé rosé rappresenta una tra le espressioni più alte della Franciacorta in rosa. Un territorio da sempre all’avanguardia della spumantistica italiana, che sta guardando con sempre maggiore interesse al trend rosé. Nel bicchiere tutta la sua biodiversità che ad ogni vendemmia ci regala l’incanto di una gamma espressiva straordinariamente ampia e ricca di sfumature. 65% Chardonnay e 35% Pinot Nero il blend creato dalla mano di Mattia Vezzola, un sorso di finezza che non tradisce lo stile della casa: cristallino, essenziale, semplice, di grande avvolgenza e piacevolezza. Un vino dal carattere distintivo, dotato di assoluta freschezza e verticalità, rese ancora più evidenti dal dosaggio zero.

 

B Bisson Abissi

E l’affinar m’è dolce in questo mare….Dopo Piero Lugano con i suoi spumanti, ci stanno provando in tanti ad ispirarsi all’affinamento sui fondali marini. Ma per noi il brand Bisson rimane sempre un passo avanti, come nel caso dell’Abissi Metodo Classico Dosage Zero Riserva Portofino DOC. Vendemmia precoce e preparazione del vino base ottenuto con criomacerazione sulle bucce della durata variabile a seconda dell’annata. Tiraggio con inoculo di lieviti selezionati e successiva presa di spuma. Immersione sui fondali marini delle bottiglie contenute in gabbie metalliche alla profondità di 60 metri circa, ambiente a temperatura costante di 15°. Dopo la riemersione delle bottiglie dopo 36 mesi, messa in punta e sboccatura con ricolmatura utilizzando lo stesso spumante senza alcun dosaggio di zuccheri. Distribuito in Italia da Pellegrini.

 

C Cotarella

Lo spumante è sinonimo di famiglia, saranno tante le occasioni per riunirsi e brindare insieme. Sul tema nel mondo del vino la Famiglia Cotarella si conferma tre le aziende più dinamiche. Da provare Anita, lo spumante a base Aleatico pronto per accompagnare i momenti di gioia e di condivisione delle festività natalizie. Gusto dolce, perlage brioso e colore rosso brillante.

 

D Deutz Cuvée William

La Cuvée William Deutz è forse una delle etichette più rappresentative di una tra le grandi Maison francesi presenti nel nostro paese grazie a D&C.Assemblaggio dei più bei grappoli di annate eccezionali, ultimo millesimo in commercio il 2008. Il succo è quello della prima torchiatura, i vitigni Pinot Nero per circa il 65%, Chardonnay per il 25% e Pinot Meunier per la parte rimanente. Appena versato sprigiona aromi fruttati e ancora vividi di agrumi, con note delicate di pane tostato e brioches. Al palato ha una sottile acidità con note speziate e minerali che compongono un’armonia complessa. Aperitivo di stile, questa cuvée esalta anche piatti raffinati come fois gras, caviale e astice.

 

E Eric Taillet

Eric Taillet è una delle voci più autorevoli del Pinot Meunier, tanto da essere il presidente dell’associazione Meunier Institut, unione tra piccoli produttori della Vallée de la Marne fondata nel 2015 per promuovere e spiegare caratteristiche e potenzialità dell’uvaggio meno conosciuto dello Champagne. Vignaioli da quattro generazioni con circa 6 ettari vitati nella valle di Beval, zona settentrionale della Vallè de la Marne, di cui il 75% Pinot Meunier. Il Blanc de Meunier Brut Champagne è l’etichetta simbolo Maison Taillet, vellutato, cremoso e ricco, un invito ai sensi e alle sensazioni.

 

F Francoise Bedel Comme Autrefois

Ancora Pinot Meunier sotto i riflettori, con Francoise Bedel, un’azienda familiare di 8,4 ettari situata nel comune di Croutte sur Marne, coltivata a biodinamica dal 1998. Comme Autrefois, una bolla chiusa con tappo a sughero per conferire ulteriore grassezza e potenza al vino, rimane sui lieviti 132 mesi. Vitigno Pinot Meunier 55%, Chardonnay 30%, Pinot Noir 15%, fermentazione in barriques 100%. Assemblaggi diversi hanno la finalità di combinare qualità aromatiche e organolettiche differenti, decisi solo dopo alcune degustazioni effettuate alla cieca per ricercare il migliore equilibrio zucchero/acido e decidere il dosaggio ideale da utilizzare. Nel portafoglio bollicine di Sarzi Amadè.

 

G Giorgi Wines Metodo Classico Extra Brut Gerry Scotti

Le bollicine sono uno dei simboli dell’amicizia per eccellenza, allora alla G non possiamo non parlare di Giorgi Wines e dello Spumante Metodo Classico Extra Brut Gerry Scotti. Un vino nato dall’amicizia tra Gerry Scotti e Fabiano Giorgi, un Metodo Classico extra brut dell’Oltrepò Pavese da uve Chardonnay e Pinot Nero, affinato sui lieviti in bottiglia per almeno 30 mesi. Ha un bouquet elegante di vaniglia, frutta gialla ed erbe aromatiche e un gusto secco, fresco e vivace, con un ottimo equilibrio. Ideale per brindisi e aperitivi.

 

H Hoxxoh Champagne Gold

Lo Champagne ha l’oro in bocca. Se volete stupire per Natale l’idea giusta per un regalo è l’etichetta Hoxxoh Champagne Gold, con oro puro sulle bottiglie in tutto il suo spettacolare splendore, creato dall’energia generata dalla collisione di due stelle di neutroni. Una cuvée che con i suoi riflessi dorati, vuole far rivivere questa energia pura nei suoi consumatori, in una sorta di cataclisma cosmico. Le etichette sono rivestite con oro puro a 24 carati. Su ogni bottiglia di Hoxxoh GOLD, in offerta una piccola confezione contenente tutti gli sleeve di ogni singola bottiglia. Un prodotto distribuito in Italia da Focus 55 Holding, prezzi al consumatore finale retail 250€ per la box prestige.

 

I Il Farneto

Il fiume Secchia segna i confini tra le province di Reggio Emilia e Modena, una terra che esprime l’imprenditoria artigianale del modenenese e la forte tradizione agricola del reggiano. Questo è il mix che troviamo in Marco Bertoni della cantina Il Farneto. Lo Spumante Rosé Mary of Modena è un metodo classico dal timbro vivace, fresco e pop, maturato per 24 mesi in bottiglia. Aromi di frutti di bosco, fragola, pesche dolci, pere e una piacevole sfumatura di lievito, introducono un assaggio piacevole e scorrevole, con una trama vivace, stravagante e dinamica.  Uvaggio Spergola, Chardonnay, Termarinaneto, una bolla interessante nella categoria del vino biologico, artigianale.

 

K Krásná Hora Winery

Gira la ruota di Elemento Indigeno, progetto visionario made in Compagnia dei Caraibi che percorre le traiettorie del vino andando in Repubblica Ceca. Krasna Hora gioca sulla freschezza e bevibilità, un vino conviviale da bere facile. Anna annata 2020 prende il nome da Ondra, la bimba del vignaiolo nata nello stesso anno. Un blend di Riesling e Sauvignon Blanc, parzialmente fermentato insieme alle bucce. Lo spumante nasce dalla rifermentazione in bottiglia, non chiarificato, non filtrato con un tenore minimo di zolfo. Naso esotico con un carattere erbaceo bella carnosità e struttura in bocca.

 

L Letrari +4 Rosè

La sigla +4 cela il significato dello spumante della Cantina Letrari, una storia di studio, passione e qualità che va avanti da oltre cinquant’anni nel cuore della Vallagariana. Lettere e numeri che richiamano il metodo di produzione, con un tempo di permanenza sui lieviti di almeno 28 mesi – 4 in più – rispetto al disciplinare. La speciale cuvèe di Pinot Nero vinificato con breve contatto sulle bucce e Chardonnay dona a questo Trentodoc rosè un carattere equilibrato e morbido, che esprime la levigatezza del suo tocco e la dolcezza dei suoi profumi e del suo sapore. Una cantina che ha un sodalizio storico con il Gruppo Meregalli.

 

M Mandois

La maison Mandois produce circa 500.000 bottiglie all’anno e si sta spingendo sempre più sulla qualità, con una selezione delle uve e con la permanenza sui lieviti di almeno 30 mesi per il brut sans-année. Cuvée create secondo la tradizione “champenoise”, con uno stile proprio che ben si adatta agli champagne “da garde”. Una chicca è rappresentata dal Brut Zero, uno champagne pas dosè per i veri amanti delle bollicine “non dosate” dove l’assemblage tra il Pinot Nero e lo Chardonnay è equilibratissimo. Una Maison che pur nel rispetto della tradizione è sempre al passo con i tempi con vini fini e poco dosati, vera espressione della Champagne. Affinamento: in bottiglia per 60 mesi, nel catalogo sempre interessante di Cuzziol Grandi Vini.

 

N Nino Negri

In Valtellina si spumantizza sempre di più, anche se i puristi del Nebbiolo, sempre per rimanere alla lettera N, preferiscono l’utilizzo di altre tipologie di uve. Come nel caso della Cuvé Carlo Negri, spumante prodotto con vitigni autoctoni e internazionali a bacca bianca in minima quantità (7.000 bottiglie) a partire dall’annata 1979, dedicato a Carlo Negri, figlio del fondatore. Una grande espressione di qualità, eleganza e finezza dell’azienda Nino Negri, un metodo classico ideale per aprire le danze nelle cene a base di prodotti tipici, come quelle organizzate nel format Chef all’Inferno in collaborazione con gli chef locali.

 

O Orme Altalanga Pas Dosè Pianbello

Con Pianbello andiamo sulle tracce, o meglio dire sulle orme, dell’Alta Langa. Il logo aziendale è rappresentato dall’immagine del lupo, presente nello stemma del Comune di Pin riferimento al Rio dei Lupi. Siamo a Loazzolo, in latino “Lupatiolum” che significa luogo dove scorrazzano i lupi. Pinot Nero 100%, in bottiglia sulle fecce per 30 mesi, durante il periodo di affinamento i sedimenti vengono riportati in sospensione almeno 2 volte Coupé de Poignet. Dopo 30 mesi sulle fecce si effettua a mano il remuage sulle pupitrès e la sboccatura finale. Si adatta in qualsiasi occasione come aperitivo.

 

P Paul Clouet Bouzy Vintage Brut Grand Cru

Paul Clouet è una realtà  fondata a Bouzy nel 1907. Il terroir di Bouzy è composto da vigneti che si estendono per circa 380 ettari, perlopiù situati sul versante a sud delle montagne che circondano Reims, caratterizzati da un suolo particolarmente gessoso che ben si adatta soprattutto alla coltivazione del pinot nero. La Maison garantisce sempre un altissimo livello qualitativo, poche bottiglie espressive di un terroir.  Come nel caso del Bouzy Vintage Brut Grand Cru Millesime Paul Clouet,100% Pinot Nero 100%, ottimo per una cena speciale., con ricette elaborate ma al contempo leggere. Una referenza di Visconti 43.

 

Q Quota 101

La Gobbetta è il vino frizzante della cantina Quota 101, una bollicina della tradizione con uve di Garganega. Il vino viene imbottigliato con i suoi lieviti e zuccheri rimasti dalla prima fermentazione. La presa di spuma avviene con una rifermentazione naturale in bottiglia senza successiva sboccatura. Profumi fragranti di fiori bianchi, mela e crosta di pane, ravvivati da una piacevole freschezza. Un vino che racconta la tradizione veneta di fare gli spumanti. Una volta la rifermentazione dei vini frizzanti era naturale e avveniva direttamente in bottiglia, senza la successiva sboccatura.

 

R Recaredo Corpinnat Brut Nature Gran Reserva

Una delle massime espressioni del territorio del Penedès, un terreno fortemente calcareo con lunghi affinamenti sui lieviti in bottiglia con l’utilizzo di tappi di sughero nel processo. Sboccatura manuale senza congelare il collo della bottiglia. Resa per ettaro 38 hl/ha, vendemmia manuale. Uve51% Xarello, 49% Macabeu, vigneto di provenienza uve provenienti dal vigneto “Serral del Vell”, uno dei più famosi del Corpinnat, il nome nuovo delle bollicine di Cava spagnole di qualità dopo la scissione di qualche anno fa, distribuito nel nostro paese da Proposta Vini.

 

S Sparkling Tea Copenaghen

Sparkling Tea è una nuova categoria, un nuovo prodotto sul mercato. Il piacere dell’aperitivo con una bottiglia di bollicine è stata unita alla ricerca e alla passione per le foglie di tè. La proposta analcolica “zero ABV” o “Low ABV” sta crescendo molto, soprattutto tra i giovani. Sempre più cocktail bar stanno aumentando la scelta di alcolici diversi. Bla Copenhagen Sparkling Tea Company, complesso ed elegante, al naso è fresco e floreale, velluttato al palato e con perlage persistente. Abbinamento ideale come aperitivo analcolico o in abbinamento ad antipasti delicati a base di pesce. Una delle tante innovazioni introdotte in Italia da Ghilardi Selezioni.

 

T Théophile Brut Rosé

Champagne Théophile non è una seconda linea di Roederer, ma la rappresentazione di uno stile con caratteristiche specifiche che lo contraddistinguono e lo identificano rispetto agli altri champagne. Vitigni 1/3 Pinot Nero, 1/3 Chardonnay e 1/3 Meunier da vigne giovani, provenienti da Mareuil-sur- Ay. Colore rosa arancio con riflessi salmone, il Brut Rosé viene elaborato partendo dalla Cuvée Théophile alla quale si aggiunge un 5-20% di vino rosso. 50% di fermentazione malolattica. Affina per due anni, seguiti da un riposo di almeno 6 mesi dopo la sboccatura, per raggiungere la maturazione perfetta. L’effervescenza finissima e regolare accompagna al naso profumi di frutti rossi, note di polline e più tipici di pane fresco, brioche, pan pepato e moka. Un’esclusiva di Sagna Spa.

 

U Ubaldo Rosi Brut Metodo Classico Riserva Verdicchio Doc

Un uno spumante metodo classico serva da sole uve verdicchio che matura sui lieviti per 60 mesi. Un vino ricercato, lavorato a mano, eccellenza delle Marche, che porta con merito e rispetto il nome di uno dei primi protagonisti dello spumante marchigiano. Ubaldo Rosi già dal 1843 riconobbe e comprese la vocazione del verdicchio alla spumantizzazione. Intenso, fresco e penetrante, di particolare finezza con netta fragranza di crosta di pane e con ricordi di foglia di alloro e fiori di mandorlo. Secco di buon corpo, con grande complessità e pieno equilibrio. Lunga persistenza gustoolfattiva che rimanda alle eleganti note percepite all’olfatto Compagno ideale da tutto pasto è consigliato in particolare con antipasti di pesce e carni delicate, salumi crudi e cotti, paste e risotti con sugo di pesce o crostacei o tartufi bianchi, fritture miste, pesci nobili bolliti e salsati, o cotti al forno con vino e aromi.

 

V Valdo Cuvée Viviana Valdobbiadene Superiore di Cartizze

Il Cuvée Viviana Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG rappresenta la più alta epressione qualitativa del Valdobbiadene. Dedicato alla Moglie del Fondatore di Valdo, Vivana Bernardi, questo spumante sorprende per la sua eccezionale seppur delicata complessità di aromi, derivanti da un perfetto equilibrio di maturazione delle uve. Queste sono interamente raccolte a mano dalle ripide colline in località Cartizze a Valdobbiadene. Il processo di spumantizzazione secondo il metodo Charmat Lungo di almeno 5 mesi, conferisce al Cuvée Viviana una personalità unica, riflesso inconfutabile del carattere forte e deciso ma al contempo amabile di Viviana.

 

X Xavier Alexandre Extra Brut Signature

Fondata nel 1933 e tramandata di padre in figlio, la Casa Xavier Alexandre si trova a Courmas, un villaggio nel cuore del vigneto all’ovest della Montagne de Reims. Xavier Alexandre ha ripreso l’attività famigliare dopo il padre Yves, un récoltant-manipulant che coltiva le viti della tenuta, elabora i vini e li commercializza vestendoli direttamente, come testimonia la foto dei social per l’habillage del millesimo 2009 dello Champagne Signature Premier Cru, 50% Chardonnay 27% Pinot Nero e 23% Pinot Meunier vinificato in fût de chêne.

 

W Wine producer of the year Ferrari Trento

And the winner is…..Ferrari! La casa spumantistica trentina della famiglia Lunelli quest’anno è salita ancora una volta sul gradino più alto del mondiale delle bollicine, The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2021, conquistando il titolo Wine Producer of the Year grazie al numero di medaglie conquistate nelle varie categorie. E sempre in fatto di podio, il primo anno di sponsorizzazione come spumante ufficiale della Formula 1 è stato esaltante, concluso con il Gran Premio di Dubai con la vittoria di Max Verstappen che ha brindato con Ferrari Trento.

 

Y Yves Jacques Cuvée Gisèle

La Cuvée Gisèle vintage è il fiore all’occhiello della produzione di Yves Jacques, récoltant a Baye, custodi del savoir faire da 3 generazioni gestendo il terroir con i tre vitigni Champagne nella Valle della Marna, la la Cote des Blancs, l’Aube. Il blend di Pinot Nero e Chardonnay regala fascino, rotondità e finezza. Uno Champagne dalle migliori vendemmie per accompagnare i piatti più raffinati come degli aperitivi rinforzati.

Z Zatti Sandrjolé Brut Metodo Classico

Sono gli anni ’50 quando Gino Zatti dalla Valtrompia comincia per la prima volta la sua storia col vino, commerciando il prodotto nei vari locali e nelle strutture ricettive della zona. Si trasferisce in Valtènesi, dove inizia a coltivare le proprie viti e produrre un vino tutto suo sulle verdi colline del piccolo paese di Calvagese della Riviera, nell’anfiteatro morenico della Valtènesi a pochi chilometri dal lago di Garda. Il Sandrjolé Brut Metodo Classico è fatto con Groppello un uvaggio autoctono. spumante brut che riposa 36 mesi prima della sboccatura. Di colore ambrato, tipico del vitigno, è un vino vivace, speziato e deciso.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)


Io sono Coralba BLUE. Sono armoniosa ed equilibrata, un’emozione al primo sorso!

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina