beverfood
| Categoria Notizie Vino | 3355 letture

Una proposta per abbattere la babele informativa sulla ETICHETTATURA DEI VINI

Etichette Vini Fivi Normativa Vini Proposta Abbattere Babele Informativa Etichettatura Vini

Informativa Babele Normativa Vini Vini Proposta Abbattere Fivi Etichettatura Etichette Vini

Una proposta per mutare il rapporto tra viticoltori, enti pubblici e organismi di controllo del settore. Arriva dalla mostra mercato dei vini artigianali, organizzata a Piacenza Expo da Fivi (Federazione italiana vignaioli indipendenti), e ha l’obiettivo di semplificare norme e procedure e soprattutto introdurre nuovi criteri per le indicazioni contenute nelle etichette dei vini. L’ha presentata, durante un incontro con più di duecento vignaioli aderenti a Fivi, Michele Fino, docente dell’università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, esperto in legislazione vitivinicola e a propria volta piccolo produttore di vino. Nei prossimi giorni l’iniziativa sarà formalizzata e consegnata da Fivi al ministero delle politiche Agricole.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

“La struttura burocratica non deve più svolgere il solo ruolo del controllore delle aziende, ma diventare un cooperatore delle nostra cantine”, ha spiegato Fino. “Servono – ha aggiunto – regole chiare e ‘leggere’, che l’impresa è certo tenuta a rispettare, ma che le permettano di continuare a lavorare. Si tratta di creare un rapporto di fiducia fra le parti e offrire informazioni corrette ai consumatori”. Per raggiungere questo risultato, Fino ha indicato tre condizioni: cambiare la filosofia dei controllori, fornire linee guida più chiare e più leggibili, fare in modo che le modifiche o gli adeguamenti richiesti da nuove norme siano applicabili a costi affrontabili per le imprese. Va in questa direzione una nuova disciplina delle procedure di etichettatura, settore dove proprio le interpretazioni delle norme sono incerte e contraddittorie, anche tra gli stessi organismi di controllo nazionale e i loro uffici locali. Di fatto, emerge che i vignaioli non sanno quali siano le indicazioni corrette da inserire nelle loro etichette e si vedono sanzionati per errori che non sanno nemmeno di aver commesso. Ogni parola stampata su una bottiglia deve corrispondere a moltissime norme. Il più delle volte lontane – pensano i vignaioli – dall’offrire una chiara informazione sul prodotto.

Fonte www.ansa.it del 1.12.13

 

+ COMMENTI (0)

Distillerie Fabbrica della Birra Tenute Collesi

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Normativa Vini Vini Fivi Proposta Etichettatura Babele Abbattere Informativa Etichette Vini

Tags/Argomenti: , ,

ARTICOLI COLLEGATI:

mercato dei vini dei vignaioli a Piacenza: numeri in crescita per la FIVI

01/12/2015 - Sabato 28 e domenica 29 novembre a Piacenza Expo non è andata in scena la quinta edizione della mostra-mercato promossa dalla FIVI Federazione Italiani Vignaioli Indipend...

tappo-alusnap-olio

Introduzione del Tappo Antirabbocco per le bottiglie di olio extra vergine nei pubblici esercizi.

13/06/2014 - E' stato approvato a larga maggioranza dalla Camera dei deputati l'emendamento che introduce il tappo antirabbocco per le bottiglie di extra vergine presentate nei pubbli...

Le denominazioni DOCG e DOP in Italia: primo passo verso la tutela internazionale

07/04/2014 - Nell’ambito delle manifestazioni e incontri di Vinitaly 2014, il Consorzio Franciacorta ha ospitato il dibattito sulle denominazioni DOCG e DOP in Italia e sulla loro ril...

La maturità del Gavi in 20 anni

29/03/2018 - 1998 anno della (mia) maturità e della Francia mondiale. Partiamo da questo spunto autobiografico per fare qualche passo indietro e vedere come in quell’anno si siano get...

ETICHETTATURA di origine obbligatoria: OK commissione UE a Francia

20/07/2016 -   “Nell’Unione Europea si è aperto finalmente un fronte nella battaglia per la qualità e la trasparenza dell’informazione sugli alimenti per dare possibilità ai c...

Il GRUPPO NUCERIA presenta il progetto: “etichette da bere con gli occhi”

14/10/2015 - “Etichette da bere con gli occhi” è il nome del nuovo progetto, firmato Nuceria group, dedicato al mondo del wine e realizzato in collaborazione con l’agenzia Nju:comunic...

Federazione Vignaioli Italiana Indipendenti

PROSECCO: FIVI si oppone a un ulteriore ampliamento della produzione

18/01/2016 - La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti prende posizione sull'ipotesi di una rimozione al blocco degli impianti di Glera nella zona di produzione di Prosecco DOC. ...

ICMA: per vini e liquori di lusso il packaging secondario crea il posizionamento

15/04/2016 - Una tendenza è ormai fortemente radicata a livello internazionale quando si parla di packaging per vini nobili e per liquori: utilizzare il packaging secondario come leva...

Federazione Vignaioli Italiana Indipendenti

Mercato dei vini FIVI: le premiazioni del contest “Indipendenti per Natura”

15/10/2015 - Ultimi quindici giorni per partecipare al contest fotografico "Indipendenti per Natura" indetto dalla FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti. Dal primo giug...

Un profondo restyling per i vini dell’Emilia-Romagna

24/06/2015 - È l'ambizioso obiettivo al quale sta lavorando l'Enoteca regionale dell'Emilia-Romagna, d'intesa con l'amministrazione regionale. L'obiettivo è riposizionare le etichette...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

3 × 3 =