Pinterest LinkedIn

Il lungo processo produttivo e la fondamentale maturazione in bottiglia sono finalmente conclusi: dopo i giudici dei più prestigiosi concorsi mondiali, è tempo anche per noi di assaggiare l’annata 2022 della Thomas Hardy’s Ale, capostipite tra i Barley Wine di tutto il mondo, e della “sorella” The Historical affinata per mesi in legno.

Quale miglior “via libera”, per la messa in commercio, di tre medaglie d’oro in alcuni dei più prestigiosi concorsi mondiali? È stato proprio il feedback lusinghiero raccolto ai The WineHunter Award di Merano e ai Craft Beer Awards di Londra a convincerci che sì, le vintage 2022 sono finalmente pronte per incontrare il grande pubblico.

D’altronde, si sa, da sempre la Thomas Hardy’s Ale viene prodotta con tecniche tradizionali e lunghi tempi di fermentazione e maturazione: anche una volta messa in bottiglia, questa birra unica da 13% di volume alcolico è solo all’inizio del proprio percorso di evoluzione, che durerà fino a 25 anni.

Nonostante la giovane età, la Thomas Hardy’s Ale vintage 2022 ha già stupito i sommelier del The WineHunter Award che le hanno assegnato senza esitazione la medaglia d’oro; premio che fa il paio con quella d’argento conquistata qualche giorno fa a Londra. Sempre in bottiglia da 33 cl con la classica etichetta numerata e millesimata, questa birra è in grado di regalare nuove emozioni dopo ogni anno di maturazione in cantina.

Continua anche il vincente progetto Thomas Hardy’s Ale “The Historical”, che vede ogni anno una piccola quantità del Barley Wine inglese alla prova dell’affinamento con diversi tipi di legno: dalle botti ex Cognac, Bourbon, Scotch o Armagnac fino al rovere francese nuovo, scelto proprio per l’annata 2022.

Una specialità che, proprio per questo, risulta più morbida nonostante la gradazione alcolica arrivi a toccare il 13,1%, in grado di bissare la medaglia d’oro di Merano anche ai Craft Beer Awards inglesi. Anche in questo caso, confermato il formato da 25 cl e l’etichetta millesimata e numerata, per collezionarla e conservarla nel corso degli anni.

Prodotte solo una volta l’anno in poche migliaia di bottiglie destinate a diversi mercati internazionali, Thomas Hardy’s Ale e Thomas Hardy’s Ale The Historical sono distribuite in Italia da Interbrau.

+Info: www.interbrau.it

Scheda e news:
Interbrau SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

Scrivi un commento

12 − tre =