Rubrica

Interviste video Beer&Food Attraction 2022

Rubrica

“Il 2021 è stato un anno sicuramente positivo per la nostra azienda, abbiamo chiuso bene l’anno con delle buone prospettive anche per il 2022 che è partito bene nonostante tutto. Ce l’abbiamo fatta con tanti sacrifici, come hanno fatto tutte le aziende che sono qui in fiera, e tanta voglia di ripartire in maniera concreta” ha affermato Antonello Mucci, CEO di CIS Srl, commentando la situazione attuale. + info: www.cis-spareparts.com

“Quest’anno abbiamo aggiunto un prodotto nuovo che è un aperitivo analcolico, Alpex Spritz. Sta andando molto bene, lo stiamo facendo assaggiare sia al singolo che in abbinata con degli alcolici” ha detto Davide Gregorini, Direttore Commerciale di Fonte Plose. “L’estate 2021 ci ha riportato in auge e quest’anno con tranquillità siamo ripartiti” ha poi concluso. + info: www.acquaplose.com www.alpexdrinks.com

“Oggi siamo qui con Kozel, il nostro nuovo brand lanciato nel 2021 e numero uno a livello di czech beer. Birra Peroni ha continuato a investire durante la pandemia ed è rimasta a fianco della ristorazione italiana, il settore che più ha sofferto, ma soprattutto quest’anno ripartiamo con il rilancio del nostro brand Nastro Azzurro che diventa Peroni Nastro Azzurro, proprio come nel 1963” ci ha raccontato Francesca Bandelli, Marketing Director di Peroni. + info:…

“In occasione della fiera abbiamo pensato di portare l’Hard Seltzer, una nuova tipologia di prodotto perché è un fermentato a base di malto. Tecnicamente è una birra, ma ci siamo divertiti ad aromatizzarlo come un Vermut collaborando con un aromatiere di Torino e creando questa bevanda per l’aperitivo che spiazza il bevitore al primo assaggio permettendo però alla birra di fare capolino in contesti come quello della mixology, dai quali siamo sempre stati esclusi”…

“È l’occasione per parlare di Practice What You Preach, una birra nata da una collaborazione tra BrewDog e il birrificio La Trappe. Questo ci permette di parlare della nostra grande novità del 2022, la collaborazione col Gruppo Swinkel grazie alla quale abbiamo oggi in distribuzione birre come Rodenbach, Steenbrugge, La Trappe, Cornet. Siamo sempre stati sulla tradizione britannica con uno spazio a Stati Uniti e Nord Europa, in questo modo andiamo a completare la…

“Ci sono tante novità: il mercato della birra artigianale sta crescendo e continua a fare ottimi numeri; la ripartenza dell’Horeca finalmente ci dà la possibilità di portare al consumatore finale tutta una serie di nuovi prodotti e progetti che abbiamo ideato in questi due anni. Nel mondo delle birre IPA stiamo assistendo alla nascita di nuovi stili e nuove tendenze” ha dichiarato Giovanni Arecco, Contitolare di Brewrise. + info: www.brewrise.com

“Qui in fiera presentiamo due novità. La prima, lanciata nove mesi fa, è il prodotto Mineral Seltz Maniva: acqua in fusti d’acciaio a rendere da 20 L per il mondo della miscelazione. Ma la novità assoluta è l’acqua nei brick: sono della Tetra Pak, da mezzo litro e un litro, e hanno un’impronta ambientale ridotta rispetto ad altri packaging. I brick sono interamente riciclabili da parte di 55 cartiere certificate in Italia” ha dichiarato Michele…

“Dal 2022 siamo il nuovo importatore per Italia di Delirium Tremens, di tutte le birre del birrificio Huyghe, comprese Averbode, St Idesbald, La Guillotine e le Mongozo gluten free. Siamo molto contenti di questa partnership che ci permette di fare sia un salto in avanti per quanto riguarda il mondo belga, ma soprattutto di presentare in modo migliore tutti i prodotti che abbiamo maturato nel tempo nel progetto QBA” ci ha raccontato Lorenzo Bossi, Brand…

“Ci siamo trovati davanti un pubblico preparato, gente che ha studiato la fiera, ha controllato quali fossero gli espositori e poi ha deciso di fare armi e bagagli e venire qui. Questo è un segnale molto forte perché certifica quella che è stata per due anni la resilienza e la forza degli imprenditori” ha commentato Sandro Vecchiato, CEO di Interbrau. + info: www.interbrau.it

“Presentiamo il progetto di Sorgenti Italiane Regionali, un nuovo gruppo che vuole aggregare un’operazione di acquisizione legata ad aziende del territorio che non riescono a svilupparsi. Noi le accompagniamo al successo con un piano di sviluppo. Abbiamo inoltre un portafoglio prodotti molto ampio sia come Orsini, dove abbiamo la Premium in vetro, la linea Horeca e la linea Retail, sia come Cerelia con una Premium e la linea PET a km 0” ha dichiarato Mario…

“Quest’anno lanciamo la nostra gamma per il mixology con nove gusti: i principali sono la tonica, la ginger beer e il pompelmo rosa, ma abbiamo altri sei gusti con diverse variazioni. È una linea su cui inizieremo a lavorare in maniera molto intensa perché è un’area dove oggi è tutto occupato da competitor stranieri che però usano ingredientistica dei nostri paesi” ha affermato Roberto Roccatti, CEO de La Galvanina. + info: www.lagalavanina.com

Tra i vari espositori giunti a Rimini Fiera per Beer&Food Attraction 2022 dal 27 al 30 marzo, anche i produttori di bevande analcoliche hanno sfruttato l’occasione per ripartire e presentare le numerose novità al pubblico. Beverfood.com ne ha intervistati alcuni tra i più importanti per farsi raccontare speranze, aspettative e progetti per questo nuovo anno post pandemico. Nell’ordine: Acqua Orsini, Fonte Plose, Maniva SpA, La Galvanina e Gruppo Caffo.

“Siamo fieri di questo nuovo stand e abbiamo portato tutta la nostra gamma di birre bavaresi. Il nostro slogan è “La birra bavarese dal cuore italiano” perché siamo una famiglia italiana che da 160 anni produce birra in Baviera. Abbiamo poi la nostra società di Distribuzione in Italia che, nonostante il Covid, è cresciuta ogni anno” ha affermato il Barone Umberto Beck-Peccoz, il Proprietario di Kuhbacher. E, proprio in riferimento al tema della Distribuzione italiana,…

“L’acqua è al centro del nostro operato, ma per i birrifici abbiamo l’Idrobox, un aggiornamento di un impianto che avevamo presentato nel 2020. Ora si chiama Smart Idrobox e permette ai microbirrifici di avere su telefonino e tablet il controllo dell’acqua per la loro birra. Il mastro birraio potrà scegliere l’acqua che vuole per il tipo di birra che va a comporre” ha dichiarato Simone Giorgetti, Responsabile Marketing dell’azienda. + info: www.idroricerche.com

“Per il nuovo anno ci stiamo focalizzando sul potenziamento della linea italiana, che ha marchio L’Italica. Abbiamo lanciato una rossa a 8 gradi che ci serve per completare un segmento birraio in cui pensiamo ci possano essere buoni sviluppi” ha spiegato Vittorio Lombardini, Direttore del Consorzio San Geminiano. E ha aggiunto: “Il morale è altissimo, siamo convinti che il settore completerà la fase di ripresa già dimostrata l’anno scorso“. + info: www.sangeminiano.it

“Tra le varie novità c’è un tema legato al packaging che è la nostra lattina d’apertura totale. È un tema che va a toccare l’innovazione di prodotto, ma anche l’innovazione del packaging sull’ambiente e la nostra transizione ambientale. In questo modo, infatti, si va a utilizzare la lattina evitando il travaso” ha detto Teo Musso, Proprietario del birrificio Baladin. + info: www.baladin.it

“Bisleri è un antico e noto marchio della liquoristica italiana e Caffo sta cercando di rilanciarlo, quindi Beer&Food Attraction è per noi una speciale opportunità per far conoscere l’Amaro ma anche una serie di prodotti come Robur. È un integratore alimentare a base di ferro che dà forza, adatto per anemici e per i vegani e una bevanda piacevole, deliziosa, fresca e dissetante” ci ha raccontato Fabrizio Tacchi, Spirits & Amaro Ambassador di Gruppo Caffo.…

“Abbiamo un nuovo bicchiere, lo Smart Glass, che prevede una decorazione con un chip nfc. Il chip nfc è un’antenna che permette di inviare contenuti attraverso il cellulare: avvicinandolo al decoro si possono aprire delle pagine web e questo permette di costruire relazioni ancora più strette con i clienti. Abbiamo scelto di affidare il progetto informatico all’agenzia Contatto DiVino” ci ha raccontato Mara Ferri, Business Manager di Rastal Italia Srl. + info: www.rastal.it

“Come nuova azienda ci proponiamo nel mercato da adesso. Beer Gravity è nata nel tardo 2019 e con una starting line che doveva essere marzo 2020. È stato un singhiozzo tra partenze e chiusure ma siamo qua, vivi e scalcianti. L’inizio del 2022 è andato un po’ a rilento ma pian piano stiamo ripartendo” ha detto Valter Tognolo, Fondatore e CEO di Beer Gravity. + info: www.beergravity.com

“Abbiamo due novità importanti da presentare. La prima si chiama Brewers Gold: il nome viene dal luppolo inglese, è molto floreale e dà un gusto intenso. L’altra è una novità di servizio: vogliamo dare la possibilità ai gestori di farsi conoscere anche da un punto di vista digitale, quindi è una piattaforma in cui ci sono nostri utenti e consumatori che possono scoprire lì dove bersi una Warsteiner della nostra gamma” ha raccontato Luca Giardiello,…

“Quest’anno presentiamo un nuovo prodotto, l’Isaria 1924. Si tratta di un orzo selezionato, appunto, nel 1924 e lavorato fino al 1960. La Wayermann oggi ha messo in commercio questo prodotto, che è un orzo che produce un malto assimilabile alla birra tipo Vienna ma sa di biscotto. Hanno trovato il sistema di lavorarlo in modo da farne una birra secca” ha commentato il Dottor Fabio De Filippo, l’Amministratore di Uberti. + info: www.ubertive.com

Beer&Food Attraction, svoltasi a Rimini Fiera dal 27 al 30 marzo 2022, ha riscosso un successo decisamente superiore alle aspettative attirando visitatori da tutta Italia e dall’estero e suscitando la sorpresa dei numerosi espositori. Beverfood.com ha realizzato alcune video-interviste ai principali importatori di birre presenti all’evento potendosi ritrovare finalmente in presenza. Nell’ordine: Interbrau, Radeberger, Brewrise, Beer Gravity, Ales&Co e San Geminiano.

Dopo due anni complicati, Beer&Food Attraction torna a pieno regime superando di gran lunga le aspettative degli espositori. Dal 27 al 30 marzo 2022, quindi, centinaia di produttori di birra si sono riuniti nei padiglioni di Rimini Fiera per uno degli eventi di food&beverage più importanti dell’anno e Beverfood.com ha condotto delle video-interviste ad alcuni di loro. Nell’ordine: Birra Peroni, Mastri Birrai Umbri, Birrificio della Granda, Kuhbacher, Baladin, Haacht e Warsteiner.

“Per quel che riguarda il nostro prodotto principale, il Limoncello, presentiamo la sua versione analcolica che è il Limonzero: segue il trend del mercato attuale e della richiesta di prodotti a basso o a zero alcol e sta riscontrando un certo successo. Presentiamo poi l’acquisizione dell’Amaro Formidabile, un amaro romano nato nel 2015 da Armando Bomba, un liquorista, bartender e ristoratore: ci siamo incontrati, conosciuti e proprio quest’anno abbiamo iniziato a produrlo noi acquisendo…

“Nell’ultimo periodo abbiamo aumentato il livello di novità per quanto riguarda il mondo della spillatura mettendo dentro tanta tecnologia e tanto digitale. Quindi abbiamo tante macchine 4.0, novità sui sistemi di erogazione e questo in un mercato che volge a un cambiamento importante, quindi soluzioni per tutti i bisogni” ha spiegato Sandro Pireddu, Direttore Commerciale di Celli Group. + info: www.celli.com