Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

In Francia il 14 luglio è festa nazionale, si celebra la presa della Bastiglia che nel 1789 diede il via alla rivoluzione francese. Arrivando ai giorni nostri tra appuntamenti imperdibili in Francia come il tappone di montagna del Tour de France da Briancon all’Alpe d’Huez, ci sono vari modi anche per festeggiare idealmente da qui con i nostri amati (odiati) cugini francesi. Uno delle mode in fatto di vini che abbiamo importato da noi è sicuramente la rivoluzione dei Rosé, che in Francia da anni sono sulla breccia mentre in Italia si stanno affermando solo nell’ultimi periodo. Anche qui senza entrare in discorsi di sciovinismo e patriottismo che lasciamo ad altri, vogliamo darvi alcuni consigli per delle etichette che non vi lasceranno con l’amaro in bocca.

Hampton Water Rosé Gérard Bertrand

Gérard Bertrand è un blasonato produttore del Sud-Ovest della Francia. Nella sua cantina nascono grandi vini dalle migliori appellazioni della regione. Scopri la sua selezione di grandi rosati e ottimi Languedoc prodotti in gran parte in agricoltura biodinamica. Da una collaborazione fra Gerard Bertrand e Jon Bon Jovi nasce Hampton Water. Un vino che incarna un lifestyle. Con delicate note fruttate, buona struttura e fresca acidità. Le uve provengono dai migliori terroir della Languedoc. Scegliendo in particolare i vigneti migliori, il risultato è un’espressione elegante e unica del rosato della Francia del Sud. Il vino è fresco e vivace, con morbide note di fragola e agrumi; un bel finale lungo è il risultato del suo attento e meticoloso invecchiamento in nuove botti di rovere francese. 4 annate consecutive con una valutazione di 90 punti da Wine Spectator e si colloca nella loro Top 100, il primo rosato della lista in 25 anni. Perfetto con finger food, insalate e piatti di pesce, nel nostro paese con Ghilardi Selezioni.

 

Etoile Domaines Ott

Una sintesi di quello che rappresenta il meglio di tutte le tenute in Provenza dei Domaines Ott:  Clos Mireille, Château de Selle, Château Romassan. Uvaggio 80% Grenache e 20% Mourvedre, questo vino ­na per il 25% in ceramica per esprimere la purezza del frutto. Brillante, con sfumature di colore madreperla rosa. Il naso, ammaliante, evoca note di pompelmo e vaniglia. Si apre quindi con una bella freschezza date da note di agrumi e frutti esotici. Complesso, si esalta con aromi di pesca, lamponi e mimosa. Setoso, delizioso, sapido; la bocca si amplia in una sensazione di grassezza e rotondità con richiami di mango e frutto della passione. La freschezza è supportata da note che richiamano la scorza di lime e una texture piccante; chiude su toni leggermente speziati. Distribuito in Italia da Sagna.

 

Côtes du Rhône Belleruche Rosé Chapoutier

Ci spostiamo sulla riva destra della Valle del Rodano, dove la famiglia Chapoutier dal 1808 esprime al meglio la sua filosofia della caratteristiche del terroir fra natura e ambiente circostante. Vitigno Grenache, Cinsault e Syrah, terreno sabbioso. Dopo la raccolta notturna meccanica per preservare i precursori romantici, il succo ottenuto dalla spremitura diretta viene poi raffreddato. La fermentazione alcolica è realizzata a bassa temperatura, per una protezione costante dall’ossigeno per conservare il potenziale aromatico del vino. Colore rosa pallido con riflessi blu, al naso sentori di frutti rossi, agrumi e note esotiche. In bocca l’attacco è fruttato e delicato, sostenuto da una bella freschezza che prolunga il piacere della beva, perfetto con merluzzo bianco alla provenzale, verrine di salmone fresco. Un vino importato e distribuito da Meregalli.

 

Happy Hours Jurançon Sec Clos Uroulat

I vigneti della cantina Clos Uroulat di Charles Hours e della figlia Marie sono situati nel Jurançon, a 45 chilometri dagli impianti sciistici dei Pirenei. L’Happy Hours Jurançon Sec, è un vino da un vitigno: 100% Gros Manseng. Vendemmia raccolta manuale a metà ottobre, vinificazione: pressatura lenta e delicata, decantazione naturale per gravità, germentazione e affinamento 6 mesi in vasca. Un vino dal sapore eccezionale, che mette insieme la sua giovinezza, unità alla vivacità per accontentare appassionati e anche neofiti. Gusto fruttato, gli aromi rilasciati fanno vibrare le papille gustative. Ideale da bere in buona compagnia in qualsiasi momento, perfetto in pairing con la cucina asiatica, nel catalogo di Pellegrini.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Santi Crinaia - Dal 1843 Passione Valpolicella

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina