Erika Mantovan
| Categoria Notizie Vino | 1520 letture

Picotener, il nebbiolo dimenticato di Enrico Serafino in anteprima a Vinitaly

Nebbiolo Picotener Serafino Vinitaly Langhe Nebbiolo Vinitaly 2019 Enrico Dimenticato Anteprima Enrico Serafino

Picotener Nebbiolo Enrico Serafino Vinitaly Langhe Nebbiolo Anteprima Vinitaly 2019 Serafino Enrico Dimenticato

© Riproduzione riservata

Countdown praticamente esaurito per la 53°edizione del Vinitaly, il salone più importante del Belpaese di vini e distillati in scena a Verona. La città, come sempre, è il punto fermo, più dinamiche ed innovative lo sono invece le attività al suo interno proposte dall’ente fiera e dagli espositori. I numerosi padiglioni sempre più innovativi e digitali saranno infatti il luogo di incontro per oltre 30mila buyer esteri da tutto il mondo, occhi dei mercati tutti rivolti alla qualità e la ricchezza del Made in Italy, per vini territoriali, autoctoni, dalla beva intrigante anticipata a volte già dal colore.

Come l’ultima novità al debutto a Verona della Cantina Enrico Serafino di Canale, il Langhe nebbiolo Doc 2017 Picotener. Un biotipo dell’uva regina del Piemonte che continua a stupire dalle Langhe, con Barolo e Barbaresco, all’Alto Piemonte presente nelle dieci denominazioni Gattinara, Ghemme, Boca, Bramaterra, Colline Novaresi, Coste della Sesia, Fara, Lessona, Sizzano e Valli Ossolane. Ma tra le sabbie del Roero l’azienda sceglie di dar nuovamente voce ad un nebbiolo particolare che sebbene dimenticato dai produttori non lo è mai stato per la scienza ampelografica. L’antica citazione nel “Pomona Italiana” di Giorgio Gallesio (1817) come un’importante sottovarietà di nebbiolo piemontese è stato l’ulteriore motivo che ha spinto la Enrico Serafino a vinificarlo in purezza nel 2015.

Un lavoro di ricerca fatto con emozione e convinzione che ha portato alla premier oggi grazie anche alla pubblicazione dello studio di Nature (www.nature.com/articles/s41598-017-17405-y) sulle differenze dei cloni del nebbiolo a confermare che si era e si è sulla strada giusta. Perché si tratta di un biotipo quasi del tutto scomparso, difficile da lavorare e dalle base rese produttive. Problemi tutti che nel tempo hanno portato all’abbandono in favore degli attuali Lampia e Michet. E quindi dopo due anni di sperimentazioni si è arrivati a capire che quest’uva sì complicata riesce a regalare un vino ricco di polifenoli dal colore rosa-viola che piacerà ai grandi esteti che amano di circondarsi del bello, ricercano la raffinatezza e la perfezione. Il vino, dopo un affinamento di 12 mesi in botti medio-grandi è di grande persistenza, di struttura tannica solida ma soffice, fresco e gustoso. Un momento gustativo che arricchisce il palato, imponendo l’apertura di una nuova finestra nella memoria.

INFO www.enricoserafino.it

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Enrico Serafino Vinitaly 2019 Vinitaly Dimenticato Enrico Langhe Nebbiolo Serafino Nebbiolo Picotener Anteprima


ARTICOLI COLLEGATI:

Matteo Ascheri, l’uomo al comando del Consorzio Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani

Matteo Ascheri, l’uomo al comando del Consorzio Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani

03/09/2019 - Per chi non lo conosce - o meglio, per chi non conosce la sua storia, intrecciata a quelle di Langa - può suonare come un nome “nuovo”. Ma ovviamente, se è al comando di ...

I vincitori del Concorso “Il Meridiano Del Vino” per la comunicazione e promozione più innovativa

I vincitori del Concorso “Il Meridiano Del Vino” per la comunicazione e promozione più innovativa

10/04/2019 - I riconoscimenti per la comunicazione e promozione più innovativa del vino italiano sono stati assegnati a Tasca d’Almerita, Marchesi di Barolo, Siddùra e al Drago e la F...

La prima Ovadarevolution a Vinitaly 2019 nell’anno del Dolcetto

La prima Ovadarevolution a Vinitaly 2019 nell’anno del Dolcetto

06/04/2019 - "Non ha veramente nulla il Dolcetto a Ovada del Dolcetto delle Langhe. Lo si distingue da maggior profumo, maggiore gradazione, maggiore densità e una maggiore possibilit...

Distilleria Marzadro celebra a Vinitaly 70 anni di storia e punta a 1 milione di litri di invecchiato

Distilleria Marzadro celebra a Vinitaly 70 anni di storia e punta a 1 milione di litri di invecchiato

05/04/2019 - Un traguardo importante: 70 anni di storia. E un obiettivo che sarà raggiunto nei prossimi mesi: un milione di litri di grappa invecchiata. Sono questi gli eventi che car...

La prima dell’Alta Langa 2019

La prima dell’Alta Langa 2019

02/04/2019 - 1° aprile, Castello di Grinzane Cavour - Nessun pesce d’aprile per il Consorzio Alta Langa che dopo il successo della scorsa edizione replica, sempre a Grinzane Cavour, i...

Cantina Enrico Serafino festeggia 140 anni di attività con grandi progetti di rilancio e sviluppo

Cantina Enrico Serafino festeggia 140 anni di attività con grandi progetti di rilancio e sviluppo

13/06/2017 - La cantina Enrico Serafino, fondata a Canale nel 1878 e tuttora nella stessa sede, si prepara a celebrare i 140 di attività all’insegna di un legame sempre più forte con ...

Alfabeto delle bollicine: come bere bene nei giorni di festa

Alfabeto delle bollicine: come bere bene nei giorni di festa

20/12/2016 - Eccoci qua. Natale e festività ormai alle porte, con tutto il carico del periodo. Ansia da regalo, stress da preparazione in cucina, la maggior parte degli italiani predi...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

diciannove + 17 =