Fatima
| Categoria Notizie Birra, Tecnologia e Packaging | 4282 letture

La storia del tappo a corona: un’invenzione semplice ma geniale

Curiosità Birrarie Corona Invenzione Storia Geniale Tappo Curiosità Tappi Corona

Corona Storia Geniale Curiosità Curiosità Birrarie Tappo Tappi Corona Invenzione

L’invenzione del tappo a corona segna una tappa fondamentale nella storia della produzione della birra, consentendo il trasporto e quindi la diffusione sulla larga scala della bevanda in bottiglia.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Stappare una bottiglia di birra, un gesto compiuto mille volte in modo automatico senza pensare, come capita per la gran parte delle nostre azioni quotidiane, a tutta la storia che c’è dietro. Una storia che si lega a quella della birra e all’evoluzione della tecnologia utilizzata per produrla e confezionarla. Fino all’invenzione del tappo a corona, avvenuta  alla fine dell’800, tutti i liquidi alimentari, compresi gli alcolici, erano venduti al dettaglio in boccette e bottiglie dal tappo di sughero. Il tappo a corona ha giocato un ruolo non secondario nello sviluppo della produzione e conservazione della birra in bottiglia e più in generale delle bevande frizzanti. Prima della sua invenzione, queste bevande avevano una vita commerciale limitata, ben lontana dai grandi numeri  dell’era industriale.

 

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2018 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

 

Trasportarle, infatti, causava spesso incidenti anche pericolosi come la fuoriuscita del liquido e l’evaporazione dell’anidride carbonica. Fino a che William Painter non trovò un sistema migliore per sigillare le bottiglie. Il tappo a corona fu brevettato il 2 febbraio del 1892 a Baltimora e utilizzato esclusivamente dalla Crown Cork and Seal Company fino al 1911. Era un oggetto semplice ed economico da produrre, fatto di metallo, con un’estremità corrugata a forma di corona rovesciata da cui appunto il nome di “tappo a corona”. A prova di fuoriuscite, era rivestito al suo interno da un sottile disco di sughero a sua volta ricoperto da una pellicola speciale che sigillava il contenuto della bottiglia, evitando che venisse in contatto diretto con il metallo. Negli anni Venti la società già vantava parecchie filiali in tutto il mondo, ma per sopravvivere al proibizionismo dovette spostare la sua attenzione dalle birre alle bibite gasate e negli anni ’30 anche al sistema di chiusura delle lattine.

 

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

Nella seconda metà degli anni ’60, sempre negli Stati Uniti, vennero creati i “tappi corona a vite”, in grado di evitare l’uso degli apribottiglie e di poter richiudere e preservare la bevanda avanzata, grazie all’apposita filettatura sul collo della bottiglia. Sempre negli anni 60  avvenne la sostituzione del disco di sughero all’interno del tappo con la plastica. Negli anni il tappo a corona è diventato anche elemento caratteristico di riconoscibilità per i diversi brand e sono così numerosi i collezionisti di questo gadget che alcuni tappi hanno raggiunto livelli di rarità e valutazioni economiche di rilievo.

 

Tratto da www.birrainforma.it/tappo-corona-uninvenzione-semplice-geniale

 

+ COMMENTI (0)

Beer&Food Attraction 2020, Rimini 15-18 febbraio

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Curiosità Birrarie Corona Tappo Invenzione Curiosità Tappi Corona Storia Geniale


Annuario Birra Birritalia beverfood

ARTICOLI COLLEGATI:

Da 64 anni questa nonnina beve (soltanto) quattro Pepsi al giorno!

Da 64 anni questa nonnina beve (soltanto) quattro Pepsi al giorno!

22/10/2018 - Dal 1954, Jackie Page, una bisnonna di 77 anni, ha bevuto solo la Pepsi per soddisfare la sua sete, ed a oggi questo consumo non le ha mai causato problemi di salute. L'a...

BridgePort Brewing lancia la prima birra artigianale nello spazio

BridgePort Brewing lancia la prima birra artigianale nello spazio

07/03/2018 - Per celebrare i propri 34 anni, il birrificio  con sede a Portland ha infatti deciso di mandare una birra...nello spazio! La birra simbolo dell'azienda, The Original IPA,...

Ora è di moda il Bier Yoga: fare yoga sor-seggiando birra, unendo l’utile al dilettevole

Ora è di moda il Bier Yoga: fare yoga sor-seggiando birra, unendo l’utile al dilettevole

19/01/2017 - L’idea originaria è nata in Germania, più precisamente a Berlino, fra le subculture hipster della città, ma è nella lontana Australia che la pratica ha raggiunto il maggi...

da Santa Messa a Messa in Vendita. La birra segreta dei monaci belgi rubata da un supermercato

da Santa Messa a Messa in Vendita. La birra segreta dei monaci belgi rubata da un supermercato

20/03/2018 - Un mistero  inspiegabile e un antico segreto infranto. In questi giorni la calma e meditabonda l'abbazia cistercense di Westvleteren è scossa dallo scandalo. Il suo più g...

ASSOBIRRA: approfondire la cultura della birra per un consumo consapevole

ASSOBIRRA: approfondire la cultura della birra per un consumo consapevole

28/09/2015 -   L’Annual Report  2014 di Assobirra, oltre a fornire tutti i dati sul mercato italiano delle birre nel 2014, dedica un’ampia sezione alla “cultura della birra”. ...

AssoBirra: Imparare a Meditare con la Birra

AssoBirra: Imparare a Meditare con la Birra

16/10/2018 - Suggerimenti di AssoBirra per festeggiare la giornata mondiale dello yoga, per unire il piacere di bere una birra con i benefici di questa disciplina   Bir...

CURIOSITA’ BIRRARIE: ‘from piss to pilsner’ utilizzando l’urina come fertilizzante per la coltivazione dell’orzo per la birra

CURIOSITA’ BIRRARIE: ‘from piss to pilsner’ utilizzando l’urina come fertilizzante per la coltivazione dell’orzo per la birra

10/07/2015 - Riciclare l'urina dei 100mila partecipanti in fertilizzante per la coltivazione dell’orzo della birra. E’ questa l'idea lanciata dal Roskilde Festival, il più grande dei ...

Ladro ruba la Vodka più cara del mondo, se la beve e butta la bottiglia da 1 Milione di euro

Ladro ruba la Vodka più cara del mondo, se la beve e butta la bottiglia da 1 Milione di euro

08/01/2018 - Mentre in Italia si discute del furto di gioielli di Venezia, nel Nord Europa è un altro il furto che fa scalpore, ovvero quello della Vodka più costosa del mondo. ...

Birra al gusto donna: la femminilità in bottiglia con l’Ordine di Yoni

Birra al gusto donna: la femminilità in bottiglia con l’Ordine di Yoni

06/02/2018 - I produttori polacchi hanno realizzato una birra acida partendo dal lactobacillo. È il batterio che si preleva dalle pareti vaginali Acqua, malto (Pilsner, Car...

In Inghilterra è nato il Pawsecco, il prosecco per Cani e Gatti

In Inghilterra è nato il Pawsecco, il prosecco per Cani e Gatti

20/12/2017 -   Capodanno è alle porte, e il brindisi è d’obbligo con tutti quelli a cui si vuole bene, siano essi parenti ,amici o …animali domestici.     ...

Ortona terra di miracoli: è nata una fontana dalla quale sgorga il vino

Ortona terra di miracoli: è nata una fontana dalla quale sgorga il vino

27/09/2018 - Nel mondo che vorrei... vino gratis 24 ore su 24. Sembra utopia, addirittura fantascienza, ma in Abruzzo i miracoli accadono davvero. Il 9 ottobre 2016 la Cantina Dora Sa...

CHS360 Sacmi, riferimento mondiale per l’ispezione delle “tall alluminium caps”

CHS360 Sacmi, riferimento mondiale per l’ispezione delle “tall alluminium caps”

26/06/2018 - Già affermata in tutto il mondo quale soluzione di riferimento per l’ispezione in linea delle capsule in plastica e metalliche, CHS360 Sacmi sta acquisendo nuove ed impor...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

19 − 14 =