Pinterest LinkedIn

Renzo Rosso, patron della Diesel e imprenditore visionario, negli ultimi anni ci ha abituato a colpi di scena in ambito enoico. Una passione che piano piano si è trasformata in qualcosa di più, tanto da creare un polo del vino con la nascita di Brave Wine, società creata per gestire gli investimenti di Rosso nel settore vinicolo di alta gamma, che ha appena annunciato un investimento nelle Langhe con la cantina Josetta Saffirio di Sara Vezza. “Ho creato la holding Brave Wine per gestire in toto il mio progetto vino” – il commento di Renzo Rosso – L‘idea è quella di essere presenti nei territori d’eccellenza in Italia e nel mondo. Abbiamo già integrato due eccellenze come Benanti e Josetta Saffirio di Sara Vezza, ma continueremo nella nostra ricerca per avere un portfolio rappresentativo della ricchezza e della qualità di questo settore a livello internazionale”.

 

L’azienda è nata alla fine dell’Ottocento con Giovanni Battista Saffirio, ai primi del Novecento, il padre di Josetta, Ernesto, inizia a coltivare i vigneti, nel 1975 Josetta inizia a occuparsene affiancata dal marito Roberto, per produrre un Nebbiolo di riconosciuta qualità. Nel 1985 viene presentato il primo Barolo, frutto di una passione e di un impegno costanti. Dopo un periodo di pausa negli anni 90, Sara Vezza, figlia di Josetta e Roberto, decide di dedicarsi ai vigneti di famiglia, con la quinta generazione impegnata a portare avanti una tradizione lunga oltre duecento anni.

Una produzione di circa 100 mila bottiglie l’anno in regime agricolo biologico certificato, con massima attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale. Dal 2020, al fianco della linea storica Josetta Saffirio, dedicata alla produzione di Barolo, è stata introdotta la linea Sara Vezza, focalizzata principalmente sulla produzione di Metodo Classico Alta Langa e Nebbiolo. “E’ con piacere che annuncio l’ingresso della nostra azienda in Brave Wine, la società che Renzo Rosso, fondatore del marchio Diesel e presidente del gruppo di moda e lusso OTB, ha creato per gestire i suoi investimenti nel settore vinicolo di alta gamma- l’annuncio di Sara Vezza sui social- Da oggi scriviamo una nuova pagina della storia della nostra cantina!”.

Per Renzo Rosso, fondatore e numero uno della multinazionale di moda e lusso Otb (Only The Brave) da 1,7 miliardi di ricavi, quella per il vino è una passione diventata un settore di business, prima con Diesel Farm, azienda presente nel settore del vino da quasi trent’anni sulle colline vicentine i Marostica, dove nascono il Rosso di Rosso, il Bianco di Rosso, il Nero di Rosso. Ora il lancio di Brave Wine che oltre a Josetta Saffirio di Sara Vezza gestisce una partecipazione significativa rilevata a fine 2022 in Benanti, una delle cantine siciliane di riferimento nell’area dell’Etna. Risale invece al 2021 l’ingresso nel capitale di Masi Agricola, brand storico dell’Amarone della Valpolicella della famiglia Boscaini, di cui oggi Renzo Rosso detiene il 10% con la holding Red Circle.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

diciannove − diciassette =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina