0
Pinterest LinkedIn

Sono stati 180 i professionisti del vino che hanno preso parte questa mattina a Milano alla seconda edizione dell’Académie du Champagne. Organizzata dal Bureau du Champagne in Italia, l’Académie ha inaugurato un mese interamente dedicato alla formazione sulla denominazione: a dicembre infatti lo Champagne sarà in tour in cinque città italiane con sette tappe degli “Incontri del Bureau du Champagne”, i seminari dedicati agli appassionati e a chi vuole avvicinarsi al più celebre dei vini.

Académie du Champagne

 

 

L’Académie 2017, con il titolo è “Prestigio, libertà e diversità nell’elaborazione di uno Champagne”, ha affrontato il tema della cuvée, sviluppato attraverso quattro masterclass e la degustazione di 18 diverse etichette. I partecipanti hanno compiuto un viaggio ideale attraverso le tappe del méthode champenoise, scoprendo l’importanza dei vini di riserva, il ruolo delle annate nella creazione di un Blanc de Blancs, l’elaborazione dei rosé e la tecnica del dosaggio. I masterclass sono stati condotti dagli Ambasciatori dello Champagne, una rete di professionisti scelti sulla base di una rigorosa selezione dal Comité Champagne. Claudia Nicoli, Leonardo Taddei e Chiara Giovoni, rispettivamente Ambasciatori italiani dello Champagne nel 2006, 2008 e nel 2012, hanno guidato il pubblico nel corso della giornata insieme a Violaine de Caffarelli, enologa del Comité Champagne.

“Per il Comité Champagne la formazione è una delle missioni prioritarie e il successo dell’Académie du Champagne testimonia il crescente desiderio di conoscere tutti i segreti dellla denominazione Champagne da parte dei professionisti italiani del vino” ha commentato Thibaut Le Mailloux, Direttore della comunicazione del Comité Champagne.

La formazione sullo Champagne prosegue in tutta Italia con sette tappe degli “Incontri del Bureau du Champagne”, in programma a dicembre. Gli Incontri toccheranno cinque città, da Torino a Gragnano (Napoli), passando per Cesena, Roma e Giulianova. Il programma prevede due ore di full immersion sullo Champagne e includono la degustazione guidata di 4 cuvée rappresentative delle diverse anime della regione viticola francese. I partecipanti impareranno a riconoscere le diverse tipologie di Champagne, ripercorreranno le principali tappe della storia di questo vino, scopriranno quali sono le fasi di elaborazione del “méthode champenoise” e si metteranno alla prova con gli assaggi.

Il programma completo è consultabile sul sito incontribureau.wordpress.com

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Tutte le tappe

• Giulianova (Teramo), 1 dicembre – Nicola Roni
• Gragnano (Napoli), 4 dicembre – Marco Anichini
• Roma, 5 dicembre – Nicola Roni
• Gragnano (Napoli), 11 dicembre – Bernardo Conticelli
• Cesena, 15 dicembre – Claudia Nicoli
• Torino, 18 dicembre – Marco Chiesa
• Gragnano (Napoli), 18 dicembre – Pietro Palma

Il Comité Champagne, creato dalla legge francese del 12 aprile 1941, ha sede a Epernay e riunisce tutti i viticoltori e tutte le Maison di Champagne. L’organizzazione interprofessionale rappresenta uno strumento di sviluppo economico, tecnico e ambientale. Il Comité Champagne mette le due professioni in relazione tra loro e conduce una politica di qualità costante e di valorizzazione del patrimonio comune della denominazione.

Informazioni per la stampa

Per richiedere foto (solo media): fototeca Champagne www.phototheque.champagne.fr
Sito ufficiale dello Champagne: www.champagne.fr
Sito ufficiale del Bureau du Champagne, Italia: www.champagne.it
Facebook: www.facebook.com/ChampagneBureauItalia/
@champagne_IT su Twitter: www.twitter.com/champagne_it
Youtube: www.youtube.com/Champagne

 

Per ulteriori informazioni:
Bureau du Champagne in Italia
Tel. 02 4399 5767
Email. info@champagne.it

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

diciassette + 1 =