0
Pinterest LinkedIn

Marco Masiero, 28 anni di Azzano San Paolo (BG), è il vincitore della finale italiana diThe Vero Bartender”, competizione internazionale promossa da Amaro Montenegro, che ha visto la partecipazione di più di 200 tra barman e barlady provenienti da tutta Italia.

 

 

Marco, grazie al suo sharing cocktail “Ribelli Virtudi” ha conquistato la giuria composta da Matteo Bonoli, Master Herbalist di Amaro Montenegro, Stefano Nincevich, giornalista ed esperto del mondo della miscelazione e Daniele Gentili, uno dei mixologist italiani più noti a livello internazionale.

Il giovane Vero Bartender italiano 2019 deve molto alla città di Londra, dove ha vissuto per 5 anni e in cui è cresciuto come bartender grazie all’esperienza maturata in diversi contesti bar. Si è trasferito per un anno e mezzo in Spagna, per tornare poi nella sua amata in Italia, dove da un anno lavora come barman presso il locale “Sottovoce Speakeasy” di Bergamo.

Per la preparazione del suo cocktail, Marco si è ispirato all’avventura intorno al mondo intrapresa da Stanislao Cobianchi: “Con ‘Ribelli Virtudi’ ho voluto narrare il suo viaggio associando gli ingredienti a tappe curiose e inaspettate lungo il suo tragitto: sapori e materie prime eccellenti che lo hanno colpito e stregato per la loro bontà e duttilità”, ha commentato Marco Masiero. “Un drink creato per la condivisione non solo di passioni, sapori e aromi ma anche di emozioni per un viaggio che rapisce, coinvolge e ammalia”.

Il 19 novembre, a Milano, lo aspetta la finale internazionale della competizione, che lo vedrà contendersi il titolo di “Vero Bartender 2019” a livello globale con altri 11 partecipanti provenienti da Stati Uniti, Australia, Regno Unito, Spagna, Germania, Svizzera, Austria, Belgio, Olanda, Albania e Svezia. Oltre al titolo, in palio anche un esclusivo viaggio a New York per vivere da protagonista Brooklyn Bar Convent 2020.

 

 

AMARO MONTENEGRO

Amaro Montenegro nasce nel 1885 a Bologna per opera del giovane e appassionato erborista Stanislao Cobianchi, che intitolò la sua creazione alla principessa del Montenegro, Elena, futura regina d’Italia.

Oggi Amaro Montenegro è uno dei liquori più amati dagli italiani, grazie a una serie di caratteristiche che lo hanno reso unico: una formula segreta, fedele alla ricetta originale, che comprende 40 erbe aromatiche, sapientemente selezionate, estratte e miscelate; una bottiglia unica e inimitabile; un sapiente processo di produzione, orientato alla massima qualità; un ricco e complesso profilo organolettico, piacevolmente equilibrato fra dolce e amaro, che ben si adatta a un consumo liscio, con ghiaccio o come ingrediente dei più apprezzati cocktail internazionali.

Amaro Montenegro, sapore vero.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

GRUPPO MONTENEGRO

Con oltre 130 anni di storia, Gruppo Montenegro è una realtà imprenditoriale, al 100% italiana, leader di mercato nei settori alimentare e delle bevande alcoliche. Rappresenta, infatti, il 3° player in Italia nell’industria degli Spirit e vanta 6 marchi premium nel settore food. A Gruppo Montenegro, fondato nel 1885 a Bologna dal giovane e appassionato erborista Stanislao Cobianchi, fanno riferimento brand rappresentativi della qualità e della tradizione italiana, quali: Amaro Montenegro, Vecchia Romagna, Select, Rosso Antico, Coca Buton, Bonomelli, Thè Infrè, Olio Cuore, Spezie Cannamela, Polenta Valsugana, Pizza Catarì. Grazie a una solida rete distributiva nazionale e internazionale, i brand del Gruppo si confermano ancora oggi dei veri e propri ambasciatori del “made in Italy” in 70 Paesi del mondo, rappresentando al meglio la ricerca dell’eccellenza nel rispetto della tradizione, con un’estrema attenzione alla qualità e alla sostenibilità, valori che da sempre contraddistinguono Gruppo Montenegro.

 

 

+info: www.theverobartender.it
www.gruppomontenegro.com
angelina.zoner@wmglobal.com

Scheda e news: MONTENEGRO S.R.L.


No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

11 + 10 =