Pinterest LinkedIn

Se il rosso è il colore della passione, il rosa evoca un sentimento più romantico. Per rendere speciale il giorno degli innamorati, Taittinger propone un brindisi speciale con una delle sue cuvée più sensuali e affascinanti: il Préstige Rosé Brut, un’ammaliante armonia di Chardonnay e Pinot Nero che conquista con la sua raffinata personalità.

È, infatti, l’elevata percentuale di Chardonnay (30%) a conferire al Préstige Rosé Brut l’eleganza e la delicatezza che caratterizzano lo stile Taittinger; il colore voluttuoso e scintillante è, invece, il risultato di un superbo assemblaggio con il 15% di vino rosso fermo, prodotto con i migliori Pinot Nero della Montagne de Reims (Ambonnay, Bouzy) e dei vigneti dell’Aube (Loches e Les Riceys), aggiunto in fase finale per donare a questo Champagne non solo la caratteristica tonalità rosa vivace e fiammeggiante, ma anche una vibrante intensità al palato.

Vivace, fruttato, fresco e voluttuoso, come solo un rosé d’assemblage può essere, il Préstige Rosé

Brut di Taittinger è caratterizzato da un fine perlage e da una spuma cremosa e persistente.

Nel suo bouquet spiccano aromi di frutti rossi (lamponi selvatici, ciliegia, ribes nero), al palato giunge morbido e vellutato come una carezza, ma al tempo stesso colpisce con la sua briosa freschezza.

Deliziosamente profumato per l’aperitivo, Taittinger Préstige Rosé Brut si abbina perfettamente ai cibi tradizionalmente afrodisiaci, come ostriche, crostacei e foie gras, ma anche a dessert alla frutta (crostate, macedonie, gratin ai frutti rossi).

Perfetta per lo spirito festoso e audace che caratterizza i brindisi di San Valentino, l’elegante confezione regalo richiama la preziosità di una gemma come pegno d’amore per l’anima gemella.

 

 

TAITTINGER

Jacques Fourneaux crea la Maison che diventerà Taittinger nel 1734: all’inizio produce e commercia solo vini fermi, successivamente anche champagne; è così che, anno dopo anno, raggiunge l’apice del successo ed espande il proprio mercato. Nel 1932 la Maison viene acquistata da Pierre Taittinger, che l’aveva scoperta e se n’era innamorato durante la Grande Guerra, quando era ufficiale di stanza in Champagne. Distinguendosi per la sua audacia e il suo stile innovatore, dagli anni ‘30 Taittinger entra di diritto tra le grandi maison di Champagne, e lo Chardonnay ne diventa l’emblema caratterizzando cuvée che spiccano per finezza, eleganza e leggerezza. Oggi, infatti, Taittinger è una Maison di Champagne indipendente e dal prestigio internazionale che ha costruito la propria notorietà grazie a cuvée di grande eleganza e personalità frutto dei più grandi terroir. Dal 2020 sono Vitalie Taittinger, in qualità di Presidente, e il fratello Clovis, Direttore Generale, a guidare l’azienda di famiglia portando avanti con continuità lo stile della maison. Con 288 ettari vitati, Taittinger è fra i più importanti proprietari di vigneti in Champagne e si distingue in particolare per il Comtes de Champagne Blanc de Blancs, il più grande Blanc de Blancs di Francia.

+Info: ghilardiselezioni.com/it/produttori/champagne-taittinger

Scheda e news:
Ghilardi Selezioni Srl

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattordici − 11 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina